Basket in Carrozzina – Santo Stefano e Briantea84 non sbagliano, Giulianova k.o

Continua la corsa delle due capolista mentre Padova batte a sorpresa Giulianova. Si rialza Porto Torres.

di La Redazione

Tante conferme e prime sorprese nella giornata che apre il mini girone di ritorno della stagione regolare di Serie A di pallacanestro in carrozzina: prosegue il percorso netto del S. Stefano Avis e della UnipolSai Briantea84 Cantù, leader dei rispettivi raggruppamenti e ormai lanciate verso la testa di serie numero uno; mentre scivola la Deco Group Amicacci Giulianova a Padova contro un’ottima Studio 3A. Si rialza infine il Key Estate GSD Porto Torres, che va a vincere in casa dell’SBS Montello dopo la sconfitta di lunedì scorso contro Cantù.

La giornata si è aperta al Palaprincipi di Porto Potenza Picena dove tornava in campo l’Avis S. Stefano Sport, dopo il rinvio del derby contro Giulianova di sette giorni prima deciso per evitare il rischio di possibili focolai all’interno del roster, dopo diversi casi di positività riscontrati nei giorni precedenti. La squadra campione d’Italia 2019 arrivava comunque fortemente rimaneggiata, priva di tutto lo staff tecnico e di ben 4 giocatori (Tanghe, Veloce, Chakir e Bianchi). Di contro la Dinamo Lab Banco di Sardegna, anch’essa però costretta a rinunciare ad un elemento di spicco, il ritrovato Andrea Pellegrini. Ne esce una partita di fatto a senso unico: i padroni di casa non soffrono affatto le rotazioni ridotte e mettono subito le mani sul match, grazie ad una partenza sprint del duo Ghione (nell’inedita veste di capitano-coach) e Giaretti (che chiuderà ancora una volta da top scorer con 21 punti). Bene anche Bedzeti, che sigla 16 punti. Alla fine il risultato è un netto 71 a 34 che ben racconta l’impotenza della squadra sarda in campo.

Nel girone B torna alla vittoria il Key Estate GSD Porto Torres, che in trasferta a Bergamo batte l’SBS Montello 49 a 57, rimettendosi in carreggiata dopo la pesante sconfitta subìta contro l’UnipolSai Briantea84 Cantù nell’ultimo turno di campionato, k.o. che rischiava di ridimensionare un po’ le ambizioni del gruppo sardo e di lasciare scorie pesanti per il resto della stagione regolare. Ed in effetti Porto Torres non è apparsa brillantissima, conducendo una partita punto a punto contro una squadra sulla carta di caratura inferiore, ma determinatissima a conquistare la seconda vittoria consecutiva in stagione. L’equilibrio viene incrinato solo a cavallo tra terzo e quarto quarto, quando un parziale degli ospiti da 8-0 indirizza definitivamente l’inerzia della partita.

La sorpresa di giornata arriva nel girone A da Piombino Dese, dove i padroni di casa dello Studio 3A Millennium Basket ottengono la prima vittoria di un campionato condotto fin qui sotto tono, e lo fanno con una prova maiuscola contro una delle favorite per la vittoria finale, la Deco Group Amicacci Giulianova (64 a 61). I veneti guidati da coach Castellucci imbrigliano le armi offensive degli avversari (che stanno pagando caro in questa porzione di campionato l’assenza del capitano Marchionni) e giocano una partita di grande intelligenza e costanza: dopo una partenza lanciata, Padova resiste al ritorno degli ospiti e poi mette in ghiaccio la partita con un ultimo quarto di grande intensità e con un pesantissimo parziale di 14 a 0. E’ Mohamed Bargo a firmare i canestri decisivi, anche dalla lunetta, ma merita una grande sottolineatura la prova del giovane Mattia Scandolaro, che oltre ad andare in doppia cifra (10 punti) è stato l’elemento chiave sia per la pressione difensiva che per la gestione dei palloni più importanti in attacco. Bene anche Casagrande (autore di 14 punti) e Raourahi (11 punti). Per Giulianova non basta la nuova bella prestazione offensiva di Beginskis (24 punti e miglior marcatore).

In serata infine ha vita facile la UnipolSai Briantea84 Cantù, che prosegue a punteggio pieno nel girone B superando anche la Reggio Calabria BIC Farmacia Pellicanò (72 a 49). I calabresi giocano con orgoglio e con buone percentuali in attacco, soprattutto ad inizio match, mentre la Briantea appare sotto ritmo, dopo la brillante vittoria di Porto Torres. Alla lunga però la maggiore qualità e profondità del roster canturino esce fuori e il break da 15 a 0 realizzato tra primo e secondo quarto di fatto chiude già i giochi. Bene l’azzurro Simone De Maggi, autore di 20 punti; in doppia cifra anche gli altri due lunghi Carossino (15 punti) e Papi (14). Tra le fila di Reggio Calabria, si segnalano i 16 punti di Ranales e i 13 di Ilaria D’Anna.

SERIE A – 4^ GIORNATA

Risultati Girone A

S. Stefano Avis – Dinamo Lab Banco di Sardegna 71 a 34

Studio 3A Millennium Basket – Deco Group Amicacci Giulianova 64 a 61

Risultati Girone B

SBS Montello – Key Estate Gsd Porto Torres 49 a 57

UnipolSai Briantea84 Cantù – Reggio Calabria BIC Farmacia Pellicanò 72 a 49

PROSSIMO TURNO (20 febbraio 2021)

Girone A

Ore 15: Dinamo Lab Banco di Sardegna vs Deco Group Amicacci Giulianova

Ore 16: S. Stefano Avis – Studio 3A Millennium Basket

Girone B

Ore 15: GSD Porto Torres – Reggio Calabria Bic Farmacia Pellicanò

Ore 18: ore 15: SBS Montello – UnipolSai Briantea84 Cantù

CLASSIFICHE

Girone A

6 punti: S. Stefano Avis (una partita in meno)

4 punti: Deco Group Amicacci Giulianova (una partita in meno)

2 punti: Studio 3A Millennium Basket, Dinamo Lab Banco di Sardegna

Girone B

8 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù

6 punti: Key Estate GSD Porto Torres

2 punti: SBS Montello

0 punti: Reggio Calabria Bic Farmacia Pellicanò

Ufficio Comunicazione FIPIC

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy