Carattere e sostanza regalano a Trapani il successo su Rieti

Carattere e sostanza regalano a Trapani il successo su Rieti

Torna a vincere in casa la Pallacanestrro Trapani, che da continuità alla vittoria di Bergamo firmando il bis contro Rieti. Un testa a testa lunghissimo risolto solo nel quarto periodo , dove i granata piazzano la spallata decisiva

di Michele Maltese

Pallacanestro Trapani – Zeus Energy Rieti 77-66 (14-10,34-34,53-51)

Pallacanestro Trapani: Renzi 20, Spizzichini 19, Tartamella 3, Mollura 5, Corbett 25, Palermo 5.

Zeus Energy Rieti: Stefanelli 7, Passera 9, Brown 25, Cannon 14, Vildera 2, Zucca 3, Pastore 5, Nokolic 1.

Squadre alla ricerca di loro stesse per risollevare un classifica alquanto difficile. Coach Parente lancia subito nella mischia il giovane play Tartamella, lasciando inizialmente a riposo il neo arrivato Palermo, che entrera dopo. Ritmi non eccessivi in avvio di match con tanti errori e Trapani avanti 8-5 dopo i primi 5 minuti. Prime rotazioni da parte dei due coach, tra cui Goins uscito dopo pochi minuti per noie muscolari che non rietrera piu. Per il resto pochi punti e tante palle perse da entrambi i fronti, per un primo quarto di certo non esaltante, che Trapani chiude avanti 14-10.

La tripla di Corbett apre il secondo quarto, mentre dall’altro lato Cannon prova ad accendersi con un gioco da tre punti. Finalmente asse Renzi Corbett inizia a rompere il ghiaccio e con un paio di ottime incursioni di entrambi, i granata operano il primo allungo sul 21-13 al 22′. Le triple di Pastore e Stefanelli ridanno quota ai laziali, che iniziano a muovere meglio il pallone sull’arco perimetrale, ricucendo lo strappo. Cannon si unisce alla saga da tre al minuto 15, per il 25-24 che riallaccia nuovamente le squadre. Squadre piu attente e precise, con Renzi e Cannon che si fanno largo in area, mentre Mollura e Brown trovano il bersaglio anche dalla distanza, per ritrovarsi pari a quota 32 ad un minuto dal riposo lungo. II liberi Brown prima e quelli di Corbett poi mandano tutti negli spogliatoi sul 34-34.

Si torna in campo con Trapani subito piu compatta in difesa a zona e uno Spizzichini in piu sotto canestro, che firma 4 punti in serie. Cannon e Pastore risalgono la corrente per Rieti, che al 25′ rimette ancora tutto in parita a quota 40. Il buon momento di Cannon alimenta l’offensiva degli ospiti, che per la prima volta in serata scappano a +4 sul 40-44 al 28′. L’elastico resta cortissimo con minimi vantaggi su entrambi i fronti, un match quasi allo specchio che nessuna delle due squadre riesce a spezzare. La tripla di Spizzichini la riporta in paritá a quota 47 ad un minuto dalla terza sirena, prima di un finale allegro tra liberi falli e la tripla sulla sirena di Stefanelli per il 53-51 che chiude la frazione.

La tripla di Brown in apertura di ultimo quarto permette a Rieti di tornare avanti, per un testa a testa continuo. Un tecnico alla panchina ospite e il successivo sottomano di Corbett rilanciano le ambizioni granata al 32′ sul 60-57. Le maglie della difesa granata provano a stringersi, lasciando Rieti al palo per oltre 4 minuti e provando a piazzare l’allungo chiave sul + 6 (63-57) al 35′. Rieti annaspa, aggrappandosi unicamenete alla grande precisione ai liberi, mentre Corbett e Renzi infilano due pesantissime triple per allungare al massimo vantaggio di serata sul 69-60 al 37′. In una serata carica di falli Vildera da un lato e Mollura dall’altro salutano anzitempo la compagnia, e nella sagra dei liberi finali Trapani raccoglie il frutto piu ambito. Rieti non ha ne la forza ne la qualita per riemergere, concedendo ai granata la vittoria finale per 77-66.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy