Orlandina con tanto cuore, ma alla fine fa festa Torino

Orlandina con tanto cuore, ma alla fine fa festa Torino

Orlandina Basket Capo d’Orlando – Reale Mutua Torino 64-74

di La Redazione

Orlandina Basket Capo d’Orlando – Reale Mutua Torino 64-74 (10-22, 15-20, 18-14, 21-18)

Orlandina Basket Capo d’Orlando: Brice Johnson 28 (10/17, 1/2), Lorenzo Querci 15 (2/5, 3/8), Yantchoue joseph Mobio 6 (3/7, 0/3), Simone Bellan 6 (2/3, 0/2), Matteo Lagana 5 (1/4, 1/3), Lorenzo Neri 3 (0/0, 1/1), Andrea Donda 1 (0/0, 0/0), Giancarlo Galipó 0 (0/1, 0/0), Uchena Ani 0 (0/0, 0/0), Alberto Triassi 0 (0/0, 0/0), Ricards Klanskis 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (Brice Johnson 14) – Assist: 18 (Yantchoue joseph Mobio, Matteo Lagana 5)
Reale Mutua Torino: Derrick Marks 18 (1/4, 4/7), Mirza Alibegovic 15 (4/6, 1/6), Alessandro Cappelletti 15 (2/4, 2/5), Andrea Traini 10 (2/3, 1/2), Kruize Pinkins 6 (0/2, 1/3), Ousmane Diop 4 (1/3, 0/1), Luca Campani 4 (2/4, 0/2), Kurt Cassar 2 (1/1, 0/0), Daniele Toscano 0 (0/2, 0/1), Francesco Reggiani 0 (0/0, 0/0), Andrej Jakimovski 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 26 – Rimbalzi: 36 10 + 26 (Mirza Alibegovic 8) – Assist: 13 (Kruize Pinkins 3)

Un buon primo tempo fa da controaltare ad un secondo di difficoltà, la squadra di coach Cavina sa reagire nel momento decisivo e si impone al PalaFantozzi con 4 uomini in doppia cifra.

Cappelletti, Marks, Alibegovic, Pinkins e Diop è il quintetto scelto da coach Cavina, coach Sodini risponde con Johnson, Mobio, Bellan, Laganà e Querci.

Cappelletti apre le danze con la tripla, Johnson dal post risponde, l’Orlandina schiera la zona ma Marks fissa il 4-8 torinese al 2°. Marks offre il bis dalla lunga distanza per il + 7, Bellan riporta sotto la squadra di casa, sul 8-11 del 5°. La Reale Mutua vede calare le sue percentuali da tre, Cappelletti si incunea in area per il +5, Pinkins colpisce da lontano per il 10-18 del 7°. Traini e Campani hanno impatto dalla panchina, Marks sigla il 10-20 del 9°. Cassar debutta e infila dalla media il 10-22 del 10°. Johnson sblocca l’Orlandina, Campani risponde su assist di Traini, l’ala americana della formazione biancoblu continua a colpire dal post per il 16-24 del 12°. Cappelletti crea per se e per la schiacciata di Campani, riportando Torino sul +12 al 14°. Bellan in arresto e tiro riduce le distanze, Cappelletti torna a colpire da tre per il 18-31. Querci smuove il tabellone per i biancoblu, Alibegovic trova i punti del +16 al 18° , Traini ruba e infila il 20-38. Alibegovic e Querci griffano gli ultimi possessi per il 25-42 del 20°.

Johnson continua a segnare trovando il meno 12 in apertura di secondo tempo, il canestro di Mobio obbliga coach Cavina, furioso, al time-out sul 32-42 del 22°. La Reale Mutua non si scuote e l’Orlandina torna a meno 8 al 24°, Pinkins sblocca i gialloblu con un 1 su due dalla lunetta. Capitan Alibegovic rimette pienamente in moto i gialloblu con la tripla del 34-46 e l’assist per il canestro di Traini. Lagana replica, ma Marks è glaciale con la tripla del 39-51 al 26°. Marks e Diop tengono avanti la Reale Mutua sul 43-56 del 30°. Querci apre l’ultima frazione con due triple, Traini ripaga con la stessa moneta ristabilendo la doppia cifra di distanza sul 49-59 al 33°. Neri fa esplodere il PalaFantozzi con la tripla del meno otto, Mobio mette il meno sei, Torino non segna più e Johnson la punisce con la tripla del meno tre, al 35° è 57-60. Capitan Alibegovic sblocca i gialloblu per il +5, Laganà punisce per il meno tre biancoblu. Marks ridà ossigeno alla Reale Mutua con la tripla e i liberi del 60-68 del 37°, Querci mette altri due punti, Cappelletti infila il 62-70 al 38°. Johnson non si arrende, ma la rubata di Marks chiude i giochi. La Reale Mutua Basket Torino espugna il PalaFantozzi.

Ufficio Stampa

Reale Mutua Basket Torino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy