Biella fa suo il derby nel segno di Antonutti

Biella fa suo il derby nel segno di Antonutti

Biella si riprende e porta a casa due punti fondamentali nella corsa a un posto play off con un grande primo tempo in cui il suo attacco ha avuto la meglio contro una difesa troppo tiepida di Tortona. Ramondino mescola le carte nella ripresa e riesce quasi a rientrare ci pensano Sims e Antonutti a blindare una vittoria che fa molto morale. Biella vs Tortona 85 – 81

di Giuseppe Rasolo

Biella si rinfranca di fronte al suo pubblico e porta a casa una vittoria che da morale. Antonutti è ormai inserito nei giochi di squadra e la sua intesa con Sims e agli altri giocatori ha permesso a Carrea delle rotazioni complete. Il calo di tensione nel secondo tempo e nei minuti finali ha fatto intravedere i vecchi difetti di Biella ma il gruppo ha saputo reggere il ritorno degli avversari Ndoja e Alibegovic insieme a Lydeka sono state le spine nel fianco della difesa di Biella nel secondo tempo ma non è bastato come ammette uno sconsolato Ramondino in sala stampa

CRONACA

Un derby per risalire un derby per agganciare il treno per i play off, questa la missione di Biella per questa partita dopo un periodo decisamente tribolato, Ramondino inizia con Viglianisi, Bertone, Ndoja, Alibegovic, Lydeka, mentre Biella risponde con Stefanelli, Chiarastella, Wheatle, Saccaggi, Sims, con Harrell ancora in panca dall’inizio. Ad accendere il derby ci pensa un ex di lusso Stefanelli con una tripla di buona levatura a cui risponde sempre dalla stessa distanza Ndoja. Biella sa solo segnare dalla lunga in questa prima fase del match, quattro sono le triple a referto, alla banda da tre si iscrivono anche Wheatle e Sims. Alibegovic gran giocatore tiene agganciata la sua squadra grazie a una rubata e al tiro dalla lunga a meta tempo il punteggio è in sostanziale parità, poi si scatena Biella con Antonutti e Harrell e Chiarastella il parziale è importante il 14 a 4 permette ai lanieri di chiudere sulla doppia lunghezza di vantaggio. Tortona cerca di ritornare in partita e Ramondino mischia un po’ le carte e in effetti la difesa di Biella pasticcia un po’. Ndoja e Alibegovic da tre costringono Carrea a chiamare time out con gli ospiti sul meno cinque. Fuoco di paglia anche perché Biella ritorna sulla doppia cifra di vantaggio. Ramondino cerca di svegliare i suoi e si prende anche un tecnico, ma non sortisce effetto, Biella in carrozza all’intervallo con Antonutti e Sims top scorer mentre Ndoja per Tortona non basta. Lo schiaccione di Wheatle per il 51 a 36 vale il prezzo del biglietto

La difesa di Tortona diventa più aggressiva e in attacco gli ospiti cercano e trovano con continuità il tiro eppure nei primi minuti del terzo il disavanzo non diminuisce, anche se Biella perde un po’ di lucidità in attacco. Ci si fida consegnando palla a Sims che sa sempre cosa fare e così verso il finale del quarto il disavanzo si riduce al meno otto con Alibegovic che fa il bello e il cattivo tempo. Ramondino si affida all’esperienza di Blizzard e Garri e i due non deludono, l’ex Casale diventa un ruba palloni. Tortona si porta fino al meno due e ci vuole saldezza di nervi per non farsi riprendere. Biella di nuovo allunga arrivando sul più dieci, ma nell’ultimo minuto subisce un parziale di sei a zero che mette apprensione a Carrea che chiama time out a 31 secondi dalla fine. Il tutto diventa utile per i viaggi in lunetta di Saccaggi e Stefanelli e Blizzard chiude con una tripla che vale il meno quattro ma non basta e per una sera il forum torna fortino per i padroni di casa

Biella vs Tortona 85 – 81 (27 – 17; 51 – 36; 66 – 58)

Biella: Harrell 7, Antonutti 21; Nwokoye n.e., Chiarastella 2, Saccaggi 11, Sims 25, Pollone n.e., Massone 0, Wheatle 11, Stefanelli 8 All. Carrea

Tortona: Alibegovic 18, Blizzard 15, Buffo n.e., Ndoja 22, Garri 6, Lusvarghi n.e., Viglianisi 0, Bertone 6, Gergati 0, Spizzichini n.e., Lydeka 14. All. Remondino

Fotogallery a cura di Matteo Cerreia Vioglio

_MG_4037

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy