Percorso “netto” per Biella: 15 successi al Forum, anche Siena paga dazio

Percorso “netto” per Biella: 15 successi al Forum, anche Siena paga dazio

Siena regge solo un tempo e poi alza bandiera bianca, contro l’Angelico di questa stagione non c’è storia. Hall e Ferguson dirigono un orchestra che non concede spazi e anche gli uomini di Griccioli non riescono a cambiare l’inerzia della partita. Alla fine è record per Biella quindici successi consecutivi al Forum

di Giuseppe Rasolo

“Torneremo in serie A”; a due minuti dalla fine della partita i tifosi hanno le idee chiare dopo una stagione trionfale al Forum: 15 successi consecutivi. Tutte le squadre che sono passate da Biella hanno dovuto pagare dazio, non è da meno Siena che pure all’andata aveva battuto Biella, seppur nel finale. L’ Angelico conquista così un altro record e si appresta a giocare con un ruolo da protagonista nei play off. Il punteggio finale dice 83 a 55 un vantaggio che la dice lunga sulla capacità degli uomini di Carrea di dominare al Forum.

Cronaca

Carrea inizia con Venuto, Hall, De Vico, Ferguson, e Tessitori, mentre Griccioli risponde con Myers Harrell, Tavernari, Saccaggi e Flamini. Griccioli mette un quintetto molto fisico perché vuole una partita dura sotto i tabelloni e, infatti, ne fa subito le spese Tessitori che non ha tiri facili. Tavernari dà la scossa al match, Biella è costretta a tirare da fuori. De vico prima e Hall trovano i tiri dalla lunga, ma Siena combatte duro e riesce a stare in scia. Carrea cerca di cambiare le carte in tavola, quando poi Flamini e Harrell trovano anche loro i tiri dalla lunga è costretto a chiamare time out sul meno cinque. Ci pensano Hall e Ferguson a ricucire lo strappo, ma a fil di sirena Harrel chiude un gioco in entrata uccellando Udom per il vantaggio dei toscani.

Partita nervosa a inizio secondo quarto con diversi tiri sbagliati, a interrompere lo stilicidio al tiro Mascolo da due, subito dopo una tripla di Flamini, Siena tenta la fuga ma con pazienza Biella alza il ritmo in difesa e costringe Siena a sbagliare, i primi punti sono di Wheatle, poi si scatena Ferguson. Una rubata e un canestro in entrata ed è di nuovo pari a metà tempo. Solo Tessitori non partecipa troppo al gioco di squadra e con il terzo fallo Carrea lo toglie dalla scena. De Vico porta in vantaggio Biella e poi è solo un monologo Biellese chiuso da una tripla da sogno di Ferguson a tre secondi dalla direna lunga che vale il vantaggio in doppia cifra.

Si torna in campo dopo l’intervallo lungo, ma non cambia la musica Venuto apre le danze da tre e poi Ferguson in tranche agonistica ruba palla e va a depositare a canestro, l’intensità di Siena dei primi due quarti ormai è un pallido ricordo, il vantaggio comincia a dilatarsi, Ferguson segna da ogni posizione, i punti di vantaggio diventano venti, con un parziale recupero degli uomini di Griccioli in finale di tempo.

Negli ultimi dieci minuti ormai la partita è andata, Biella gioca a memoria, Udom da tre, Tessitori che schiaccia, ancora Ferguson da tre da metà-campo, entra anche Rattalino e ha il pregio di segnare due canestri di peso. Biella gioca sul velluto e va anche sul più trenta. Sintomatica un’azione a due minuti alla fine quando in un gioco a due Rattalino Massone vanno facilmente a canestro. Questo è lo specchio di una stagione e di una squadra tutta velocità e gioventù. I play off? Saranno un’altra storia, ma non svegliate Biella e il Forum oggi la festa è qui.

Biella vs Siena 83 – 53 (17 – 18; 38- 28; 60 – 41)

Biella: Ferguson 23, Hall 13, Massone 2, Venuto 3, Pollone 3, De Vico 18, Udom 9, Wheatle 4, Rattalino 4, Tessitori 4, Pasqualini 0. All. Carrea

Siena Masciarelli 7, Harrell 23, Mascolo 2, Neri n.e., Videra 6, Saccaggi 6, Flamini 3, Pichi 0, Myers 4, Tavernari 4 All Gricciolli

Tiri Liberi Biella 10/14 Siena 14/20,
Rimbalzi Biella 32, Siena 32
Assist Biella 18, Siena 8

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy