Casale riprende a correre, Rieti KO al PalaFerraris

Casale riprende a correre, Rieti KO al PalaFerraris

Dopo la sconfitta, nel turno infrasettimanale, in quel di Trapani i piemontesi si impongono per 70-55 sulla Zeus Group Rieti. Risultato bugiardo e fin troppo punitivo per i laziali.

di La Redazione

Di Matteo Carniglia

Torna al successo la Novipiù Casale Monferrato. Dopo la sconfitta, nel turno infrasettimanale, in quel di Trapani i piemontesi si impongono per 70-55 sulla Zeus Group Rieti. Risultato bugiardo e fin troppo punitivo per i laziali.

PRIMO QUARTO: La quinta giornata del campionato di Serie A2 propone, al PalaFerraris, la sfida tra la Novipiù Casale Monferrato e la Zeus Energy Group Rieti. Le due compagini si trovano rispettivamente al secondo e settimo posto in classifica distanziate da due punti. Grave, in casa laziale, l’assenza dell’americano JJ Frazier che, come confermato anche dal direttore sportivo Martini, resterà ai box fino a gennaio per infortunio. Interessante sarà valutare la gestione delle rotazioni da parte dei coach vista la desuetudine, almeno in questa fase, a disputare tre partite in sette giorni. Quintetto classico per coach Ferrari con Musso, Denegri, Tinsley, Pinkins e Martinoni. Risponde Rieti con Gigli, Tomasini, Jones, Bonacini e Toscano. Dopo alcuni minuti di sostanzialmente equilibrio (6-6) arriva una prima “fiammata” per i padroni di casa grazie a cinque punti consecutivi del sempre più determinante Pinkins. Un mini vantaggio immediatamente ricucito dalla compagine reatina, brava, in questo primo quarto a controllare i ritmi permettendo, raramente, ai padroni di casa di giocare in transizione. Una bomba a pochi secondi dalla sirena di Valentini fissa, sul 18-14, il risultato al termine del primo quarto.
SECONDO QUARTO: L’intensità difensiva della Novipiù, nei primi due minuti del secondo quarto, è impressionante. Il risultato è un parziale di 8-0 che proietta al massimo vantaggio (26-14) i ragazzi di coach Mattia Ferrari. La Zeus Energy trova il primo canestro del secondo quarto dopo addirittura sette minuti con Carenza. Centro che rappresenterà l’inizio di un break di 10-0 Rieti in cui grande “mattatore” è l’ex Roma Bobby Jones. Nonostante il riavvicinamento rimane, comunque, la sensazione che la partita sia in controllo dei padroni di casa che vanno al riposo avanti 33-25.
TERZO QUARTO: Sono Tomasini da una parte e Martinoni dall’altra i protagonisti, dal punto di vista offensivo, nei primi minuti del terzo quarto. Pinkins è estremamente inconcludente in questa parte di gara. La sua costante ricerca del tiro pesante si rivela decisamente poco produttiva. La prima tripla di serata del solito Tomasini permette a Rieti di mettere il naso avanti dopo più di venti minuti. La risposta non può che arrivare da Capitan Martinoni poco prima che lo stesso lungo commetta un inopinato quarto fallo. La frazione si mantiene equilibrata fino alla fine come dimostrato dal 47-44 alla sirena.
QUARTO QUARTO: Cattapan, con un canestro fortunoso, inaugura l’ultimo tempo. Risposta reatina che non si fa attendere. 4-0 e Novipiù avanti solo di una lunghezza. Il giovane Denegri, nel momento di difficoltà, diventa fondamentale. 5 punti consecutivi, una palla recuperata e Tomasini forzato a commettere il quarto fallo. Con tre minuti e ventisette da giocare e Casale avanti di 9 lunghezze arriva l’episodio che chiude la partita. Toscano cade a terra dopo uno scontro con Musso. La reazione del numero sette della Zeus è violenta. Fallo antisportivo fischiato dagli arbitri che cacciano per proteste veementi anche il coach degli ospiti Rossi. Musso si dimostra freddo in lunetta mandando, in anticipo, i titoli di coda della partita. Risultato finale 70-55. Mvp della gara Davide Denegri.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – ZEUS ENERGY GROUP RIETI 70-55 (18-14; 33-25; 47-44)
NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Tinsley 4, Musso 11, Valentini 7, Todeschino, Cesana 2, De Negri 12, Battistini, Martinoni 13, Pinkins 17, Cattapan 4, Giovara ne, Lazzeri. All.Ferrari
ZEUS ENERGY GROUP RIETI: Annibaldi ne, Berrettoni, Tomasini 18, Casini, Toscano 6, Moretti, Gigli 4, Jones 21, Carenza 2, Nikolic 2, Bonacini 2. All.Rossi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy