Basket in carrozzina, EuroLega: riscatto Porto Torres, Hamburg k.o.

La squadra di coach Sara Cappellini si è imposta col punteggio di 76-75

di La Redazione

Il GSD 4 Mori Porto Torres tiene vive le speranze di raggiungere i quarti di finale della Champions Cup di basket in carrozzina. La squadra di coach Sara Cappellini ha avuto ragione del forte BG Baskets Hamburg dopo una gara vibrante e spettacolare, nella sua seconda partita nel Girone B della EuroLeague 1, in corso di svolgimento al Palazzetto dello Sport “Alberto Mura” di Porto Torres. Il punteggio finale è di 76-75 per i turritani, che hanno trovato la vittoria con una palla rubata da Fabio Raimondi a pochi secondi dalla fine ed un canestro di Matt Scott, che questa sera ha superato il traguardo dei 1000 punti in maglia GSD. Nella sua prima gara l’Amburgo aveva sconfitto la Fundacion Grupo Norte Valladolid con il netto punteggio di 71-44.

Partenza a razzo da parte del GSD Porto Torres, che esibisce un Matt Scott carichissimo. In poco più di tre minuti i turritani confezionano un parziale di 11-0. Ma Amburgo è squadra di alta caratura e schiera giocatori di qualità; Williams e i giapponesi Fujimoto e Kozai ricuciono pian piano lo strappo e, a 3’25” dalla prima sirena, il punteggio torna in perfetta parità, sul 13-13. Coach Cappellini chiama timeout e il quarto termina poi sul 18-15 per i turritani.

In avvio di secondo periodo l’Amburgo firma il suo primo vantaggio del match, sul 19-18, poi si procede sui binari dell’equilibrio. A metà frazione la squadra tedesca prova a scappare con un parziale di 6-0 che le vale il +5 (29-24) quando mancano 4’20” dall’intervallo. Il GSD torna in scia con Pratt e Raimondi, ma è ancora Amburgo ad allungare. 9-1 di parziale e tedeschi avanti 38-29 a 50” dall’intervallo. La frazione termina con un canestro di Bates, per il 31-38.

L’avvio di terzo quarto porta la firma di Scott ed il GSD si rifà sotto. Dopo circa 1’30” il tabellone dice 38-40. Amburgo non ci sta, Williams suona la carica con una tripla ed i tedeschi si allontanano nuovamente. A poco più di metà frazione Amburgo è sul 51-40. È un momento critico e la 4 Mori ne viene fuori da grande squadra. Munn, Raimondie soprattutto Pratt sono indemoniati, non sbagliano più un colpo e a 1’24” dalla terza sirena arriva la parità sul 51-51. Si va poi agli ultimi 10′ di gioco sul 55-53 per i tedeschi.

L’ultimo quarto è un testa a testa poco adatto ai deboli di cuore. Le due squadre rimangono sempre vicinissime. Si entra nell’ultimo minuto sul 73-70 per l’Amburgo, ma ilGSD è freddissimo e rimane lì. La vittoria è un capolavoro di capitan Raimondi, che ad una manciata di secondi dalla fine, sul 74-75, ruba la palla del match, la passa a Scott che realizza e fa esplodere il PalaMura.

GSD 4 MORI PORTO TORRES – BG BASKETS HAMBURG 76-75 (18-15, 13-23, 22-17, 23-20)

GSD 4 MORI PORTO TORRES – Scott 25, Pratt 20, Ion, Bates 14, Raimondi 13, Munn 4, Conroy n.e., Di Francesco n.e., Puggioni, Canu n.e., Falchi n.e. All. Cappellini

BG BASKETS HAMBURG – Williams 23, Choudhry 19, Patzwald, Moller, Fujimoto 8, Heimbach n.e., Podnieks n.e., Goncin n.e., Chiwaki n.e, Kozai 25. All. Glinicki

Uff.Stampa GSD 4 MORI Porto Torres

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy