Roma, la grinta non basta: vince Tortona accesa da un inarrestabile Cosey

Roma, la grinta non basta: vince Tortona accesa da un inarrestabile Cosey

Serata no per la Virtus Roma, che nonostante provi ad invertire la gara fino alla fine cede ad una Tortona in campo col turbo

di Martina De Angelis

Pessima giornata per la Virtus Roma, in una di quelle serate no dove non può niente nemmeno la solita grinta dei ragazzi di coach Corbani, che ci provano con tutte le forze fino alla fine ma cedono contro una Tortona in grande forma. Complice la stanchezza e le rotazioni molto ridotte, Roma non entra mai veramente in partita per tre quarti, nè in attacco dove litiga insistentemente col ferro nè in difesa, permettendo agli ospiti di dilagare indisturbati. Solo negli ultimi cinque minuti di gioco la Virtus sembra poter dare del filo da torcere agli avversari, ma la rimonta non si concretizza e la sconfitta arriva comunque. Tortona dal canto suo scende in campo decisa fin dal primo minuto, brava a non perdere mai la lucidità, nemmeno nei momenti in cui la Virtus sembra accorciare le distanze, e molto precisa al tiro, soprattutto dalla distanza dove chiude con una percentuale del … il trascinatore della squadra di coach Cavina è Glenn Cosey, autore di 36 pesantissimi punti, ma spiccano anche le prestazioni di Greene e di Cucci, rispettivamente con 14 e 13 a testa. Per Roma ottima la prestazione del solito Brown, autore di 23 punti e di 6 rimbalzi, e di un Raffa molto positivo da 25 punti; si trema un po’ per un colpo preso da Baldasso, uscito dal campo dolorante e le cui condizioni si valuteranno nei prossimi giorni. Il dato più positivo della serata è stato vedere e sentire il pubblico del Palazzetto, poco ma buono, sostenere e applaudire la squadra anche davanti ad uno svantaggio pesante e a una prova non positiva: un segnale positivo per un gruppo a cui si può rimproverare tanto, ma mai che manchi di grinta e cuore.

LA CRONACA

Torna in campo capitan Maresca ed è proprio lui a rompere il ghiaccio per i romani, mentre per Tortona è Sanna ad alzare il ritmo. La Virtus ha diverse difficoltà al tiro e viene doppiata velocemente dagli ospiti (9-16 al 5′), ma ci pensa Raffa con una tripla e due ottime rubate ad accorciare la distanza. E’ Cosey a far scappare di nuovo via la sua Tortona con triple ben piazzate, mentre i padroni di casa litigano ancora con il ferro (23-32 al 10′). Roma continua a soffrire i tiri da fuori di Cosey ma cerca di accorciare le distanze con Maresca e Baldasso; anche la difesa  non è efficace, mentre Cucci e compagni si fanno trovare sempre reattivi e efficaci su ogni pallone che toccano, chiudendo al 20′ avanti 36-55. Ancora in difficoltà, i ragazzi di coach Corbani segnano col contagocce mentre Tortona non accenna minimamente a rallentare, tirando con percentuali davvero ottime (48% da due, 88% da tre) e fuggendo sempre più lontano (58-79 al 30′). Roma ha un nuovo guizzo di vita al rientro in campo, e con la grinta che la contraddistingue riesce ad accorciare incredibilmente la distanza fino a sei svantaggio: una persa assassina di Raffa e l’ennesima tripla di Cosey spengono però la rimonta, decretando la vittoria di Tortona 89-98.

Virtus Roma: Brown 23, Raffa 25, Maresca 12, Sandri 13, Baldasso 6, Landi 8, Vedovato 2

Orsi Tortona: Cosey 36, Cucci 13, Sanna 10, Greene 14, Alviti 5, Mascherpa 6, Ricci 14

Fotogallery a cura di Federico Rossini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy