Supercoppa LNP – Agrigento batte Napoli nell’esordio stagionale casalingo

Supercoppa LNP – Agrigento batte Napoli nell’esordio stagionale casalingo

Buona prestazione dei ragazzi di Coach Cagnardi che si portano a 2 punti nel girone.

di Salvo Trifirò

Nella seconda giornata della Supercoppa LNP si sfidano Agrigento e Napoli al Palamoncada. La compagine agrigentina cerca la vittoria per avere ancora un minimo di speranza di passare il turno, assenti illustri Roderick per i campani (con arrivo previsto per domattina all’aeroporto di Capodichino, per poi raggiungere i compagni in Sicilia), Ambrosin per i Siciliani.

La partita inizia subito con l’aggressività agrigentina in luce. I padroni di casa si portano sul 7-0 con la tripla di Pepe e la mano calda di James, Napoli deve aspettare una tripla ben costruita di Monaldi. Si sbloccano i centri americani, Easley risponde con schiacciata a Sherrod, poi l’ingresso ottimo di Fontana che, con una tripla, porta i suoi sul 13-7. Time-out per Napoli. La squadra ospite esce bene dal time-out alzando di netto l’intensità difensiva. Sale in cattedra Sandri mentre per i biancazzurri grande assist di Easley per Fontana, primo quarto che si chiude sul 17-13.

Secondo quarto complessivamente equilibrato con entrambe le squadre che sbagliano tanto tenendo il punteggio molto basso, si va al riposo in parità. Dopo l’intervallo l’inerzia della partita cambia con Napoli molto più efficace dal punto di vista difensivo ed offensivo, serve il miglior Ambrosin per ribaltare la situazione. Easley sale in cattedra nello scontro diretto con Sherrod. Agrigento prova ad allungare ma sbatte contro la difesa campana che permette agli ospiti di rimanere in partita. Nel finale di gara, sul 61-54, mancano poco meno di quattro minuti alla fine della gara. Agrigento trova una splendida soluzione offensiva con Pepe che manda Easley a schiacciare, Napoli risponde subito con la tripla di Sandri, 63-57. Ambrosin! Tripla straordinaria del giocatore veneto che taglia letteralmente le gambe agli avversari, Napoli riesce ad accorciare leggermente con un libero di Sherrod ma il cronometro non è amico degli azzurri in questo frangente. Napoli si porta sul -6 con palla in mano, Cagnardi chiama time-out e subito dopo arriva la tripla di Monaldi! Ospiti sul -3 a 20 secondi dalla fine costretti al fallo sistematico su Ambrosin che con grande freddezza trova il 2/2 chiudendo definitivamente la partita, Agrigento trova la prima vittoria stagionale e sale a quota 2 punti nel girone raggiungendo proprio gli avversari odierni. Grandissima prestazione di Tony Easley, assoluto leader dei suoi. Punteggio finale di 71-64.

MRinnovabili Agrigento – GeVi Napoli 71-64 (17-13, 15-17, 18-18, 21-16)

MRinnovabili Agrigento: Christian James 17 (3/7, 3/5), Tony Easley 14 (5/6, 0/0), Lorenzo Ambrosin 10 (1/3, 2/3), Albano Chiarastella 9 (2/4, 1/2), Simone Pepe 9 (2/5, 1/5), Giuseppe Cuffaro 5 (0/1, 1/1), Edoardo Fontana 5 (2/4, 0/1), Giovanni De nicolao 2 (1/5, 0/1), Paolo Rotondo 0 (0/1, 0/0), Samuele Moretti 0 (0/0, 0/0), Alessandro Moricca 0 (0/0, 0/0), Gianni Morreale 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 30 8 + 22 (Tony Easley 8) – Assist: 13 (Christian James 4)

GeVi Napoli: Brandon Sherrod 15 (5/5, 0/1), Diego Monaldi 14 (1/4, 3/9), Daniele Sandri 13 (1/3, 1/3), Nemanja Dincic 7 (1/1, 1/2), Francesco Guarino 6 (1/1, 1/3), Jakov Milosevic 5 (1/1, 1/3), Tommaso Milani 2 (1/3, 0/2), Stefano Spizzichini 2 (1/3, 0/0), Andrea Spera 0 (0/0, 0/0), Amar Klačar 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 27 – Rimbalzi: 25 4 + 21 (Brandon Sherrod 6) – Assist: 8 (Diego Monaldi 4)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy