Torino vince e convince a Casale Monferrato

Torino vince e convince a Casale Monferrato

Importante e netto successo della squadra di coach Demis Cavina al PalaFerraris

di Matteo Carniglia

La Reale Mutua Torino gioca una ottima partita a Casale Monferrato e torna meritatamente a casa con una vittoria in una giornata in cui le sconfitte di Biella e Latina hanno rimescolato la classifica nelle posizioni di vertice. Punteggio di 65-83 in una partita condotta praticamente dal primo all’ultimo minuto.

PRIMO QUARTO: Casale e Torino si ritrovano, dopo qualche mese, sul parquet del PalaFerraris. Nella partita di Supercoppa si imposero, a domicilio, i torinesi per 75-68. Partita di alta classifica a cui le squadre si presentano al completo. Grande applauditissimo ex di giornata Kruize Pinkins. Ferrari sceglie nello starting five Denegri, Roberts, Tomasini, Martinoni e Sims. Cavina risponde con Marks, Cappelletti, Toscano, Pinkins e Diop. L’ex Derthona Marks sblocca il risultato in entrata. Sims risponde per il pareggio a quota due. La partenza ospite è convincente: 5-13 a tabellone e tutti i giocatori del quintetto già a segno. Un risultato che costringe il coach di casa a fermare la gara. La sospensione genera il primo cambio con Valentini che prende il posto, in cabina di regia, di Denegri. Reazione interna che non si fa attendere: break di 5-0 servito e divario quasi azzerato. Un rientro che si rivelerà, almeno in questo primo quarto, effimero con la Reale Mutua che allunga nuovamente chiudendo avanti i primi dieci minuti per 23-17.

SECONDO QUARTO: Campani sblocca il risultato nel secondo parziale garantendo un vantaggio di 8 punti ai suoi. Molto positivo, in casa Junior, l’apporto del giovanissimo Gora Camara. La sua presenza, sia offensiva che difensiva, ha il potere di trasferire energia a tutta la squadra che però, essendo troppo fallosa al tiro, non riesce ad avvicinarsi. Il parziale, al quindicesimo minuto, recita 34-22 Torino. Un 2+1 di Piazza, oltre a riavvicinare i padroni di casa, genera il terzo fallo di Diop dopo quello di Campani. Un handicap ,alla casella falli, che potrebbe pesare nel corso di una gara che va all’intervallo lungo sul 46-29 ospite.

TERZO QUARTO: Capitan Martinoni prova subito a dare la carica con sette punti consecutivi. Torino, in questa prima fase di difficoltà, continua comunque con il suo piano partita con un Cappelletti in cabina di regia a dettare un ritmo che crea da inizio partita difficoltà alla Junior. Il quarto scorre vedendo una Novipiù sicuramente più in partita ma mai capace di riavvicinarsi sensibilmente. Il tempo si chiude con la Reale Mutua avanti 70-49.

QUARTO QUARTO: Gli ultimi dieci minuti diventano poco più di un allenamento per entrambe le squadre. Risultato finale 83-65 Torino.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – REALE MUTUA TORINO 63-85 (17-23; 29-46; 49-70)

NOVIPIU’: Tomasini 9, Valentini 6, Da Campo ne, Cesana 3, Sirchia ne, Denegri, Battistini, Martinoni 16, Sims 7, Piazza 3, Roberts 12, Camara 7. All.Ferrari

REALE MUTUA: Alibegovic 17, Marks 12, Cappelletti 7, Cassar 2, Campani 9, Ianuale, Pinkins 15, Toscano 13, Jakimovski, Reggiani, Traini ne, Diop 10. All.Cavina

MVP: Alessandro Cappelletti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy