L’ultimo quarto rompe l’equilibrio, Casale Monferrato espugna Agrigento

L’ultimo quarto rompe l’equilibrio, Casale Monferrato espugna Agrigento

Partita molto equilibrata decisa da un grandissimo ultimo quarto giocato dalla compagine piemontese.

di Salvo Trifirò

Quintetti:

Agrigento: Bell, Ambrosin, Evangelisti, Cannon, Guariglia

Casale Monferrato: Denegri, Martinoni, Pepper, Pinkins,

Primo Quarto:

Guariglia alla prima palla toccata trova il dumper dalla media, Agrigento meglio in questo inizio di gara. Tre triple di fila messe a segno da entrambe le squadre, Guariglia apre la serie chiusa poi da Ambrosin, in mezzo quella di Pinkins. 8-3. Ancora Guariglia! Ancora da 3 punti, che inizio per la squadra di Ciani e per il suo centro, time-out di Ferrari dopo l’appoggio di Ambrosin, 13-3. Casale esce divinamente dal minuto di sospensione con un parziale aperto di 7-0, primo cambio per gli ospiti, Valentini rileva Denegri. Il parziale viene chiuso da una super penetrazione di Bell che riporta i suoi a +5. Altro 7-0 di parziale degli ospiti culminato con il sorpasso di Cesana che mette la tripla del 15-17. Risponde subito il capitano Evangelisti con un’altra tripla, 18-17. Primo quarto di altissimo livello chiuso in parità sul 20-20 con la penetrazione di Bell.

Secondo quarto:

inizia forte il secondo quarto Casale Monferrato con un’altra tripla, quella di Valentini, ma la festa delle triple non si è ancora fermata, bellissima quella di Bell. 23-23. I piemontesi continuano a colpire a suon di triple e toccano il loro massimo vantaggio, Agrigento però riesce a tenere botta con Guariglia che si conferma miglior realizzatore della gara, 31-33. Martinoni sfiora il gioco da 3 punti segnando solo un 1/2 dalla lunetta, i siciliani rimangono a contatto, Evangelisti porta a scuola Valentini ma Martinoni raccoglie un semplice rimbalzo tramutandolo in altri due punti. Lo stesso Martinoni spreca un semplice appoggio che costa caro ai suoi, Guarigli infatti trova ancora il fondo della retina dai 6.75, è -2, poi arriva però il canestro ancora di Matrimoni e Casale torna a +4. Nell’ultimo possesso del primo tempo Bell gestisce, sfrutta il blocco di Guariglia e penetra fino in fondo per il sorpasso dei suoi, 42-41.

Terzo Quarto:

Casale con la solita arma del tiro da 3 si porta sul 43-46, Ambrosin accorcia lo svantaggio con due liberi. Canestro pazzesco dalla media di Evangelisti e Agrigento mette nuovamente la testa avanti ma Martinoni risponde immediatamente. Le due squadre si rispondono a vicenda colpo su colpo, rientra in campo Guariglia, Casale spreca un buon tiro da 3 dopo un’ottima circolazione, prova ad approfittarne Evangelisti che però sbaglia, punito nuovamente da Martinoni, 49-50. Martinoni è salito letteralmente in cattedra, quota 13 per lui e sesto punto di fila, +3 Casale. Parziale casalingo di 5-0 e sorpasso, Agrigento ha rimesso la partita sui binari giusti con un grande Ambrosin e con un Cannon in netta crescita. Valentini da 3 e a comandare la partita è di nuovo la squadra ospite che allunga ancora con il suo giovane, 56-59. Match in cui l’equilibrio è il fattore chiave. Sul 61-61 azione confusa nella metà campo agrigentina, palla che arriva allo scadere tra le mani di Musso che chiude il terzo quarto con la tripla del 61-64.

Quarto Quarto:

Tap-in di Cannon, Ambrosin recupera palla e Sousa trova due liberi in contropiede, Agrigento torna a -1. Tre tiri liberi per Pepper che subisce fallo da Ambrosin, a segno senza errori e Casale sul +4. La squadra di Ciani trova il muro contro in attacco, Evangelisti sbaglia la tripla ma dall’altro lato arriva anche l’errore di Musso. Altra tripla sbagliata per i siciliani, questa volta sbaglia Bell, dormita a rimbalzo dall’altro lato e tripla di Pinkins, i piemontesi volano sul +8, 67-75. Time-out per Ciani. Agrigento fatica tantissimo contro la difesa ospite ma trova la via del canestro con l’appoggio di Sousa, Bell recupera una gran palla su Musso ma Sousa si fa stoppare facilmente da Pinkins. Musso mette a segno i liberi, 69-77. Non Fa lo stesso Bell dall’altro lato, 1/2.  Tripla di Martinoni! Nuovo massimo vantaggio per Casale che sta giocando un ultimo quarto pazzesco! Cannon porta a -8 i suoi, serve un miracolo per i padroni di casa, ultimi 3 minuti di gioco. Agrigento non riesce più a trovare la via del canestro ma pesa tantissimo la serie di dormite a rimbalzo, Casale vince ad Agrigento, punteggi finale sul 88-81.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy