Basket in Carrozzina – Pronostici rispettati nel primo turno di campionato

Vincono le quattro squadre sulla carta più attrezzate, dilagano S. Stefano e Briantea84.

di La Redazione

Sabato 23 gennaio è ripartita la Serie A di pallacanestro in carrozzina, dopo uno stop lungo 336 giorni. Il massimo campionato italiano riprende con un formato differente, senza pubblico sugli spalti e grazie ad un rigido protocollo sanitario a tutela della salute di tutti i giocatori e gli addetti ai lavori coinvolti. La curiosità nel verificare stato di forma e nuovi rapporti di forza tra le otto partecipanti trova già le prime risposte al termine della giornata inaugurale, che ha visto tutte e quattro le squadre pronosticate alla vigilia come possibili contendenti al titolo conquistare la prima vittoria dell’anno.

Facili e larghi nel punteggio i successi delle due finaliste dell’ultimo campionato assegnato (quello del 2019): nel girone A, il S. Stefano Avis esordisce dilagando a Sassari in casa della Dinamo Lab Banco di Sardegna 86 a 35, in un match senza storia e chiuso dopo appena pochi minuti del primo tempo. Bene l’azzurro Sabri Bedzeti che torna in campo mettendo a referto 18 punti, ma degna di sottolineatura anche la prova del giovane Chakir (17 punti per lui) e l’esordio positivo in maglia S. Stefano di Marco Stupenengo, che chiude in doppia cifra (14 punti). Altrettanto agevole il successo in trasferta a Reggio Calabria della UnipolSai Briantea84 Cantù contro la Bic Farmacia Pellicanò (79 a 37) nel Girone B: un immediato parziale da 24 a 10 degli ospiti indirizza definitivamente l’incontro già nelle battute iniziali, con un Simone De Maggi da 14 punti a referto che spicca come miglior marcatore tra i suoi; doppia cifra anche per gli altri due azzurri Carossino (12 punti) e Giulio Maria Papi (11 punti).

Tornando nel girone A, più tirata la sfida del Palacastrum di Giulianova tra Deco Amicacci e Studio 3A Millennium Basket: gli ospiti rimangono in partita per tutto il primo tempo, andando alla pausa lunga addirittura sul 33 pari, nonostante una minore profondità in panchina e l’assenza di armi da opporre allo strapotere fisico degli avversari sotto canestro. Sono proprio i lunghi di Giulianova a spaccare la partitanella ripresa, con Gharibloo e l’esordiente in maglia Amicacci Cavagnini che combinano per 40 punti (20 a testa), nonostante percentuali al tiro non eccezionali. Giulianova alla fine porta a casa la vittoria 63 a 54. Esce alla distanza anche il Key Estate GSD Porto Torres che in casa contro l’SBS Montello parte piano per poi scappare via nella ripresa, fino al 59 a 37 finale; in evidenza l’argentino Gomez, che sigla 22 punti, e il francese Mehiaoui che chiude a 21 punti la propria partita.

Il formato della Serie A 2021 non prevede retrocessioni: le classifiche dei due gironi dopo la stagione regolare determineranno gli accoppiamenti per gli incroci dei quarti di finale.

Prossimo turno sabato 30 gennaio, con la diretta streaming prodotta e trasmessa dalla Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina della partita tra Studio 3A Millennium Basket e S. Stefano Avis (ore 18).

SERIE A – 1^ GIORNATA

RISULTATI GIRONE A

Deco Group Amicacci Giulianova – Studio 3A Millennium Basket 63 a  54

Dinamo Lab Banco di Sardegna – S. Stefano Avis 36 a 86

RISULTATI GIRONE B

Farmacia Pellicanò BIC Reggio Calabria – UnipolSai Briantea84 Cantù 37 a 79

GSD Porto Torres – SBS Montello 59 a 37

PROSSIMO TURNO (sabato 30 gennaio)

GIRONE A

Deco Group Amicacci Giulianova – Dinamo Lab Banco di Sardegna (ore 15)

Studio 3A Millennium Basket – S. Stefano Avis (ore 18)

GIRONE B

Farmacia Pellicanò BIC Reggio Calabria – GSD Porto Torres (ore 15)

UnipolSai Briantea84 Cantù – SBS Montello (ore 20.30)

FOTO DANIELE CAPONE

Fipic.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy