E’ la Fortitudo migliore della stagione, Agrigento batte Latina

E’ la Fortitudo migliore della stagione, Agrigento batte Latina

Prestazione superlativa della squadra di Cagnardi che si impone sui laziali con il risultato di 91-71

di Salvo Trifirò

Settima giornata del campionato italiano di Serie A2, girone ovest. Partita importantissima per entrambe le squadre, Agrigento ospita Latina per riuscire a tenere costante il rullino di marcia dopo la vittoria sofferta contro Capo D’Orlando.

Quintetti:

Agrigento: De Nicolao, James, Ambrosin, Chiarastella, Easley.

Latina: Musso, Pepper, Ancelotti, McGaughey, Cassese.

Primo Quarto:

Otto punti di fila per Ambrosin, 100% di realizzazione per il giocatore veneto, Latina però non si lascia intimorire, Pepper deposita dentro il canestro del pareggio ma è ancora una tripla a portare nuovamente avanti i padroni di casa, questa volta marchiata da James. Gran piazzato di Musso, le squadre hanno le mani molto calde. James sembra un pò distratto in fase difensiva, ne approfitta il solito Pepper. Gioco da tre punti completato da De Nicolao e primi cambi per Gramenzi, dentro Bolpin e Romeo, quest’ultimo entra alla grande con un bel jumper in penetrazione, 14-12. Cambio anche per Agrigento, torna in campo dopo l’infortunio Cuffaro. Terza tripla di fila di uno scatenato Ambrosin già ampiamente in doppia cifra, time-out per Gramenzi, 20-12. Latina però non esce bene dal minuto di sospensione perché va letteralmente a sbattere contro una grande difesa siciliana, Musso attacca il ferro fino in fondo e chiude il primo periodo sul 20-14.

Secondo Quarto:

Tripla di James in apertura di secondo periodo, dall’altro lato Di Pizzo si muove bene sul perno ma Latina fa tanta fatica a contenere il cinismo e la coralità degli attacchi avversari che adesso trovano il gioco da tre punti di Moretti, appena entrato. Il giovane però non è lucido in difesa e regala tre liberi a Pepper che però realizza un 1/3. Show time al Palamoncada! Moretti, assoluto protagonista di questo frangente della gara, chiude schiacciando un sontuoso alley-oop. Pepe! Ennesima tripla per i padroni di casa, 35-20, Latina schiacciata dai colpi agrigentini. Ancora Moretti! Recupero e schiacciata in contropiede, serata da sogno fino ad ora! Agrigento incontenibile, altra tripla, questa volta è Chiarastella a firmarla, 44-28, primo tempo da manuale per i ragazzi di Cagnardi. Secondo quarto chiuso sul 46-30.

Terzo quarto:

Gran bel canestro di Ancellotti sulla buona difesa di Chiarastella ma dall’altro lato è ancora il solito Ambrosin a riallungare il vantaggio dei suoi, 53-37. Latina leggermente più efficace in attacco in questo terzo periodo di gioco, Musso sembra molto più attivo ma i problemi in difesa continuano ad esserci. Agrigento raggiunge il bonus, complice l’aggressività estrema degli ospiti in difesa, Ambrosin fa 1/2. Musso colleziona altri due punti e Latina tocca il -13 ma James trova una tripla favolosa quanto pesante, 63-47, contropiede guidato da Pepe e concluso da Ambrosin, altro time-out per Gramenzi. Agrigento scappa anche sul +21, la partita sembra aver già trovato la sua definitiva padrona, si ricomincerà per l’ultima frazione di gioco con il risultato di 72-53.

Quarto Quarto:

Romeo segna da tre punti, Cassese da due. Latina prova a crederci sul -14 ma arriva un piazzato pesante di De Nicolao, Agrigento riprende la marcia. I siciliani dai 6.75 sono quasi perfetti, arriva un’altra tripla di Pepe seguita dall’appoggio di Easley, 79-60. Adesso è passerella finale per la squadra di Cagnardi. Poco da raccontare in questo ultimo periodo di gioco, Agrigento amministra il vantaggio tenendo comunque alta l’attenzione difensiva, Latina ci prova con Musso ma con scarsi risultati. Infortunio serio alla schiena per Cassese che lascia dolorante il campo ma comunque sulle sue gambe, applausi sportivi del pubblico agrigentino. C’è ancora tempo per una tripla pazzesca di Fontana, oggi i siciliani vedono il canestro come una vasca da bagno. Risultato finale: 91-71.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy