Settima sconfitta consecutiva per Agropoli che si arrende anche a Treviglio

Settima sconfitta consecutiva per Agropoli che si arrende anche a Treviglio

Non arriva la vittoria in casa cilentana che perde nettamente contro i lombardi autori di una buona gara di squadra, con Marini e Sollazzo su tutti. Santolamazza, Carenza e Langford gli ultimi ad arrendersi tra i locali che non sono mai apparsi in partita. PalaCilento che invoca le dimissioni di coach Finelli

di Nancy Del Giudice

BASKET AGROPOLI – REMER TREVIGLIO : 63 – 80

( 12/19; 15/19; 18/18; 18/24)

Treviglio che parte con Sorokas, Marino, Marini, Nwohuocha e Sollazzo mentre Agropoli schiera Santolamazza, Turel, Taylor, Langford e Carenza. La tripla di Sollazzo e i punti di Marini e Carenza fissano il primo parziale a 7’53” sul 5 a 2 per gli ospiti. Marini, Sorokas e Sollazzo allungano sul + 9 ospite a 4’11” e locali che cambiano Taylor, Turel e Carenza con Romeo, Marra e Molinaro. Ospiti che immettono Rossi, Cesana e Genovese mentre i delfini sbagliano l’impossibile dal campo. Trovano le tripla Molinaro e Santolamazza mentre Sollazzo e Genovese da tre  trascinano i trevigliesi sul + 9. Santolamazza non sbaglia dalla lunetta, Romeo stoppa Marini , Rossi non trova i punti sulla sirena e quarto che si chiude sul 12 a 19.

Alla ripresa Romeo infila subito in semi gancio il meno 5 (14/19) con Contento a trovare spazio sul parquet nonostante le non perfette condizioni fisiche, ma lui è un guerriero. Cesana colpisce dall’angolo, Rossi dal pitturato e ospiti ancora a + 9: 14/23. Treviglio domina le plance con Rossi e Sorokas (15/9). Fuori gli americani di Agropoli che ripropone per qualche attimo il quintetto preseason tutto italiano. Rientra Taylor e Agropoli con 2 play e 3 lunghi. Quando Marino infila la tripla gli ospiti volano sul massimo vantaggio, + 15 (14/29 a 4’42”) , con un parziale di 10 a 0. Langford e Taylor accorciano il divario (18/29) trovando i primi 2 punti della serata quando sono passati 16 minuti dall’inizio della gara. Spegne gli entusiasmi dai 6,75 Marini mentre Marino infila dal pitturato e ancora +16 Treviglio (18/34). Cecchino Santolamazza infila 3 su 3 dalla lunetta, Taylor trova 4 punti dall’area, Rossi dal pitturato, Langford in tap in e rosicchiati 7 punti ( 25/34). Indisturbato Sollazzo infila da 2 mentre Taylor porta palla fino a trovare l’infrazione di passi vanificando cosi l’ultima azione dei delfini che chiudono il primo tempo sul 27 a 38 e tifosi inviperiti.DSC_0164

Dopo il lungo riposo squadre in campo con 1 cambio per parte rispetto ai quintetti iniziali:  Rossi per Nwohuocha per Treviglio, Romeo per Turel per i locali. Parte forte l’Agropoli con Langford dall’area e Carenza dai 6,75, con Sollazzo e Sorokas da 3 a rimettere subito tutto come prima:  32 a 43. Perde l’ennesima clamorosa palla Taylor e PalaCilento (6’45”) che esplode contro coach Finelli, ancora sordo. Carenza infila 2 triple consecutive mentre gli ultras incitano senza sosta la squadra e delfini a – 7 (38/45) a 5’01”. Difesa 3/2 per Agropoli che chiude la porta all’attacco ospite con Romeo che vola a depositare nel canestro avversario prima che Marini infili 4 punti per gli ospiti per il nuovo + 10 : 40/50.  Santolamazza trova il gioco da 3 punti, Contento concede riposo a Romeo, Langford non sbaglia dalla lunetta e 8 i punti che Treviglio può gestire: 45/53. Pecchia 1/2 dalla lunetta Genovese dall’area e 3° quarto in archivio sul 45 a 56.

Infila subito la tripla Santolamazza (16 punti), Rossi e Langford si annullano, Rossi e Marini implacabili dall’area e ancora 12 i punti da recuperare per Agropoli, con Treviglio che mette in mostra gioco corale e individualità di spicco come Marini e Sollazzo. Un gioco da 3 di Marini e un tap in di Marino tengono sempre indietro i locali: 56/70 a 3’12”. Gara che va in archivio mestamente con Sorokas 2/2 dalla lunetta, Santolamazza, Langford e Nwohuocha dall’area per il 63 a 80 finale. Contestazione finale da parte del PalaCilento, dopo quella durante la gara, che invoca le dimissioni del coach Alex Finelli reo di insistere su Taylor, anche quando continua a commettere errori da principiante che costano punti su punti e di aver minato il morale del gruppo italiano ormai in piena crisi con Turel, Molinaro, Marra, Contento che sembrano aver perso completamente la capacità di trovare il canestro e Lucarelli che, ormai , langue in panchina, inutilizzato, insieme ad Amanti e Ndiaye ancora mai chiamati in causa. Agropoli a quota 10, Treviglio che vola a 20 in attesa del recupero con Legnano.

Tabellini:

BASKET AGROPOLI: Santolamazza 19, Molinaro 3, Taylor 10, Langford 16, Turel , Carenza 11, Contento , Romeo 4, Marra , Lucarelli n.e. , Amanti n.e., Silvestri n.e. Head Coach: Alex Finelli; Assistant coach: A. Marzullo/G. Delia.

T2:  16/37 ( 43%) ; T3: 6/25 ( 24 % -3 Carenza ); T.l. : 13/14  ( 93%); Rimbalzi: 34  ( 10 Ro – 24 Rd – 6 Langford ); Assist: 7 ( 3 Santolamazza); Ff. : 22  (4 Carenza); Fs : 19 (6 Santolamazza)

REMER TREVIGLIO: Sollazzo  21, Genovese 8, Pecchia 1, Rossi 12, Nwohuocha , Mezzanotte n.e., Cesana 2, Marini 22, Marino 8, Sorokas 6, Dessi. Head coach: Adriano Vertemati; Assistant coach: Mauro Zambelli.

T2: 21/34 (62%) ; T3: 8/27 – ( 30% -2 Marino, Genovese e Sollazzo ); T.l. :14/20  ( 70%); Rimbalzi: 40  ( 9   Ro – 31 Rd – 10 Sorokas); Assist: 11 (5 Marino); Ff. : 19 ( 4 Rossi); Fs : 21 (5 Rossi)

Arbitri: Andrea Bongiorni di Pisa, Alessandro Costa di Livorno, Leonardo Solfanelli di Livorno

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy