Roma, finalmente una vittoria! Passa in casa con Trapani

Roma, finalmente una vittoria! Passa in casa con Trapani

La Virtus torna a vincere una partita importante contro Trapani. Scatenato Roberts, bene l’esordio casalingo di Parente.

di Martina De Angelis

Roma torna a vincere e lo fa anche bene, in una partita che fa vedere che la squadra di coach Bechi ha ancora qualcosa da dire. Spinta dall’ottimo innesto di Davide Parente, davvero positivo nel suo esordio casalingo, la Virtus entra in campo subito grintosa e riesce a controllare abbastanza la partita da non permettere mai a Trapani di allontanarsi troppo, anzi dominandola per quasi tutta la gara. Per Roma, oltre al già citato Parente, meritano una menzione Baldasso, davvero positivo con 8 punti, 7 rimbalzi e 5 assist, Thomas sempre una certezza – top scorer con 25 punti -, un buon Maresca che ha spinto la squadra nel momento giusto e un sorprendente Thomas: dopo alti e bassi durati per i primi quarti, nel finale letteralmente si accende. Stoppa, salta, segna e recupera e guadagna palloni in più per i suoi compagni. Ottima anche la prestazione di Trapani, che riesce a non far allontanare mai troppo Roma, anzi a tenere sempre la partita in equilibrio, soprattutto grazie ad un preciso Jefferson (21 punti), un sostanzioso Perry (14 punti) e un sempre ottimo Renzi (13 punti). La strada per dormire sonni tranquilli è ancora lunga e difficile per la Virtus, ma questo è un primo passo che fa ben sperare.

LA CRONACA
Inizia con una certa grinta la Virtus: grazie ad un ottimo primo quarto di Aaron Thomas e un buon apporto offensivo e difensivo di Landi si trova subito in vantaggio. Da parte sua Trapani non si fa intimorire, e dopo un assestamento iniziale rimane sempre vicina a Roma grazie ai tiri di Renzi e Jefferson, pur non riuscendo mai ad agganciarla (26-21 al 10’).  Continua il secondo periodo sul filo dell’equilibrio: Maresca è decisivo nel mantenere i suoi in vantaggio, e una bella tripla di Parente allo scadere chiude il secondo quarto sul 49-42. Totalmente ribaltata la situazione nei primi minuti del terzo quarto: Perry e Renzi, in tre minuti, agganciano e sorpassano la Virtus. Cala un po’ il ritmo, rallentato da molti fischi per entrambe le parti, ma poi Roma si raccende e stacca di nuovo gli avversari grazie a un ottimo Baldasso e a un Parente importante nel suo esordio casalingo (70-64 al 30’). Proprio l’ultimo quarto vede Roma in difficoltà, ma a dare la carica compagni è pubblico è uno scatenato Lee Roberts, che salta, stoppa e recupera rimbalzi compensando il calo di precisione in attacco. Ed è proprio grazie a lui che Roma controlla il finale di gara, portando a casa una vittoria pesante per 86-78.

Virtus Roma: Benetti ne, Basile 0, Maresca 12, Chessa 5, Baldasso 8, Lucarelli ne, Landi 11, Roberts 16, Thomas 25, Parente 9, All. Bechi

Lighthouse Trapani: Jefferson 21, Bossi 11, Renzi 13, Testa 0, Guaiana ne, Ganeto 3, Mollura 4, Viglianisi 9, Spizzichini 3, Perry 14, All. Ducarello                                                                                                                                                                                                                   

SALA STAMPA
Coach Ducarello: “Noi abbiamo fatto una partita intensa, siamo sempre stati attaccati come volevamo. Il problema è che già nel primo tempo abbiamo preso davvero troppi punti, li abbiamo lasciati spingere e correre, e abbiamo sofferto molto questo aspetto. Soprattutto abbiamo sofferto Thomas: abbiamo provato a limitarlo ma non ci siamo riusciti. Nel secondo tempo siamo aumentati in aggressività, soprattutto in difesa, ma alla fine abbiamo commesso alcuni errori offensivi e siamo calati difensivamente. Ora il morale è un po’ giù, ma siamo pronti a recuperare le energie.”

Coach Bechi: “Tenevamo molto a questa partita, ci siamo applicati molto in settimana: c’è stato un momento in cui abbiamo perso confidenza per varie vicissitudini che ci avevano un po’ depresso. Ma abbiamo tenuto la testa alta e continuato a lavorare duro, certi che l’inerzia potesse cambiare. Sapevamo che Trapani veniva agguerrita e vogliosa di vincere dopo diverse sconfitte, e devo dire veramente bravi ai miei ragazzi: tutti hanno portato il loro mattoncino e questa è veramente una vittoria di squadra. Il gruppo è mvp di questa partita, perché non abbiamo mai mollato in difesa, ognuno si è preso le sue responsabilità ed eravamo sempre lì. Questa partita mi soddisfa davvero, sia per il risultato che per l’atteggiamento: ora dobbiamo continuare così, soprattutto nelle due gare in trasferta. Noi ci siamo, con fiducia e umiltà.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy