Novipiù amara per Treviglio: Casale Monferrato passa al Pala Agnelli

Novipiù amara per Treviglio: Casale Monferrato passa al Pala Agnelli

Prova opaca per la BCC Treviglio che cade sul parquet del Pala Agnelli di fronte a una solida Casale Monferrato con il punteggio finale di 59-68.

di Adriano Zucchetti

Prova opaca per la BCC Treviglio che cade sul parquet del Pala Agnelli di fronte a una solida Casale Monferrato con il punteggio finale di 59-68. Una vittoria che i piemontesi hanno avuto il merito di conquistare dopo un primo quarto sotto tono mettendo in campo una difesa davvero molto solida che le ha permesso di annullare le buone cose mostrate dai trevigliesi nei primi 10′ di gioco, portandosi avanti a ridosso dell’intervallo e allungando nel secondo tempo spinta dai canestri del trio Sims-Roberts-Martinoni che le hanno permesso di controllare i tentativi di rientro della BCC, troppo imprecisa al tiro e a tratti spaesata in attacco.

Coach Vertemati schiera per la palla a due Caroti in regia, Palumbo e Ivanov sugli esterni, Pacher e Borra sotto canestro; dall’altra parte coach Ferrari manda in campo il quintetto formato da Denegri in regia, gli ex Roberts e Tomasini sugli esterni, Sims e Martinoni sotto canestro.

Rompono il ghiaccio gli ospiti con una tripla di Sims, pronta la reazione della BluBasket che va a segno con i canestri di Borra e Ivanov per poi pareggiare la bomba di Roberts con il piazzato di Caroti (6-6). Fase centrale del quarto molto combattuta in cui le due formazioni si rimbalzano le redini dell’incontro, entrambe sfruttando le realizzazioni costruite sull’asse play-pivot con Caroti-Borra da una parte e Denegri-Martinoni dall’altra per muovere il punteggio ed entrambe però compiendo errori al tiro ogniqualvolta avrebbero l’opportunità incrementare il proprio vantaggio; a 3′ dal termine del periodo arriva il primo vero parziale con il 6-0 firmato Mattia Palumbo, prima con un 3/3 dalla lunetta e poi con una tripla da lontanissimo che vale il +7 BCC (17-10) e spinge coach Ferrari a chiamare il primo time out del match. Finale di quarto in cui la Novipiù torna a segnare con il 2/2 ai liberi di Tomasini, Treviglio risponde subito con la bomba di Taddeo che fissa sul 20-12 il punteggio dopo 10′ di gioco.

Ripartono bene i piemontesi con la penetrazione vincente di Roberts e la schiacciata di Camara (a coronamento della stoppata difensiva su Taddeo) costringendo coach Vertemati a un time out immediato, nei due minuti successivi entrambe le formazioni non riescono più a segnare con Treviglio che in più mostra difficoltà a rimbalzo difensivo contro il duo roccioso composto da Sims e Camara. A 6’4” dall’intervallo arriva il primo canestro del quarto per la BCC con la penetrazione di Pacher e a seguire l’1/2 dalla lunetta di Borra, dall’altra parte la Junior va a segno con Sims e Piazza senza però riuscire a portarsi sotto il possesso pieno di svantaggio (23-20); il leitmotiv continua per tutta la fase centrale del periodo in cui per per diverso tempo sono i soli canestri di Borra e Martinoni a muovere il punteggio, è Casale a rompere la situazione di stallo andando a segno da sotto con Sims e Martinoni che firmano il sorpasso piemontese (25-26). Finale di quarto in cui si registrano le realizzazioni di Roberts e Palumbo a fissare il 27-28 che manda le formazioni negli spogliatoi al termine di un quarto in cui i trevigliesi hanno segnato solo 8 punti.

Casale esce forte dall’intervallo e allunga con le realizzazioni di Sims e Roberts, risponde subito Treviglio con il canestro da sotto di Borra ma nelle azioni successive continua a rimbalzare contro l’ottima difesa dei piemontesi che sono cinici nel sfruttare la situazione per aumentare il proprio vantaggio con 5 punti dell’ispirato capitan Martinoni (29-37), costringendo un infuriato coach Vertemati a chiamare il minuto di sospensione. La BCC esce bene dal time out con la tripla di Reati e il 3/3 ai liberi di Caroti, la Novipiù puntella il proprio vantaggio con 4 punti del solito Sims ma i bianco-blu sono decisi a tornare a contatto e firmano il -3 (38-41) con la bomba di Pacher. L’attacco di Casale appare meno brillante rispetto a quanto visto in precedenza con il solo Sims a tirare la carretta, da parte sua Treviglio continua ad avvicinarsi con i canestri di Borra e Pacher e firma il pareggio a quota 44 con il piazzato di Palumbo; ultimo minuto in cui i piemontesi riprendono fiato con il piazzato di Roberts e i liberi di Camara e Piazza, dall’altra parte si registra l’1/2 dalla lunetta di Palumbo e Pacher ma la firma finale è degli ospiti con la tripla da centrocampo di Valentini sulla sirena che fissa il punteggio sul 46-52.

L’ultimo quarto inizia con un fallo tecnico fischiato per proteste ad Adriano Vertemati, Piazza capitalizza il tiro libero ma il clima nervoso non giova a nessuna delle due formazioni che per quasi due minuti sommano errori su errori fino alle conclusioni dall’area di Martinoni e Camara che regalano ai piemontesi la doppia cifra di vantaggio (46-57) e spingono i trevigliesi al time out. L’arcigna difesa ospite continua a soffocare ogni velleità offensiva dei bianco-blu che troppo spesso si affidano a iniziative personali per provare a scardinare il muro rosso-blu senza risultato, dall’altra parte Casale allunga ancora con la tripla di Piazza e concede il primo canestro avversario solo dopo quasi 4′ con l’1/2 dalla lunetta di Pacher, con l’ala statunitense che va a segno anche nell’azione offensiva con una tripla che riporta lo svantaggio a 9 lunghezze (51-60). Time out per un infuriato Mattia Ferrari da cui la Novipiù esce con il piazzato di Sims, Treviglio continua la sua opera di riavvicinamento con il 2/2 ai liberi di Reati e Pacher, Roberts inchioda una schiacciata in testa a Reati ma la penetrazione di Pacher e l’1/2 dalla lunetta di D’Almeida lasciano aperta qualche residua speranza per i trevigliesi a poco meno di 3′ dalla fine. Treviglio però non riesce a trovare la stoccata decisiva che la riporti a contatto con i piemontesi che chiudono i giochi con il piazzato di un solidissimo Roberts e una difesa asfissiante sui portatori di palla avversari; ultimo minuto in cui si registrano solo i liberi mandati a segno da Pacher e Roberts che fissano il risultato finale sul 59-68 per gli ospiti.

Decisive per la vittoria della Novipiù le prestazioni di Sims (18 punti, 9 rimbalzi e 3 palle recuperate), Martinoni (13 punti e 9 rimbalzi) e l’ex Roberts (17 punti, 4 rimbalzi e 2 assist).

A Treviglio non bastano la doppia doppia di Pacher (top scorer di giornata con 23 punti cui aggiunge 10 rimbalzi) e la doppia cifra di Palumbo (11 punti, 5 rimbalzi e 5 assist).

BCC Treviglio 59–68 Novipiù Casale Monferrato (parziali: 20-12, 27-28, 46-52)

BCC Treviglio: Pacher 23, Cagliani n.e., Amboni n.e., Reati 5, Caroti 7, Nani n.e., Palumbo 11, D’Almeida 1, Manenti n.e., Ivanov 2, Taddeo 3, Borra 7. All. Vertemati

Novipiù Casale Monferrato: Tomasini 2, Valentini 3, Da Campo n.e., Cesana, Sirchia n.e., Denegri 2, Battistini, Martinoni 13, Sims 18, Piazza 8, Roberts 17, Camara 5. All. Ferrari

StatisticheTreviglio: 11/28 da 2, 6/23 da 3, 17/51 totale, 19/24 ai liberi; Casale Monferrato: 21/47 da 2, 5/22 da 3, 26/69 totale, 11/14 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Andrea Vanzani di Milano (MI), Michele Centonza di Grottammare (AP), Angelo Valerio Bramante di San Martino Buon Albergo (VR)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy