Piazza trascina Agrigento alla settima vittoria consecutiva ai danni dell’Agropoli

Piazza trascina Agrigento alla settima vittoria consecutiva ai danni dell’Agropoli

Sesta sconfitta consecutiva per l’Agropoli, al cospetto di una convincente Fortitudo Agrigento. Cilentani capaci di annullare uno svantaggio di 11 punti e , poi, perdere per i soliti errori di un irritante Taylor che nel momento topico della gara regala 2 preziosi palloni agli ospiti che allungano di nuovo. Dalla tribuna chiesto a gran voce il cambio della guida tecnica: la serie negativa impone una scossa ad un ambiente ormai depresso

di Nancy Del Giudice

BASKET AGROPOLI – FORTITUDO MONCADA AGRIGENTO: 59-69

(19/27;10/18;18/4;12/20)

Si parte con Santolamazza, Taylor, Langford, Turel e Carenza per Agropoli, Buford, Evangelisti, De Laurentiis, Piazza e Bell-Holter per Agrigento. Da registrare subito l’unione delle tifoserie, Brigata Saracena e Blue Bloc tornate a tifare unite, nello stesso settore, a togliere ogni alibi a chi vede nel tifo la causa dei mali della squadra. 16108072_1518764694824047_1264694041_oSono subito i ragazzi di coach Ciani a trovare il canestro con Buford dopo 3 secondi con Turel a timbrare il sorpasso dai 6,75. Replica dall’area Piazza dopo i soliti errori di Taylor che continua a portare palla e a commettere addirittura infrazione di passi: rumoreggia il PalaCilento, Agrigento non merita questi regali. Ospiti a comandare gioco e punteggio a 4’21: 07/11. Dalla lunetta e dai 6,75 Langford a rimettere Agropoli in linea di galleggiamento prima che Piazza, micidiale da 3, castighi di nuovo i locali: 12/19. Bucci rileva Buford, Taylor trova punti dall’area, De Laurentiis fa il bello e il cattivo tempo sotto le plance e Agrigento a + 7 (16/23) mitigato dal 3/3 dalla lunetta di un ritrovato Mirco Turel (6). Molinaro e Romeo tra i cilentani per Santolamazza e Taylor mentre Bucci infila una bomba da tre sul suono della sirena che sancisce la fine del quarto sul 19 a 27. Si riparte con Marra in campo per Agropoli, Chiarastella, Ferraro e Zugno per gli ospiti che tolgono dal campo gli americani. A 5’ e 42” Chiarastella ritrova punti, dopo il lungo stop e massimo vantaggio Agrigento : 23/33. Taylor e Langford colpiscono dall’area ma Bucci da 2 e Ferraro da 3 fanno segnare il nuovo massimo vantaggio siciliano, + 11 (27/38) con coach Finelli che rimette il quintetto iniziale in campo. Non cambia l’inerzia della gara con Agropoli che tira con un 10 su 27 dal campo contro il 16 su 27 degli ospiti. Ancora un passi di Taylor e palla a Zugno che infila la fortunosa tripla del + 17 Agrigento a 1’39”: 27/44. Taylor e Chiarastella dalla lunetta chiudono il 1° tempo sul 29 a 45.

16118640_1518870944813422_1235922672_nSi riparte dopo il lungo riposo con gli stessi quintetti iniziali mentre una serie infinita di errori di Taylor scatena le proteste del pubblico che chiede il cambio: non ascolta Finelli.  Carenza a 5’55” infila la tripla emulato subito da Santolamazza  e Agropoli a – 8 (37 a 45): ritrova coraggio il PalaCilento. Si annullano De Laurentiis e Taylor, sbaglia Evangelisti , con Taylor a sbagliare l’appoggio facile facile al vetro prima di trovare un 4/4 dalla lunetta e Agropoli a – 4 a 2’48”: 41/47. Agropoli di nuovo in partita con un parziale di 13/2. Ancora Taylor e Langford dall’area per il 47 a 47 e cilentani padroni dal parquet con 17/2 di parziale. Evangelisti trova il sorpasso dalla lunetta proprio sul finire del quarto: 47/49.

Quintetto tutto italiano per coach Ciani al rientro con  Piazza e Zugno ad allungare subito sul + 6 (47/53) mentre Molinaro  infiamma il pubblico dalla distanza e Romeo a dettare i tempi di gioco e a infilare il – 3 (52/55) con Taylor prima e Marra, poi, a trovare il primo vantaggio Agropoli: 57/55. Bucci con un gioco da tre riporta Agrigento sul  + 1. Ancora Buford in penetrazione e dalla lunetta, mentre Taylor continua a perdere ancora palle in quantità industriali e siciliani che mantengono un costante + 6 che diventa + 8 a 1’14” quando Piazza infila dal pitturato, con un parziale di 11/0 per gli ospiti che, con una difesa 3/2, tengono Agropoli lontana dal canestro. Infila Molinaro in penetrazione, Buford 2 su 2 dalla lunetta e Piazza che aspetta i titoli di coda in palleggio: 59 a 69. Settima vittoria consecutiva per Agrigento, sesta sconfitta consecutiva per Agropoli. La tribuna a fine gara chiede l’allontanamento di Finelli per dare una scossa alla squadra e fermare la caduta libera nella categoria inferiore.

Romeo contro Piazza
Romeo contro Piazza

MVP:Piazza. Trascina la squadra alla vittoria dettando i tempi di gioco con 14 punti, 5 rimbalzi, 5 assist, 2 palle recuperate e 71,43% dal campo.

Tabellini:

BASKET AGROPOLI: Taylor 16 , Langford 15, Santolamazza 3, Turel 10, Romeo2 ,  Molinaro 7,  Lucarelli n.e. , Amanti n.e, Carenza 3, Marra 3, Ndiaye n.e., Silvestri n.e . Coach: Alex Finelli

T2: 16/43( 37%) ; T3: 5/25 ( 20%); T.l. :12/15 (80%); Rimbalzi: 43 (12  Ro – 31 Rd); Assist: 8 (3 Carenza)

FORTITUDO AGRIGENTO: Buford 8, Piazza 14, Chiarastella 8, Evangelisti 7, Bell-Holter 2, Bucci 8, De Laurentiis 11, Ferraro 5, Zugno 6 , Cuffaro n.e. . Head Coach: Franco Ciani

T2:17/36 (47 %) ; T3: 5/19 ( 26% -); T.l. : 20/27 (74%); Rimbalzi: 41  ( 5 Ro – 36 Rd – ); Assist: 11 ( 5 Piazza)

Arbitri:  Brindisi di Torino; Bramante di Roma; Dori di Mirano (Ve)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy