Capo d’Orlando non pervenuta, Trapani stavince al PalaFantozzi

Capo d’Orlando non pervenuta, Trapani stavince al PalaFantozzi

Trapani si aggiudica il derby dominando su Capo d’Orlando. Finisce 47-77

di Giuseppe Crivillaro

Non c’è partita al PalaFantozzi, dove la 2B Control Trapani domina e passeggia su un’imbarazzante Capo d’Orlando. La squadra di coach Parente inizia subito con un’ottima intensità sia in attacco che in difesa trascinata da un super Corbett che chiude con 22 punti (5/7 da 2, 4/9 da 3, 22 di valutazione), mentre la squadra di coach Sodini commette troppi errori cedendo ai colpi avversari e non mostrando alcun tipo di reazione. Sulla sirena finale è +30 (47-77) Trapani.

1° Quarto: Polveri bagnate in avvio di partita per entrambe le formazioni, dopo 6′ è la 2B Control trascinata da un ottimo Corbett trova l’11-5 obbligando coach Sodini al time-out. Continua ancora il domino assoluto di Corbett che chiude il primo periodo con 12 punti sui 16 totali di squadra; l’Orlandina  nella seconda metà di quarto prova a reagire con Johnson e Laganà ma dopo i primi 10′ è 11-16.
2° Quarto: Al ritorno sul parquet la squadra di coach Parente prova la fuga, beneficiando dall’antisportivo fischiato a Johnson e portandosi sul +10 (15-25 al 14′). Querci e Laganà provano a togliere le castagne dal fuoco per coach Sodini, ma i ritmi forsennati di Corbett e compagni issano ancora Trapani al +12 (24-36 al 17′). Non riesce in alcun modo a trovare la via del canestro la squadra di coach Sodini, grazie ad una intensissima difesa degli ospiti che continuano a macinare canestri. E’ Lucarelli ad accorciare le distanze e a chiudere il primo tempo trovando, con un 2+1, il -10 finale (29-39).
3° Quarto: Non cambia la musica in avvio di terzo periodo: Trapani fa la partita e  Capo d’Orlando insegue come può. La difesa di Trapani è invalicabile per gli uomini di coach Sodini che nei primi 5′ del quarto trovano un solo punto della linea della carità. Sul fronte offensivo la 2B Control muove rapidamente il pallone e con il solito, immenso, Corbett trova il +16 al 27′ (30-46). Capitan Lucarelli prova a dare una boccata d’ossigeno ai suoi segnando al 29′ il primo canestro dal campo dell’intero quarto. L’ultima parola, però, è ancora di Trapani che con la tripla di REnzi trova il 32-55 di fine quarto.
4°Quarto: L’ultimo quarto è garbage-time: coach Parente mette in campo i suoi Under, mentre l’Orlandina attende il fischio finale per mettere fine alla sua agonia. Finisce 47-77.

Orlandina Basket Capo d’Orlando – 2B Control Trapani 47-77 (11-16, 18-23, 3-16, 15-22)
Orlandina Basket Capo d’Orlando: Brice Johnson 17 (6/14, 0/0), Marco Lagana 9 (2/6, 0/4), Jacopo Lucarelli 7 (3/5, 0/2), Tarence Kinsey 6 (3/12, 0/3), Yantchoue joseph Mobio 5 (1/5, 0/1), Lorenzo Querci 3 (0/0, 1/2), Lorenzo Neri 0 (0/0, 0/0), Andrea Donda 0 (0/0, 0/0), Giancarlo Galipó 0 (0/0, 0/0), Uchenna Ani 0 (0/0, 0/0), Simone Bellan 0 (0/0, 0/0), Alberto Triassi 0 (0/0, 0/0).
2B Control Trapani: Lamarshall Corbett 22 (5/7, 4/9), Andrea Renzi 16 (3/6, 2/5), Matteo Palermo 9 (1/2, 2/6), Gabriele Spizzichini 8 (1/3, 2/6), Marco Mollura 7 (2/2, 1/2), Curtis chinonso Nwohuocha 4 (1/1, 0/0), Tommy Pianegonda 4 (2/3, 0/0), Marko Dosen 4 (1/2, 0/0), Alessandro Ceparano 2 (1/1, 0/1), Federico Bonacini 1 (0/0, 0/2)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy