Bergamo risorge e asfalta Tortona

Bergamo risorge e asfalta Tortona

In un quarto e mezzo Calvani si gode la miglior prestazione stagionale dei suoi ragazzi. Resta a corrente alternata la Bertram di Ramondino.

di La Redazione

Bergamo – Bertram Tortona 89-65 (29-16, 26-16, 12-10, 22-23)

Bergamo: Jeffrey Carroll 27 (5/6, 4/9), Dwayne Lautier-ogunleye 20 (3/7, 1/4), Davide Bozzetto 11 (3/5, 1/2), Giovanni Allodi 10 (1/4, 2/3), Ruben Zugno 9 (3/4, 1/6), Matteo Parravicini 9 (0/0, 3/4), Alessandro Marra 3 (0/1, 1/2), Cosimo Costi 0 (0/0, 0/0), Enrico Crimeni 0 (0/0, 0/0), Omar Dieng 0 (0/0, 0/0), Matteo Aristolao 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 23 – Rimbalzi: 33 5 + 28 (Davide Bozzetto 11) – Assist: 22 (Jeffrey Carroll 6)

Bertram Tortona: Andrejs Grazulis 15 (4/7, 2/4), Matteo Martini 14 (4/7, 1/1), Kenny Gaines 12 (2/6, 2/9), Riccardo Tavernelli 10 (2/4, 2/2), Bruno Mascolo 6 (2/8, 0/2), Quirino De laurentiis 5 (2/5, 0/0), Janko Čepić 3 (0/3, 1/1), Andrea Casella 0 (0/2, 0/3), Magaye Seck 0 (0/0, 0/0), Edoardo Buffo 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Festinese 0 (0/0, 0/0), Luca Valle 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 12 – Rimbalzi: 28 7 + 21 (Quirino De laurentiis 9) – Assist: 12 (Bruno Mascolo 4)

Bergamo torna a sorridere a quasi due mesi e mezzo dall’ultimo successo in campionato, e lo fa in maniera a dir poco roboante. Al PalaAgnelli gli uomini di Calvani confezionano una rotonda vittoria per 89-65 ai danni della Bertram Tortona: una gara decisa nei primi 20’ di gioco, dove Carroll e compagni hanno sfoderato una prestazione ai limiti della perfezione. Precisa in attacco e mordente in difesa, Bergamo manda quattro uomini in doppia cifra, comandati dai 27 punti dell’ala della Virginia. I gialloneri conquistano il terzo successo stagionale e si avvicinano all’Eurobasket Roma; proprio contro i capitolini, sabato 4 gennaio, ci sarà un importante scontro diretto, che arriva proprio a metà del campionato.

L’equilibrio iniziale viene spezzato dal primo break di Bergamo: Carroll, Lautier-Ogunleye e Bozzetto firmano il 9-0 che permette ai gialloneri di prendersi il primo vantaggio in doppia cifra (18-8 al 7’). Tortona fatica ad arginare gli attacchi dei padroni di casa, soprattutto fatica a contenere un Carroll in palla sin da subito; arrivano altre due triple in rapida successione, e con i liberi di Lautier-Ogunleye ed Allodi Bergamo va al primo mini-intervallo avanti 29-16. Nonostante la girandola di cambi, il canovaccio non cambia, perché anche la panchina di Bergamo risponde presente. Bozzetto ed Allodi sono padroni del pitturato, Carroll e Lautier-Ogunleye imperversano (45-26 al 17’), e la tripla di Parravicini dà a Bergamo il +23 a metà gara (55-32 al 20’).

Di rientro dagli spogliatoi i gialloneri non calano l’intensità del loro gioco: nonostante le percentuali al tiro si abbassino, Bergamo tiene sempre il vantaggio oltre i 20 punti (63-37 al 25’). Tortona non ha idee concrete per tentare la rimonta, e deve fare i conti con l’ennesima sfuriata di Carroll, che sigla cinque punti consecutivi per dare il massimo vantaggio sul +28. Dall’altra parte i soli Martini, Gaines e Grazulis ci provano, ma senza troppo costrutto (67-42 al 30’). Nell’ultimo quarto, a risultato ormai acquisito, c’è tempo per un paio di canestri d’autore di Zugno e di Parravicini. Calvani manda in campo anche Crimeni ed Aristolao, così che la festa possa cominciare. Al PalaAgnelli finisce 89-65 in favore di Bergamo.

FONTE: Uff. Stampa Bergamo Basket 2014

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy