Trapani la spunta a Cassino in un match senza storia

Trapani la spunta a Cassino in un match senza storia

Pesa il 24-13 2B Control della prima frazione.

di La Redazione

BPC Virtus Cassino – 2B Control Trapani 70-78 (13-24, 16-14, 20-19, 21-21)

BPC Virtus Cassino: Dalton Pepper 28 (6/10, 4/8), Mike Hall 13 (1/4, 1/5), Luca Castelluccia 12 (2/4, 2/12), Davide Raucci 9 (3/4, 0/3), Gennaro Sorrentino 5 (0/0, 1/3), Francesco Paolin 3 (0/2, 1/2), Angelo Guaccio 0 (0/0, 0/1), Sava Razic 0 (0/0, 0/0), Alessio Punzi 0 (0/0, 0/0), Tommaso Ingrosso 0 (0/0, 0/0), Davide Bianchi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 26 – Rimbalzi: 30 4 + 26 (Mike Hall 16) – Assist: 18 (Mike Hall 5)

2B Control Trapani: Andrea Renzi 21 (7/12, 0/1), Federico Miaschi 13 (2/3, 3/7), Erik Czumbel 10 (2/5, 1/3), Roberto Marulli 10 (2/2, 2/3), Cameron Ayers 9 (2/4, 1/7), Rei Pullazi 7 (3/4, 0/3), Marco Mollura 6 (0/1, 2/3), Curtis chinonso Nwohuocha 2 (1/4, 0/0), Salvatore Basciano 0 (0/0, 0/0), Luciano Tartamella 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 17 – Rimbalzi: 38 8 + 30 (Andrea Renzi, Erik Czumbel 8) – Assist: 14 (Erik Czumbel 4)

Importante vittoria in trasferta della 2B Control Trapani che batte Cassino 70-78 e piazza il secondo successo consecutivo riprendendo la corsa alla conquista della post season. I granata, privi del proprio playmaker Rotnei Clarke, hanno avuto un buon approccio al match ma non sono mai riusciti a chiudere la partita e, a 4’ dalla fine, hanno subito la rimonta di Cassino capace di riportarsi in parità (64-64). Due ottime azioni conclusesi con le triple di Mollura e Marulli, però, mettono la parola fine alla gara. Prestazione a tutto campo del giovane playmaker Erik Czumbel con 10 punti, 8 rimbalzi, 4 assist e 4 falli subiti. Sono 21, invece, i punti messi a segno da capitan Andrea Renzi. Per Cassino Dalton Pepper , l’ultimo a mollare, ha chiuso la gara con 28 punti messi a segno.

1°Quarto: Coach Parente schiera il quintetto formato da Czumbel, Miaschi, Ayers, Pullazi e Renzi. Vettese risponde con Paolin, Raucci, Pepper, Hall, Castelluccia. Il primo canestro della partita è di Miaschi che realizza una tripla dall’angolo. Castelluccia risponde dalla lunetta mettendo a segno entrambi i liberi a disposizione. Ancora da tre punti, però, Miaschi è preciso e poi Pullazi realizza un tiro libero. Hall, poi, dal post basso si iscrive a referto, mentre Pepper fa uno su due dalla linea della carità. Miaschi da sotto e con una tripla e poi Czumbel con un gioco da tre punti portano Trapani al 6’ sul 5 a 15. Dopo il time-out di coach Vettese, Hall fa 1/2 al tiro libero, mentre dall’altra metà campo Renzi dalla media distanza e in lunetta è un cecchino. Cassino cerca di accorciare con Raucci, ma lo step-back di Miaschi allo scadere dei ventiquattro riporta Trapani sul +14. Hall è chirurgico con i tiri liberi, Pepper trova una penetrazione centrale, ma Mollura da tre punti ed il canestro allo scadere dello stesso Pepper fanno terminare la frazione di gioco sul 13-24.

2°Quarto: Si riprende a giocare con la tripla di Paolin, ma dall’altra metà campo Nwohuocha dopo un pick & roll si impone con una bella schiacciata. Dopo un rimbalzo offensivo Pepper appoggia il 18-26 (13’), mentre Castelluccia in penetrazione accorcia ancora le distanze. Dopo un’ottima circolazione di palla, però, Pullazi mette a segno due punti di sotto canestro. Castelluccia mette una bomba e Cassino rientra in partita. Renzi dalla media distanza ed ancora Pullazi interrompono, però, la striscia laziale. Trapani è in un buon momento e Czumbel trova due punti facili che riportano il vantaggio granata in doppia cifra (17’ 23-34). Pepper realizza dall’area, mentre Hall è chirurgico in lunetta. Nel finale Trapani cerca di allungare con Renzi e Ayers, ma Pepper chiude il quarto sul 29-38.

3°Quarto: Dopo l’intervallo lungo, Renzi inchioda subito una poderosa schiacciata su assist di Czumbel, ma Castelluccia dall’angolo allo scadere dei 24 secondi scaglia una tripla. Raucci in lunetta fa uno su due, mentre dalla parte opposta Pullazi schiaccia il +9 (23’ 33-42). Ancora Castelluccia attacca in penetrazione, ma Ayers risponde dalla lunga distanza. Dopo il minuto di sospensione di Vettese, Czumbel scaglia una tripla e poi Renzi fa uno su due dalla linea di carità. Trapani prova a scappare, ma Mike Hall segna da tre punti dal centro. Botta e risposta tra Renzi e Sorrentino che portano il punteggio sul 41-51 (27’). Ayers sfrutta bene i blocchi per mettere a segno dalla media distanza il suo tiro, mentre ancora Sorrentino e poi Pepper fanno entrambi due su due dalla lunetta. Marulli con palleggio, arresto e tiro mette a segno due punti, Hall e Czumbel sono precisi con i tiri liberi. Pepper dalla media distanza mette l’ultimo canestro della frazione. Al 30’ il punteggio è 49-57.

4°Quarto: Raucci cerca di riaprire il match. Marulli e Pepper si alternano al canestro dalla lunga distanza. Renzi fa un gran movimento dal post, mentre Hall fa uno su due in lunetta (34’ 55-62). Pepper mette la tripla che fa chiamare un minuto di sospensione al tecnico granata Parente. Alla ripresa, Marulli forza il tiro dalla distanza, ma riesce ugualmente ad andare a segno dalla media distanza. Raucci realizza un tiro libero, ma Pepper, a cinque minuti con la tripla riapre la gara (35’ 62-64). Black-out di Trapani, Raucci impatta sul 64-64. Mollura e Marulli, però, spegono il momento laziale con due canestri dalla lunga distanza. Dopo il minuto di sospensione di Vettese, Renzi mette tre punti consecutivi (38’ 64-73). Pepper, però, non vuole mollare e mette l’ennesima tripla. Renzi fa due su due in lunetta, mentre Pepper ne realizza solo uno. Raucci poi realizza dall’area, ma i tiri liberi di Renzi e Ayers premiano la Pallacanestro Trapani con il successo. Finale 70-78.

DICHIARAZIONI

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): «Non era affatto scontato che riuscissimo a vincere ma i ragazzi hanno affrontato la partita con grande concentrazione e determinazione. Sono contento dell’apporto che ha dato la panchina ma, data l’assenza di Clarke, sono stati tutti bravi a farsi trovare pronti. Il prossimo match ci vedrà al cospetto della capolista ma, se giocheremo con questa grinta, potremo giocarci le nostre carte».

FONTE: Uff. Comunicazione Pallacanestro Trapani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy