Casale non si scioglie e supera Legnano

Casale non si scioglie e supera Legnano

Contro Legnano i rossoblu si affermano 88-81 trascinati dai 21 punti di Martinoni e dalla doppia doppia di Pinkins (13+13). Agli ospiti non bastano i 23 punti di Thomas.

di La Redazione

Martinoni e Raffa aprono la partita con il Capitano rossoblu che prova a suonare la carica fin da subito: dall’altra parte c’è però Bortolani pronto a rispondere con la stessa moneta. Pepper realizza la tripla del 7-6 e Martinoni e Pinkins non si fanno nuovamente attendere; Laganà non sbaglia da sotto le plance e Thomas piazza il gioco da tre punti che vale la parità (11-11). Il ritmo si fa subito alto, così come l’aggressività difensiva da entrambe le parti: Denegri approfitta di una disattenzione dei lombardi e appoggia facile al tabellone poi i rossoblu iniziano a litigare con il ferro e Bozzetto trova i liberi del 13-15. Casale non ci sta e trova la tripla per mano di Battistini per poi premere sull’acceleratore e il primo quarto termina 22-17.

Il contropiede di Raffa inaugura il secondo periodo mentre per i rossoblu ci pensa Pepper a piazzare due canestri consecutivi (27-19) che portano Legnano al timeout; gli ospiti provano a mostrare i muscoli a rimbalzo, ma Martinoni non è da meno e costruisce per Battistini. La Novipiù continua a macinare punti con Cesana e la tripla di Musso vale il 36-19, Laganà prova a scuotere i suoi ma anche Valentini s’iscrive a referto con un canestro dai 6.75 metri; Thomas e Cesana si rispondono a vicenda e Battistini ha le mani infuocate. Il solito Laganà non demorde per l’Axpo ma Cattapan piazza una stoppata che fa esultare panchina e pubblico: Raffa ci prova dall’area e questa volta è coach Ferrari a chiamare timeout (44-33). Legnano prova a ricucire il gap ma non ha fatto i conti con Pepper che con una tripla manda le squadre negli spogliatoi sul 47-38.

Il botta e risposta tra Raffa e Pinkins segna l’avvio del terzo periodo, con Legnano che vuole a tutti i costi mantenersi in scia e trova il canestro anche di Bortolani (49-43); gli ospiti alzano il ritmo e Laganà fa 2/2 dalla lunetta. Il pubblico prova a spingere i rossoblu che paiono in grande difficoltà e Thomas ne approfitta seguito da Raffa che impatta sul 49-49 e coach Ferrari ferma il gioco: al rientro Martinoni prova a scuotere i suoi mentre anche Bortolani ritrova il canestro. Ancora Martinoni per la Novipiù con un gioco da tre punti (54-55) e Pinkins lo segue da sotto le plance mentre coach Mazzetti chiama i suoi in panchina; Pepper non sbaglia dall’arco e Thomas è chirurgico dall’area con Ferri che realizza la tripla del 59-60. Martinoni ha la mano ferma dalla linea della carità ma Serpilli trova il tap-in vincente nella sua metà campo: sono Raffa e Martinoni a chiudere il quarto 63-64.

Sono due canestri consecutivi di Musso ad aprire l’ultimo periodo mentre anche Pepper si fa trovare pronto: Bozzetto sigla il 69-68 dalla lunetta ma Pinkins dall’arco è glaciale. Thomas realizza entrambi i liberi a disposizione mentre Laganà non è altrettanto preciso (72-71); la Novipiù non demorde e Martinoni va ancora a segno, ma dall’altra parte c’è Bozzetto pronto sotto le plance. Pinkins vince un nuovo viaggio in lunetta (1/2) e Ferri impatta la partita (75-75): Denegri non ci sta e Cesana sigla una tripla fondamentale. Il clima in campo si fa sempre più teso, con Legnano che non ha intenzione di mollare e la Junior che vuole tentare l’allungo: Pinkins vola a rimbalzo per poi trovare la conclusione dalla media distanza (82-77). Il tiro di Laganà si ferma sul ferro e Denegri va in lunetta (2/2), con gli ospiti che chiamano il minuto di sospensione: Bortolani trova il gioco da quattro punti che vale l’84-81 e ora è coach Ferrari a chiamare i suoi in panchina. Gli ultimi secondi vedono in lunetta prima Pinkins (1/2) e poi Denegri (1/2) con i rossoblu che difendono duro e conquistano così la vittoria 88-81.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – AXPO LEGNANO: 88-81 (22-17; 47-38; 63-64)

NOVIPIU’ CASALE: Banchero ne, Musso 7, Valentini 3, Cesana 8, Pepper 16, Denegri 9, Battistini 11, Martinoni 21, Pinkins 13, Cattapan, Galluzzi ne, Giovara. All. Ferrari

AXPO LEGNANO: Raffa 16, Thomas 23, Laganà 14, Bianchi, Ferri 5, Bortolani 11, Bozzetto 10, Biraghi ne, Berra ne, Corti ne, Serpilli 2. All. Mazzetti

Coach Alberto Mazzetti: “Siamo partiti giocando punto a punto, il vero problema nostro è stato dal punto di vista offensivo nei primi due quarti, quando in situazioni semplici non siamo riusciti a capitalizzare. Abbiamo tirato male per tutta la partita da tre punti, ma comunque abbiamo fatto 80 punti con una squadra di alto livello. Negli altri due quarti ho chiesto alla squadra di avere pazienza, siamo riusciti a macinare punti tenendo l’inerzia della gara e poi l’abbiamo buttata via tirando con troppa fretta e poca determinazione. Così, quindi, diventa difficile e Casale, da squadra forte che è, ne ha preso meritatamente vantaggio”.

Coach Mattia Ferrari: “Era basilare per noi finire questa mini-serie di partite casalinghe con due vittorie per continuare a coltivare il sogno Playoff. Per la seconda volta in casa abbiamo giocato una partita dura, in cui abbiamo avuto un inizio sprint: però poi era chiaro che loro sarebbero tornati in partita e noi siamo stati bravi a non disunirci. Se dobbiamo guardare un piccolo neo, ci sono stati degli errori finali ai tiri liberi o qualche errore di leggerezza nei possessi con i sovrannumeri, ma in una partita ad alto ritmo può succedere. Dobbiamo continuare a lavorare, pensare partita per partita, ma queste due vittorie consecutive ci danno morale e fiducia in vista della difficile gara ad Agrigento dove vogliamo andare là e provare a vincere. Ci tengo a dire che è la seconda volta di fila che il nostro pubblico ci dà una spinta notevole: si percepiva la presenza di un pubblico che voleva spingerci alla vittoria e per questo ringrazio tutte le persone che erano al Palazzetto”.

Leonardo Battistini: “La partita di oggi è riuscita perchè siamo riusciti a mettere in pratica le cose fatte in settimana: è stata una gara fatta d’intensità nel primo tempo, mente nel secondo abbiamo faticato ma siamo comunque rimasti compatti e abbiamo trovato la vittoria. Dal mio punto di vista sono soddisfatto perchè sono riuscito a concretizzare le occasioni che mi sono state date dalla squadra e quindi posso dire che sia stata una partita positiva”.

FONTE: Area Comunicazione A.S. Junior Casale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy