Agrigento gioca da grande squadra ed espugna Bergamo

Agrigento gioca da grande squadra ed espugna Bergamo

Vittoria pesantissima e convincente della squadra di Ciani, assoluta sorpresa di questa stagione.

di Salvo Trifirò

Quinta giornata del campionato di Serie A2, girone ovest, scontro al vertice, definito tale solo grazie ad un inizio straordinario quanto inaspettato delle squadre che oggi occupano il parquet, Agrigento e Bergamo. Partita dall’altissimo livello d’intensità, ormai marchio di fabbrica della squadra di casa. Alla fine dei giochi è la squadra agrigentina a trionfare per 79-89.

Quintetti:

Bergamo: Taylor, Roderick, Benvenuti, Fattori, Sergio

Agrigento: Bell, Ambrosin, Evangelisti, Cannon, Zilli

Primo Quarto:

Grande inizio della squadra di casa che trova la tripla di Fattori, risposta immediata degli avversari con il capitano, marco Evangelisti. Sempre Evangelisti serve l’assist per la tripla del sorpasso di Bell, 4-6. Agrigento continua a difendere bene e capitalizzare in zona offensiva, gran canestro di Zilli. Si sveglia Bergamo, ancora Fattori, 7-8. Scatenato Amir Bell! Ottavo punto di fila per l’americano, Agrigento vuole già piazzare un allungo con i liberi di Zilli, 15-7. Cinque punti di fila dei bergamaschi riportano in equilibrio la gara. Gli ospiti tengono alto il ritmo giocando a favore degli avversari, una buona penetrazione di Bell con conseguente scarico per Ambrosin però costringe Dell’Agnello al time-out. Esce bene Bergamo dal time-out che trova il lay-up di Roderick, poi botta e risposta tra Bell e Fattori, partita strepitosa. Primo quarto chiuso sul 25-27.

Secondo Quarto:

Inizia ancora meglio la squadra sicula, gran canestro di Cannon, poi tripla siderale di Simone Pepe che entra subito caldissimo. Bergamo torna nuovamente a contatto, merito di un buonissimo impatto di Zucca, Agrigento nel frattempo inizia a commettere un pò di errori in attacco ma torna sui binari giusti con un bellissimo canestro di Cannon. Pepe perde una brutta palla, la recupera Casella che inchioda da solo la schiacciata che riaccende il pubblico lombardo. Continua il buon momento dei lombardi, gran canestro di Roderick e time-out Ciani. Spettacolo puro, Roderick decisamente on fire! E’ proprio lui a chiudere il secondo quarto con una magia allo scadere, 46-45.

Terzo Quarto:

Si rientra dagli spogliatoi. Taylor trova un facile lay-up ma la sensazione è che in questo secondo tempo le difese abbiano notevolmente alzato l’intensità. Time-out necessario per coach Ciani, Bergamo ha preso in mano le redini del gioco. Entra bene Simone Pepe che prima serve l’assist a Zilli per il nuovo 54-51 e poi subisce fallo da Taylor. Serie di errori da entrambe le parti interrotta dai liberi di Roderick che viaggia verso un’altra tripla doppia in stagione. Pareggio Agrigento! Grande scarico di Cannon nell’angolo per Ambrosin che è glaciale, risposta immediata di Taylor. Parziale di 5-0 agrigentino che ribalta la situazione, 59-61 con la tripla di Evangelisti! Esce alla grande dal time-out Agrigento, tripla strepitosa di Guariglia, adesso meglio i siciliani. Il terzo periodo di gioco si chiude con gli ospiti avanti 62-64.

Quarto Quarto:

Evangelisti porta a scuola l’ex compagno Zugno e trova il +4, gli ospiti appaiono più cinici al momento. Roderick suona la carica come al solito, sfrutta il miss-match contro Zilli e chiude il gioco da 3 punti. Tripla pazzesca di Pepe, alla quale risponde ancora Roderick, adesso la partita è di nuovo straordinariamente bella. Cannon segna e poi stoppa la tripla di Taylor ma Benvenuti riesce con un mezzo miracolo a ricavare due liberi da una palla quasi persa, fa 0/2 ma il rimbalzo è di Taylor che sbaglia il tentativo da 3. Pepe si butta dentro, porta a +7 i suoi e costringe Bergamo al time-out. Agrigento mostra anche doti notevoli in difesa, è veramente padrona del campo. Taylor sblocca i suoi con un 2/2, si entra nel vivo! Tripla ancora di Simone Pepe!! Agrigento sopra di 11 lunghezze a 3 minuti dalla fine. Altra tripla di Ambrosin, devastante Agrigento che vola verso la vittoria, una vittoria da grande squadra. Punteggio finale di 79-89.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy