Biella – Latina, che spettacolo! Alla fine la spunta l’Edilnol

Biella – Latina, che spettacolo! Alla fine la spunta l’Edilnol

Spettacolo e adrenalina pura al Forum.

di Giuseppe Rasolo

Spettacolo e adrenalina pura al Forum di Biella, una partita tirata giocata allo spasimo da due compagini che non hanno certo badato a limitare le proprie azioni. 45 minuti conditi da un supplementare in cui Biella ha avuto diverse volte la palla per chiuderla ma ha dovuto fare i conti con l’indomita volontà dei laziali di combattere fino alla fine. Un altro tassello di crescita, e che crescita, per Biella, Difficile trovare MVP per la banda di Galbiati stasera tra Donzelli stoico, Bortolani chirurgico, Saccaggi in regia e l’esplosività di Omogbo. Raucci Bolpin e Musso tra i più produttivi in casa ospite.

Latina a pieno punteggio fa visita a Biella per uno scontro che si prospetta stellare, l’esperienza di un gruppo consolidato contro l’esuberanza dei giovani di Galbiati. Manca una pedina fondamentale per Gramenzi l’americano McGauthey e così l’allenatore ospite schiera in partenza Romeo, Raucci, Pepper, Ancelotti e Musso, mentre Biella risponde con Donzelli, Bortolani, Omogbo, Saccaggi e Polite. Biella parte con il piede sull’acceleratore con Bortolani e Donzelli e sembra sorprendere Latina, ma il vantaggio è effimero, in un amen grazie anche alle triple di Raucci e Musso piazza un parziale di dieci a zero che costringe Galbiati al time out. Biella torna a poco a poco in partita con pazienza e con una buona difesa. Ed Polite schiaccia di potenza ma sarà una delle poche cose positive della serata. Al primo intervallo la parità è sancita. Parte subito forte Latina nel secondo quarto con Bolpin e Raucci e di nuovo mette dieci punti di vantaggio; Galbiati rimescola le carte e trova in Omogbo un fine realizzatore che consente a Biella di non prendere troppo svantaggio, arriva quasi a un’incollatura e poi si perde nel finale del tempo.

Un’altra stoffa invece in campo nella ripresa la difesa di Biella aumenta di intensità, mentre Latina rifiata un po’ e non ha più la sicurezza al tiro il vantaggio di Latina, Omogbo stoppa in difesa e poi va a prendersi canestri importanti manca Bortolani in questo periodo ma è emblematico il lavoro a volte oscuro di Donzelli in campo praticamente quasi sempre. Gli ospiti frenano e solo la prodezza di Bolpin da tre a fil di sirena permette ai laziali di rimanere a rimorchio sul 60 a 58. Raucci suona la carica per Latina all’ultimo giro ed è l’arma in più di Gramenzi. Biella perde quasi subito Ed Polite per un fallo in attacco, ma a questo punto è Bortolani ad accendersi, nove punti conditi da triple e da giocate di personalità pura. Latina comincia ad arretrare Biella arriva due volte a un vantaggio che potrebbe essere rassicurante, ma spreca palle assurde. I due team sono stanchi. Latina più lucida e Biella che invece con Bortolani e Saccaggi sbaglia tiri liberi che avrebbero potuto chiudere il match prima.

Nei supplementari Biella fa subito capire che ci tiene alla vittoria due triple d’autore mettono sei punti di vantaggio, la gestione non è delle migliori ma quello che conta alla fine sono i due punti e l’ultimo canestro che chiude la contesa è di Pollone per il 95 a 93 finale. E adesso derby.

Biella vs Latina 95 – 93 (21-21; 40 – 46; 60 – 58; 78 -78)

Biella: Donzelli 19, Omogbo 21, Bertetti 0, Barbante 4, Bortolani 20, Saccaggi 19, Blair n.e, Bassi n.e., Pollone 1, Lombardi n.e., Massone 7, Ed Polite jr 4All. Galbiati

Latina: Musso 17, Cassese 3, Di Pizzo 6, Romeo 7, Pepper 13, Bolpin 16, Raucci 15, McGaughey n.e., Ancelotti 16, Di Prospero n.e.. All Gramenzi

Tiri Liberi Biella 13/22 Latina 22/26 Rimbalzi Biella 43 Latina 36. Assist Biella 13  Latina 12

Fotogallery a cura di: Matteo Cerreia Vioglio

Donzelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy