Trapani abbatte Treviglio e sogna i playoff

Trapani abbatte Treviglio e sogna i playoff

Gara intensa e molto equilibrata tra Trapani e Treviglio, con i granata che nel momento decisivo del match affondano i colpi sui lombardi, conquistando un meritato successo.

di Michele Maltese

2B Control Trapani -Remer Treviglio ( 23-25, 45-46, 72-67)

2B Control Trapani: Clarcke 27, Pullazi 27, Renzi 15, Miaschi 6,  Ayers 5, Mollura 1,  Nouchoha 4, Marulli 4. Czumbel 2

Remer Treviglio: Nikolic 24, Roberts 18, Caroti 17, Pecchia 15, Reati 5,  Borra 1, Tberti 1, Dalmeida 1

 

Scontro diretto in zona playoff quello in scena al Palaconad, con Treviglio capace di scattare meglio dai blocchi, incassando le triple di Pecchia e Roberts, contrastate pero poco dopo dai canestri di Pullazi e Clarke, che con un gioco da 3 punti porta i granata avanti per la prima volta al 5′ sul 11-10. Caroti replica poco dopo piazzando un personalissimo break di 6-0 che rilancia gli ospiti, capaci poi di allungare al 7′  sul 14-21, costringendo coach Parente al primo timeout. Clarke e Pullazi provano a cambiare marcia, e complice un paio di distrazioni ospiti, Trapani ricuce lo strappo tornando a -1 sul 22-23 all’ultimo minuto di gioco. Tante le rotazioni locali nei secondi finali del primo quarto, che va in archivio sul 23-25 con Nwohuocha che sulla sirena fallisce il comodo appoggio del pareggio.

Lo stesso Italonigeriano si rifà ad inizio secondo quarto trovando il piazzato del 25-26, ma dura poco, con Caroti e Roberts sempre caldissimi dalla distanza, riportando i suoi sul +5 ( 31-36) al minuto 5. L’elastico funziona a metà per i granata, puntualmente respinti ad ogni tentativo di rimonta e sempre costretti ad inseguire. A Pullazi e Clarke, rispondono Nicolic e Pecchia, con i viaggi in lunetta che aumentano sopratutto per gli ospiti. Con un Renzi ingabbiato sotto canestro e ancora a secco di punti, Trapani fatica in attacco,  ritrovandosi a -8 sul 37-45  a meno di due minuti dal riposo lungo. Pullazi resta la miglior carta offensiva dei padroni di casa, suona la carica e confeziona un 5-0 pesante che riporta sotto i suoi. Treviglio allenta la sua morsa e il primo canestro di Ayers riporta in parità  i locali a quota 45 a cinque secondi dal termine. Almeida ha però il tempo di strappare un  fallo,  e con un  suo 1 su 2 dalla lunetta lascia Treviglio avanti al riposo sul 45-46.

La tripla di un super Pullazi riporta Trapani avanti nel punteggio al ritorno in campo, che poco dopo trova finalmente i primi punti del suo capitano Andrea Renzi, che fanno male a Treviglio che resta negli spogliatoi e spinge Trapani fino al 55-49 con un break di 10-3 in meno di 3 minuti. La bomba di Nikolic e un antisportivo a Mollura riaccendono le polveri in casa dei lombardi, che con Pecchia e Roberts tornano a -1 al minuto 25 sul 57-56. Eccesso di nervosismo per i padroni di casa, che incassano anche un fallo tecnico proprio di Renzi, ritrovando la parità a 2 minuti dal termine del quarto a quota 62. Finale tutto di marca granata, con il 23° punto di Pullazi dalla lunga distanza e i liberi di Czumbel,  che permettono a Trapani di chiudere per la prima volta avanti un periodo sul 72-67.

Nikolic show in avvio di ultimo periodo, con 2 triple in serie, l’ultimo dei quali accompagnato da un ulteriore libero per un pesantissimo 0-7 ospite che riporta avanti i lombardi e rimette tutto in gioco in un amen. La tripla di Clarke mette in moto finalmente Trapani con i primi punti del periodo dopo quasi 3 minuti, tornado avanti di 1 in un tira e molla continuo che fatica a spezzarsi. Ayers allunga 77-74 al 35′, ma Pecchia ricuce immediatamente lo strappo, per poi tornare a -5 sul 82-78 con la tripla di Miaschi a 3 minuti esatti dalla sirena. Renzi con una magata raccoglie un pesantissimo gioco 3 punti a 2.30 dalla fine per salire 85-78, per poi ripetersi poco dopo col piazzato del +9. Treviglio resta ingabbiata a quota 78 tra incertezze ed errori,  lasciando campo e gioco ai granata, che sotto la spinta del pubblico tiene botta e mette di fatto a segno la spallata decisiva al match con Clarcke e Pullazi scappando a +11 a 1 minuto dal termine. Treviglio finisce in riserva, accorcia fino al 91-83 e alza bandiera bianca, mentre Trapani lascia vivo il suo sogno playoff.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy