La Fortitudo Agrigento batte Treviglio riscattando la brutta prova di Scafati

La Fortitudo Agrigento batte Treviglio riscattando la brutta prova di Scafati

Straordinaria prestazione della squadra di casa, guidata da un C.James da 35 punti, sconfigge la BCC Treviglio con il punteggio di 78-75.

di La Redazione

Diciassettesima giornata del campionato di Serie A2, girone ovest, Agrigento deve riscattare la brutta prova di Scafati, Treviglio per ritrovare un successo dopo le sconfitte con Torino e Rieti.

Quintetti:

Agrigento: De Nicolao, C.James, Ambrosin, Chiarastella, Easley.

Treviglio: Caroti, Palumbo, Collins, A.J. Pacher, Borra.

Primo quarto:

Inizio di partita molto fisico, dopo un minuto di gioco Borra sblocca il risultato per la squadra ospite, replica dalla lunetta Ambrosin. Gara molto bloccata, le difese lavorano splendidamente, Easley segna un sottomano e stoppa Borra, che ai tiri liberi è glaciale, fissando il punteggio sul 4-4, Collins segna una tripla fantastica, dando il primo vantaggio alla squadra ospite. Borra e Easley, veri protagonisti, di questo inizio di gara, Pepe uscendo dalla panchina mette 5 punti in tre secondi, ma Caroti risponde subito alla tripla della guardia di Agrigento. Ottime giocate di Reati e Collins che concludono un gioco da tre punti, portando il vantaggio a sei punti, per la squadra ospite. Ottima uscita dal time-out, per la squadra di coach Cagnardi, Easley conclude un gioco da tre punti, ma Reati e Palumbo con una tripla allo scadere, fissano il punteggio sul 18-24, a fine quarto.

 

Secondo quarto:

Subito un gran rimbalzo, di D’Almeida che trasforma in due punti facili, Pepe con una tripla, prova a scuotere la squadra di casa, ma Collins risponde subito, finalmente si sblocca anche C.James dalla linea di tre punti, con due triple consecutive, riporta la Fortitudo sotto di due punti, e costringe coach Vertemati a chiamare time-out. Esce benissimo dal time-out Treviglio, con una splendida penetrazione di Reati, ma James è perfetto da tre punti, Collins mette l’ennesima “bomba” della sua gara, Pepe non sfrutta un gioco potenziale da tre punti. Si sblocca anche il capitano Chiarastella, fissando il punteggio in parità sul 34-34, Reati e Pacher, provano a trascinare Treviglio, ma James si “carica” Agrigento sulle spalle con la quarta tripla della sua serata, ma un’ingenuità di Easley dà la possibilità a Collins di tre tiri liberi. James trova la parità, con una schiacciata spettacolare in contropiede, ma Palumbo e Borra riportano a cinque lunghezze il vantaggio di Treviglio. Ultimi minuti di quarto che vedono i canestri di Palumbo con un due su tre dalla lunetta, e la tripla di Ambrosin che fissa il punteggio sul 45-48.

 

Terzo quarto:

Inizio di secondo tempo che vede aprirsi con un’ottima difesa di Agrigento che porta alla palla persa Treviglio, primi canestri dopo due minuti di gioco, ad opera di Collins e Palumbo che aprono un parziale di 10-0 per la squadra ospite, che costringe coach Cagnardi a chiamare time-out. Esce benissimo da time-out, con la tripla di James e il canestro di De Nicolao, che aprono il contro parziale di 5-0, e costringono coach Vertemati a fermare la gara. Ottima palla recuperata da De Nicolao, che porta ad un facile canestro di Chiarastella, e James riporta ad un solo possesso di svantaggio la Fortitudo. Caroti ferma il gran momento di Agrigento, concludendo un gioco da tre punti, e riportando a sei le lunghezze di vantaggio per Treviglio, Collins sbaglia due sottomano consecutive, ne approfitta James per concludere l’ennesimo gioco da tre punti. Collins chiude il quarto sul punteggio di 57-62.

 

Quarto quarto:

Gran canestro di Pacher, allo scadere dei ventiquattro secondi, Ambrosin “risponde” con due canestri consecutivi, e un’ottima difesa di Chiarastella su Caroti, permette di recuperare il possesso, Coach Vertemati, ferma la gara, per provare a imbastire qualche soluzione offensiva, e scardinare l’ottima difesa della squadra di casa, Chiarastella però trova il -1 a sei minuti dalla fine, e James dalla lunetta, trova il pareggio sul 64-64. De Nicolao trova il primo vantaggio della gara, Reati dalla lunetta fa uno su due. Bonus raggiunto dalle due squadre a tre minuti dalla fine, e anche Easley sbaglia un libero dalla linea della carità, Collins segna l’ennesima tripla della serata, James glaciale riporta la Fortitudo in vantaggio sul 69- 68. Collins e James provano a trascinare le proprie squadre, ottima prova per entrambi, Easley conclude uno straordinario gioco da tre punti, e Collins sbaglia un libero fondamentale per pareggiare la gara, ma James ad un secondo dalla fine segna la sua sesta tripla di serata, portando a quattro i punti di vantaggio per la squadra di casa. Treviglio che Collins si porta a soli tre punti di svantaggio, ma una stoppata di Easley fissa il punteggio sul 78-75.

A cura di Giuseppe Geraldi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy