Basket in carrozzina, EuroLega: la Mia Briantea84 a valanga su Gran Canaria

Netta affermazione per la squadra canturina.

di La Redazione

En-plein. Ha fatto il suo lavoro la Mia Briantea84, portandosi a casa il secondo incontro di giornata per 72-44 contro Gran Canaria. Un match più semplice di quanto ci si aspettasse in partenza, ben amministrato e giocato con la determinazione di chi sa dove vuole andare. Domani resta ancora metà strada da fare: si parte alle 9 contro Hyeres (all’attivo per i francesi una vittoria contro Gran Canaria e una sconfitta contro Tel Aviv) e si prosegue alle 13.30 incontrando la formazione israeliana. Sugli altri campi, conducono a punteggio pieno i tedeschi dell’RSB Thüringia Bull (Group A) e i turchi del Galatasaray (Group B).

“Abbiamo chiuso la giornata positivamente – ha commentato il coach della Mia Marco Bergna -, contro Gran Canaria ci aspettavamo una partita più difficile. Gli spagnoli con Hyeres hanno dato vita a un match punto a punto, noi siamo riusciti a tenere un margine importante dall’inizio alla fine. Stiamo giocando bene, sia in attacco che in difesa, abbiamo una marcia in più. Siamo sfruttando positivamente il fattore rotazioni, abbiamo una panchina lunga capace di lavorare forte per 40’. Questa mentalità mi piace e anche l’intensità di gioco che riusciamo a tenere: contro Giulianova siamo riusciti a ripartire alla grande dopo un terzo quarto di sbandamento, questo è molto positivo e ci deve guidare nelle prossime sfide”.

Partenza senza troppa emozione per il secondo match di giornata della Mia, in campo contro i padroni di casa di Gran Canaria. Dominio canturino nei primi 6’ minuti di gioco, con Ahmed Raourahi, Brian Bell e Adolfo Berdun a portare il tabellone sull’8-0. Cristian Gomez sblocca il silenzio spagnolo (8-2), la Mia mette nuovo margine al vantaggio con Berdun e Ian Sagar a siglare il +10 (12-2). Pochi brividi in un primo quarto giocato praticamente a senso unico e messo in archivio dai brianzoli sul 20-4.

Gran Canaria si affida alla concretezza di Sangyeol Kim (suoi 11 dei 16 punti messi a referto dagli spagnoli nel secondo quarto), la Mia continua a macinare punti e forte del vantaggio messo in cassaforte nel primo quarto riesce a tenere a freno il tentativo di avanzata dei padroni di casa. Referto europeo per Filippo Carossino, entrato a inizio quarto e subito offensivo (4 punti) e per Jordi Ruiz, canestro e triplone sganciato a gran voce sul 31-13. Alla seconda sirena Mia avanti sul 36-20.

In apertura di quarto il vantaggio si mantiene nell’ordine delle 20 lunghezze (42-22), con Berdun e Ruiz a rispondere al centro di Alvin Bernal. Lo spagnolo in casacca Mia mette a segno tutto quel che gli passa per le mani, 11 i punti a referto nella terza frazione, e con Sagar e Berdun registra a bilancio il +27 della sirena numero 3 (56-29)

Quarto d’amministrazione per la Mia, questo resta da fare agli uomini di coach Bergna, capaci di mantenere Gran Canaria fuori da ogni pretesa di vittoria: ai canturini anche il secondo match di giornata per 72-44.

Tabellino:

Papi (4), Schiera (0), Raourahi (6), Bell (7), Santorelli (4), Ruiz (18), Sagar (15), Berdun (10), Morato (0), Carossino (8)

 

Il CALENDARIO – GROUP C

Venerdì 3 febbraio

BSR Ace Gran Canaria – Hyeres Handi Basket 61-65

DECO Amicacci Giulianova – Mia Briantea84 Cantú 53-82

Hyeres Handi Basket – Beit Halochem Tel Aviv 64-67

Mia Briantea84 Cantú – BSR Ace Gran Canaria 72-44

Beit Halochem Tel Aviv – DECO Amicacci Giulianova, ore 20.15

Sabato 4 febbraio

Mia Briantea84 Cantú – Hyeres Handi Basket, ore 9.00

DECO Amicacci Giulianova – BSR Ace Gran Canaria, ore 11.15

Beit Halochem Tel Aviv – Mia Briantea84 Cantú, ore 13.30

Hyeres Handi Basket – DECO Amicacci Giulianova, ore 15.45

BSR Ace Gran Canaria – Beit Halochem Tel Aviv, ore 18.00

Uff.Stampa Briantea84

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy