Spettacolo al Ferraris: Casale acciuffa l’overtime e lo fa suo contro Bergamo

Spettacolo al Ferraris: Casale acciuffa l’overtime e lo fa suo contro Bergamo

Decisiva la rimonta da -7 negli ultimi 4′, la bomba di Tomasini blinda il risultato per la Novipiù.

di La Redazione

Novipiù Casale Monferrato – Bergamo 78-74 (20-13, 19-20, 11-13, 18-22, 10-6)

Novipiù Casale Monferrato: Deshawn Sims 20 (4/14, 2/3), Simone Tomasini 13 (5/9, 1/3), Niccolò Martinoni 12 (4/6, 0/0), Davide Denegri 12 (1/2, 3/4), Fabio Valentini 9 (0/1, 3/5), Chris Roberts 6 (0/4, 1/6), Leonardo Battistini 3 (1/1, 0/1), Luca Cesana 3 (1/4, 0/1), Alessandro Piazza 0 (0/0, 0/0), Leonardo Da campo 0 (0/0, 0/0), Alessandro Sirchia 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 27 – Rimbalzi: 43 7 + 36 (Niccolò Martinoni, Leonardo Battistini 10) – Assist: 12 (Simone Tomasini 8)

Bergamo: Dwayne Lautier-ogunleye 20 (2/8, 3/6), Jeffrey Carroll 18 (7/10, 0/1), Ruben Zugno 11 (3/7, 1/4), Giovanni Allodi 8 (0/2, 2/6), Matteo Parravicini 8 (0/1, 2/3), Cosimo Costi 4 (2/5, 0/1), Omar Dieng 3 (0/1, 1/3), Davide Bozzetto 2 (1/1, 0/1), Alessandro Marra 0 (0/4, 0/1), Enrico Crimeni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 26 – Rimbalzi: 36 6 + 30 (Dwayne Lautier-ogunleye, Jeffrey Carroll, Giovanni Allodi 6) – Assist: 12 (Dwayne Lautier-ogunleye 4)

Novipiù Casale forza 4: servono quarantacinque minuti per piegare le resistenze di una solida Bergamo, ma la Junior riesce a portare a casa la quarta vittoria consecutiva e sorridere davanti al proprio pubblico. Decisivi i cinque punti finali di Simone Tomasini, per prendere definitivamente il largo e fissare il 78-73 sul tabellone.

LA PARTITA

Apre le danze un generoso Tomasini, autore dei primi tre assist rossoblù, compreso quello sul contropiede che porta Denegri a realizzare la tripla del primo tentativo di allungo della Novipiù sul 13-6. A 3’34” dalla fine della prima frazione la grande notizia in casa Junior è il ritorno in campo di Fabio Valentini dopo l’infortunio al ginocchio, mentre le percentuali basse da una parte e dall’altra limitano la spettacolarità del match: ci pensa Battistini con la schiacciata del 18-13 a riaccendere l’entusiasmo, permettendo ai rossoblù di chiudere sul +7 il primo quarto di gioco. I lombardi non restano a guardare ed approfittano del digiuno realizzativo della Novipiù nel secondo quarto, mettendo anche la testa avanti di due possessi con la “bomba” di Allodi a 2:20 dall’intervallo. In un match diventato, minuto dopo minuto, ruvido e nervoso il PalaFerraris diventa un fattore e sospinge la Junior verso il +6 all’intervallo, dopo le triple consecutive di Denegri e Valentini.
Le percentuali non accennano a salire in avvio di secondo tempo e si resta a lungo in sostanziale parità e servono i punti di DeShawn Sims per smuovere il punteggio sul finire di terzo quarto, chiuso ancora una volta in vantaggio dai rossoblù (50-46); Bergamo Basket è però sempre dentro al match e si aggrappa a Carroll e Zugno (unici orobici in doppia cifra) per tenersi in scia di una Junior che incassa i colpi ma si mantiene avanti nel punteggio fino al 36’, quando i gialloneri trovano dapprima la parità e successivamente il vantaggio con Lautier-Ogunleye, autore dei nove punti consecutivi che valgono il 58-65, massimo vantaggio bergamasco. Il primo 2/2 in lunetta per la Novipiù porta la firma di Sims, mentre è la tripla di Valentini a costringere coach Calvani al timeout sul 63-65 quando iniziano gli ultimi due minuti e mezzo di gioco. L’inerzia è ora tutta per i rossoblù, che trovano con Sims la nuova parità e con Valentini il momentaneo +3. Nel finale in volata Bergamo realizza i liberi del 68-68 a 15” dalla fine, mentre Casale non trova il canestro allo scadere: si va al supplementare, con le formazioni ormai in riserva d’energia e costrette ad aggrapparsi a soluzioni estemporanee. Come fa la Junior ad un minuto dalla fine, con i cinque punti decisivi di Tomasini: sua la tripla del 78-74 finale, Casale vince la propria quarta partita consecutiva.

LE CHIAVI DELL’INCONTRO

Percentuali, che sofferenza: 41% dal campo, 59% in lunetta per i rossoblù, bravi però a limitare Bergamo ad un più critico 37% al tiro.
L’esordio stagionale di Fabio Valentini, al rientro dall’infortunio subito il 17 settembre: tre triple fondamentali, l’ultima delle quali per ritornare in vantaggio dopo il peggior parziale subito.
Novipiù sempre in controllo a rimbalzo, con il pacchetto lunghi a farla da padrone: 10 a testa per Martinoni e Battistini, 9 per Sims per un totale di 46 a 39 su Bergamo.
Rimbalzi offensivi= punti da secondi tiri. La Junior ne totalizza 9, ben sette in più rispetto ai lombardi. Decisivi.
Junior a trazione tricolore: gli italiani di Casale totalizzano il 67% dei punti totali della squadra.

Novipiù Casale Monferrato – Bergamo Basket 78-74 (20-13, 39-33, 50-46)

Casale: Tomasini 13 (5/9, 1/3), Valentini 9 (0/1, 3/5), Da Campo NE, Cesana 3 (1/4, 0/1, 1/2 TL), Sirchia NE, Denegri 12 (1/2, 3/4, 1/2 TL), Battistini 3 (1/1, 0/1, 1/2 TL), Martinoni 12 (4/6, 4/8 TL), Sims 20 (4/14, 2/3, 6/8 TL), Piazza, Galluzzi NE, Roberts 6 (0/4, 1/6, 3/5 TL). All. Ferrari

Bergamo: Dieng 3 (0/1, 1/3), Carroll 18 (7/10, 0/1, 4/8 TL), Crimeni NE, Parravicini 8 (0/1, 2/3, 2/2), Costi 4 (2/5, 0/1), Bozzetto 2 (1/1, 0/1), Allodi 8 (0/2, 2/6, 2/2 TL), Marra (0/4, 0/1), Lauter-Ogunleye 20 (2/8, 3/6, 7/9 TL), Zugno 11 (3/7, 1/4, 2/5 TL). All. Calvani

Mattia Ferrari (Allenatore Novipiù Junior Casale Monferrato): “Bisogna essere soddisfatti per la grande volontà di vincere questa partita: Bergamo è una squadra tosta, ben allenata, che non molla mai e con due stranieri di livello. Siamo stati a lungo avanti e poi sembravamo averla persa, ma come contro l’Eurobasket siamo stati bravi a stringere i denti e trovare canestri importanti, a partire da Fabio Valentini ma anche con tutti gli altri. Queste sono le cose positive da portare con noi, oltre a due punti fondamentali in un campionato così equilibrato”.

Simone Tomasini (Giocatore Novipiù Junior Casale Monferrato): “Siamo arrivati a questa partita dopo aver speso tante energie tre giorni fa nel derby, e i tanti alti e bassi di questa sera sono anche dovuti a questo. Non siamo mai riusciti ad allungare e poi sono stati loro ad andare avanti nel finale, ma la nostra squadra non molla mai: abbiamo trovato le giuste energie nervose ed è andata bene”.

Uff.Stampa Novipiù Casale Monferrato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy