Tortona batte Legnano ed agguanta l’aritmetica salvezza

Tortona batte Legnano ed agguanta l’aritmetica salvezza

La Bertram Tortona batte la Axpo Legnano e conquista, con due giornate di anticipo, la aritmetica salvezza, garantendosi così la parteciazione alla serie A2 anche per la stagione ventura.

di Matteo Armana

Terzultima gara del campionato di serie 2 – girone Ovest – e la Bertram Tortona ospita la Axpo Legnano in una gara che vale la matematica salvezza per i bianconeri. Alla dirigenza tortonese bastano questi due punti, contro la diretta concorrente in classifica, per poter chiudere in tranquillità questa travagliata stagione ed iniziare già a porre le basi per il futuro. Note di colore di questa gara è la presenza tra le file di Legnano dell’ex Tortona, Sebastiano Bianchi, già giocatopre del Derthona durante il trienni di coach Cavina.

Inizia la gara: Ramondino schiera Lydeka, Ndoja, Bertone, Alibegovic e Viglianisi in cabina di regia, mentre la squadra di Mazzetti parte con Rafa, Bianchi, Thomas, Bortolani e Bozzetto. E’ì Tortona ad aprire le marcature con Bertone, ma pronta è la risposta di Legnano, con Bianchi, dall’arco dei tgara dal ritmo sre punti per il 2 a 3 momentaneo. La gara ha un ritmo sostenuto sin dalle prime battute con molti errori e tanti possessi alternati, ma Alibegovic e Viglianisi regalano il momentaneo 6 a 3 ai padroni di casa. Legnano in difesa non morde e Tortona trova tre bombe consecutive che portano il punteggio sul 15 a 8 dopo neanche quattro minuti di gioco. Sagra del catch and shot da entrambe le compagini, transizioni molto rapide e conclusioni dall’arco lungo caratterizzano i primi cinque minuti di gara, con il punteggio di 18 a 11 per la Bertram, quando manvano 4.24 al termine del primo quarto. Legnano prova la zona, pessima idea contro i frombolieri tortonesi che volano sul 24 a 13 a suon di bombe. Ma Rafa e Bianchi tengono viva la Axpo e, con 1.07 sul cronometro, la Bertram è sul 27 a 117. Ultimo minuto gestito male offensivamente dalla Bertram che però chiude con cinque lunghezze di vantaggio (24 a 19).

Secondo Periodo: Alibegovic apre il secondo quarto con una bomba a cui subito risponde Legnano, 27 a 22 dopo pochi secondi di gioco. I giovani di Legnano impongono un ritmo di gara alto, con tanti errori in attacco da ambedue le parti e mentre il cronometro scorre, Tortona mantiene il vantaggio di 5 lunghezze (29 a 24). Quando mancano 4.27 da giocare la Bertram conduce sempre per 37 a 31, in unsecondo quarto dalle poche emozioni e dai tantissimi errori in fase offensiva da parte di tutte e due le squadre. In una momentanea vacanza della difesa bianconera, Thomas  se ne approfitta e con quattro punti in fila riorta Legano sul meno 2, ma la festa dura poco, Ndja dai 6.75 respinge gli attacchi dei lombardi e riporta Torotna sul + 5. Con 1.20 da giocare la Bertram conduce per 45 a 40 grazie agli assoli di Ndoja, autore di 12 pt, con 4 su 6 da tre punti.Negli ultimi sessanta secondi BIanchi commette antisortivo su Alibegovic  e Tortona ben capitalizza il possesso aggiuntivo ai due liberivolando sul 52 a 40 all’intervallo lungo.

Terzo Periodo: Primo possesso per la Axpo che con Rafa torna a meno 10 lunghezze. Tortona parte un pò troppo morbida e Legano subito recupare sei punti che riporta la squadra di Mazzetti a meno 6 dalla Betram (52 a 46) dopo un mnuto e mezzo di gioco. Legnano torna a meno 5 punti da Tortona, ma un antisportivo a Thomas da ai padroni di casa la possibilità di ritornare a + 8. m questa sera Ndoja è infuocato e dall’arco dei tre punti respinge l’offensiva lombarda, ben coadiuvato da Bertone che dall’angolo regala il +12 alla Bertram. Bomba di Alibegovic e Totona vola sul + 15 (66 a 51) in una gara che sembra ormai ai titoli di coda. Legnano punta a mettere la gara sulla bagarre e raccimola qualche punto ma Totona tiene fermo il suo vantaggio in doppia cifra (68 a 58) quando mancano 2 minuti sul cronometro. Il terzo periodo si chiude con Tortona a quota +13 (76 a 63) trascinata dalla capacità offensiva di Alibegovic.

Quarto periodo: l’ultimo quarto scorre come da copione in una gara di fine stagione, Tortona mantiene la doppia cifra nello scarto tra le due compagini e pare che ormai anche i giocatori attendano la fine della gara. Quando mancano 7.11, con una poderosa schiacciata di Lusvarghi, la Bertram si porta su un perentorio 85 a 65. C’è spazio anche per una lezione in post basso di capitan Garri che delizia il pubblico tortonese con un paio dei suoi famosi “ganci” dal post basso. La gara ormai scorre velocemente verso l’epilogo, gli ultimi minuti sono utili solo per le statistiche dei giocatori, con la Bertram saldamente avanti di 20 lunghezze. Tortona vola a quota 100, mentre Legnano è ferma ad 83, mentre scorrono, ormai da minuti, i titoli di coda. Entrano in campo anche Buffo ed Ugolini .Finisce la partita, Tortona batte Legano 102 a 85 e guadagna la aritmetica permanenza in serie A2.

Bertram Tortona – Axpo Legnano: 102 – 85

Bertram Tortona: Alibegovic 31, Ndoja 21, Bertone 19, Garri , Gergati 3, Blizzard 4, Viglianisi 8, Lydeka 3, Buffo, Ugolini, Lusvarghi 2, Spizzichini; All. Ramondino

Axpo Legnano: Rafa 22, Thomas 27, Laganà, Bianchi 13, Ferri 3, Bortolani 12, Bozzetto 2, Biraghi, Berra 3, Corti, Serpilli 3. All. Mazzetti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy