Serie A Basket in carrozzina, in archivio il terzo turno

0

Arrivano importanti conferme nella definizione dei rapporti di forza tra le squadre pretendenti ad un posto nei playoff, dopo la terza giornata di stagione regolare nel campionato di Serie A di pallacanestro in carrozzina. Nel turno giocato sabato 13 novembre, l’ultimo dell’anno solare prima della sosta dedicata a Supercoppa Italiana, Campionati Europei per nazionali (dal 4 dicembre) e festività natalizie, si registra la netta vittoria della Briantea84, e i preziosi successi di Treviso (sempre nel Girone A), di S. Stefano nel tiratissimo derby contro l’Amicacci e di Firenze in trasferta sul campo della Dinamo (nel Girone B). A due giornate dal giro di boa della stagione regolare, le due classifiche raccontano quindi di un Gruppo A particolarmente equilibrato, con Treviso che si presenta come prima sfidante di Padova per la seconda piazza, e di un Gruppo B guidato, come da pronostico, dalla coppia S. Stefano – Amicacci.

E proprio il derby dell’Adriatico tra le due storiche rivali è stata la partita certamente più attesa e alla fine più spettacolare della giornata: nella riedizione della recentissima semifinale di Coppa Italia, giocata venerdì scorso a Grottaglie e vinta dai marchigiani, si è assistito ad un match non troppo dissimile da quello andato in scena in Puglia, con l’Avis S. Stefano sempre avanti nel punteggio e la Deco Metalferro a tentare a più riprese la rimonta: il 9 a 0 degli abruzzesi in apertura di ultimo quarto ha apparecchiato la tavola per un lungo testa a testa finale, nel quale però qualche imprecisione di troppo degli ospiti (grave quella di Beginski sul -3 nell’ultimo minuto di gioco) e una giornata complessivamente non brillantissima al tiro dei propri principali attaccanti (Berdun chiuderà con 8/21 dal campo) hanno permesso ad un tenace S. Stefano di avere la meglio 63 a 60. Tra i migliori, e non è la prima volta, il centro azzurro Enrico Ghione, che sfiora la doppia doppia con 19 punti e 9 rimbalzi, e Dimitri Tanghe, che sigilla la partita con un pesantissimo canestro nel finale.

Sempre nel Girone B, prima storica vittoria in Serie A della Menarini Wheelchair Firenze, che passa sul campo della Dinamo Lab Banco di Sardegna 62 a 55. I toscani si confermano squadra rivelazione di questo inizio di stagione, dopo la bella prova all’esordio contro l’Amicacci: la Menarini parte meglio rispetto agli avversari, molto sotto ritmo in avvio di match, ma poi sa anche soffrire e gestire l’andamento dell’incontro da squadra matura. Dopo un controparziale della Dinamo a metà secondo quarto, quando i padroni di casa riescono anche a passare in vantaggio, Firenze riprende con lucidità il filo del discorso, seguendo con ordine il piano tattico e affidandosi al proprio pivot Da Silva (autore di una doppia doppia da 26 punti e 10 rimbalzi). Il resto lo fa il playmaking di livello di Giacomo Forcione, che mette a referto 14 punti e 5 assist ma che soprattutto rimane a lungo rebus irrisolvibile per la difesa avversaria. Nel 62 a 55 finale risultano insufficienti per i sardi i 23 punti dell’altro pivot in campo, Leandro De Miranda.

Nel Girone A vittoria netta della UnipolSai Briantea84 Cantù, che all’esordio stagionale al PalaMeda ha la meglio 88 a 34 sul GSD Porto Torres, fanalino di coda del raggruppamento e squadra con la differenza canestri peggiore della Serie A dopo tre giornate. I canturini sperano di scrollarsi così di dosso le scorie della sconfitta in finale di Coppa Italia della scorsa settimana, a sette giorni di distanza da una nuova sfida con il S. Stefano Avis, questa volta per la Supercoppa Italiana (il 21 novembre, sempre a Meda). La partita non ha storia fin dalla metà del secondo quarto, quando la Briantea84 cambia marcia e se ne va nel punteggio; troppo ampia la differenza di organico tra le due squadre. Miglior marcatore risulterà Giulio Maria Papi con 24 punti (12/19 dal campo) e 9 rimbalzi, mentre Filippo Carossino chiude con una doppia doppia da 18 punti e 11 assist; bene anche l’altro lungo Simone De Maggi, che segna 22 punti con 6 assist.

Ancora nel Girone A, da segnalare la seconda vittoria in campionato della neopromossa PDM Treviso, che quindi sale a quota 4 punti, affiancando le due favorite della vigilia Padova e Briantea: i veneti vanno a vincere in trasferta a Reggio Calabria contro la Farmacia Pellicanò 65 a 57, in un match condotto nel punteggio dal primo al quarantesimo minuto. I calabresi pagano percentuali dal campo troppo basse (38% da 2, 28% da 3) e non trovano contromisure per i due lunghi avversari Favretto – Demirovic, che combinano per 35 punti in due. Da segnalare tuttavia la doppia doppia del capitano di Reggio Ilaria D’Anna, che mette a referto 12 punti e 11 rimbalzi.

SERIE A FIPIC 3^ GIORNATA – RISULTATI

Girone A

UnipolSai Briantea84 Cantù – GSD Porto Torres 88 a 34

Reggio Calabria Bic Farmacia Pellicanò – PDM Treviso 57 a 65

Girone B

Dinamo Lab Banco di Sardegna – Menarini Wheelchair Firenze 55 a 62

Avis S. Stefano – Deco Metalferro Amicacci Giulianova 63 a 60

CLASSIFICHE

Girone A

4 punti: Studio 3° Millennium Basket, UnipolSai Briantea84 Cantù e PDM Treviso

0 punti: Farmacia Pellicanò Reggio Calabria e GSD Porto Torres

Girone B

4 punti: Deco Metalferro Amicacci Abruzzo, S. Stefano Sport

2 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna e Menarini Firenze

0 punti: SBS Montello

UFF. STAMPA FIPIC