Buona la prima in casa per Latina contro un’indomita Trapani

Buona la prima in casa per Latina contro un’indomita Trapani

Latina, dopo la sconfitta a Casale Monferrato, sfida la Pallacanestro Trapani forte della vittoria in casa ai danni della vicina Eurobasket. Superate le difficoltà di inizio campionato, il Palabianchini riapre le sue porte ai tifosi della pallacanestro e serve uno spettacolo contro una delle formazioni più interessanti del girone che, dopo una lotta estenuante, si arrende ai ragazzi di Gramenzi

di Alessandra Ortenzi, @AlessAndrApple

La cronaca della gara

Latina aggredisce la partita e in poco meno di tre minuti riesce a scalzare le insidie della difesa granata. L’asse Lawrence – Tavernelli – Baldassarre consente ai nerazzurri di mettere a dimora un vantaggio 14 a 5 e sulla realizzazione dai 6 e 75 di Fabi, il Timeout di Trapani ferma il tempo su 7 e 25 al termine del primo quarto. Trapani, rientrata in campo, tenta il recupero. Renzi sotto canestro e Pullazi con le sue pericolose verticalizzazioni, mettono un po’ di pressione a Latina. Fabi è in gran forma e alla metà del quarto serve una bomba che porta il punteggio 21 a 9 per i padroni di casa. Latina commette qualche piccolo errore e Miaschi e i suoi ne approfittano per accorciare le distanze. Sul timeout Latina a 1 e 45 dal termine, il vantaggio Latina è +8 (25 a 17). Le squadre rientrano in campo con un po’ di empasse ma sulla sirena, Di Bonaventura sigla la fine del tempo 29 a 20 per i padroni di casa.

Dopo la pausa breve, Trapani cerca di trovare la via del canestro con Miaschi. La spinta granata della guardia classe 2000, mette in difficoltà i padroni di casa nonostante la presenza vigile di Tavernelli e Allodi. In tre minuti il risultato è sul 37 a 33 con un pericoloso avvicinamento alla soglia di allarme per Latina. Carlson butta fumo negli occhi di Renzi e riesce ad arginare la rimonta assieme ai suoi. A metà del quarto il punteggio è sul 44 a 35 con una tripla provvidenziale proprio dell’americano classe 1991. Il Trapani morde e con Miaschi, una risorsa incredibile per la formazione di Parente, rosicchia qualche punto indispensabile per rimanere a galla. Ma la precisione di Latina nella gestione della gara, con l’affidabile Allodi e il regista Tavernelli, tiene a bada i granata. Latina spinge sull’acceleratore e la bomba di Fabi (17 punti parziali per lui) chiude il tempo 57 a 46.

Trapani rientra dall’intervallo lungo con una maggior cura nei particolari e con gli occhi bene aperti sotto canestro. Ma la lunga distanza premia Latina che riesce a gestire i possessi in modo più produttivo. La bomba di Lawrence e quella di Fabi, vero mattatore della serata, consente ai padroni di casa di mantenere il punteggio 68 a 58 a tre minuti dalla ripresa. Ma l’ordine dalla panchina granata è: fermate Fabi. Due sono i falli consecutivi indotti al 10 nerazzurro e a metà del tempo il punteggio di 65 a 60 racconta di una pericolosa rimonta da parte dei siciliani. Durante il timeout chiamato da Gramenzi il nervosismo è alto. La gestione della gara si fa nervosa. Fabi riesce a mettere a segno altri due punti ma Mollura risponde immediatamente alla provocazione. Pullazi si mette in mostra e segna i due punti del 69 a 64 a quasi due minuti dal termine. Tavernelli non si fa intimorire e trascina la squadra fino alla fine, cogliendo al volo tutte le opportunità e gli errori che Trapani serve sul piatto. Il terzo quarto termina 75 a 67 con il controllo emotivo della gara da parte di Latina.

Dopo un’iniziale circospezione, Latina riprende il suo passo deciso. Il gioco da 2+1 di Allodi, ai danni di Mollura, lascia il posto alla tripla di Cassese, Bastano 2 minuti per il massimo vantaggio +12 (81 a 69) e il pubblico esplode. Mollura si riscatta con un tiro dalla lunga distanza perché la verità è una sola: Trapani non molla. Renzi è una certezza e Clarke contribuisce di sostanza a mantenere a galla i granata. Latina commette qualche errore di troppo e si ritrova a 4 minuti dal termine con un vantaggio +7 (83 a 76) e con 200 interminabili secondi da giocare. Renzi con un 2+1 aggancia Latina sull’83 a 81 quando mancano 2 minuti e mezzo alla fine della partita. Latina sembra in difficoltà. Mollura segna ancora e a nulla servono i due liberi di Tavernelli messi lì a tamponare. Poi il fallo di Ayers su Lawrence consente di guadagnare altri due preziosissimi punti dell’87 a 83. Ma quella gran furia di Clarke ne fa una delle sue e realizza da tre. Gramenzi chiama il timeout sull’87 a 86 con 55 secondi da giocare. Il rientro in campo è rovinoso per i nerazzurri che subiscono un fallo in attacco segnalato su Lawrence, regalando il possesso a Trapani. Ma Tavernelli recupera il pallone su tiro di Pullazi e si dirige verso il canestro della propria metà campo. Renzi commette il suo quarto fallo su Allodi e lo spedisce in lunetta. Latina segna i due liberi dell’89 a 86 e Trapani chiama il suo timeout con 20 secondi da giocare. Tavernelli commette fallo su Clarke che realizza 2 su 2. Clarke ricambia il favore immediatamente. Tavernelli realizza solo un libero ma Clarke sulla rimessa si innervosisce e proprio sul capitano nerazzurro commette un fallo in attacco. 90 ad 88 e 7 secondi da giocare. Ancora un fallo di Ayers su Lawrence manda il britannico in lunetta che realizza tutti e due i liberi e conquista il 92 ad 88 con 5 secondi di gioco. La partita termina con un nulla di fatto per Trapani, che lotta fino alla fine con la guardia sempre alta, ma la vittoria sorride al coraggio e alla costanza della giovane formazione pontina. Il punteggio finale di 92 ad 88 è merito di una vittoria corale, ostinata e gagliarda.

 

Latina Basket vs Pallacanestro Trapani: 92 a 88

(29-20, 57-46, 75-67).

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Lawrence 14, Carlson 14, Tavernelli 18, Cassese 7, Fabi 24, Baldassarre 2, Allodi 9, Jovovic, Ambrosin n.e., Cavallo, Di Prospero n.e., Di Bonaventura 4. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.

2B Control Trapani: Renzi 18, Dosen n.e., Artioli 8,  Miaschi 10, Czumbel, Clarke 22, Mollura 9, Marulli 3, Nwohuocha 2, Ayers 9, Pullazi 7. Coach Parente. Vice Canella.

Statistiche: Latina tiri da 2 53% (16/30) tiri da 3 52% (14/27) tiri liberi 72% (18/25); Trapani tiri da 2 64% (25/39) tiri da 3 33% (9/27) tiri liberi 69% (11/16).

Arbitri dell’incontro: Dori Giacomo di Mirano (VE), Del Greco Stefano di Verona, De Biase Stefano di Udine.

 

 

Foto di Fabrizio Di Falco

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy