EuroLega, 10ª giornata. Suicidio Maccabi, il Valencia “ruba” la vittoria sulla sirena!

Grande equilibrio per tutti i 40′ a La Forteta di Valencia. I spagnoli acciuffano gli israeliani a 7″ dalla fine con una tripla di Williams. Un pasticcio in attacco della squadra di Sfairopoulos regala a Van Rossom il contropiede per il successo finale.

di Alessandro Elia

Valori confermati a La Forteta di Valencia nella 10a giornata di Eurolega. Ma sulla vittoria della squadra di Porsanau sul Maccabi Tel Aviv c’è un regale degli israeliani che hanno messo su un vassoio d’argento i due punti in palio. A 7″ dalla fine una tripla di Derrick Williams mette tutti all’ennesima parità di una sfida dal grande equilibrio. Dopo il time out il Maccabi avrebbe tutto il tempo per costruirsi un tiro per la vittoria ma il consegnato di Wilbekin per Bryant diventa un inaspettato assist per Sam Van Rossom che si trova la palla in mano e tutta la metà campo offensiva sguarnita. Il belga finalizza il contropiede che vale così la 6a vittoria stagionale in Eurolega per il Valencia, la 4a sul proprio campo su 5 partite. Il Maccabi maledice l’ultimo possesso e piange la 5a sconfitta in trasferta su 6 occasioni.

Partita piacevole a La Forteta tra due squadre in salute seppur arrivate da risultati diversi ottenuti soltanto due giorni prima. Il Valencia cercava conferme dopo il successo contro il Panathinaikos, il Maccabi riscatto dalla scoppola di Madrid. Dopo 5′ di partita i locali doppiano gli avversari (14-7) con Prepelic e Pradilla in evidenza. Sul finire del primo quarto il Maccabi si scuote e recupera con i punti di Hunter e Wilbekin (19-17).
A inizio si secondo periodo, dopo il 23-17 per gli orange di casa, gli israeliani mettono per la prima volta il naso avanti con la tripla di Caloiaro per il 25-26. Il Valencia replica a metà parziale con l’ottimo Williams (gioco da tre punti per il 35-30) ma poi c’è Wilbekin a replicare. L’intervallo arriva con un miniallungo dei padroni di casa che dal 37 pari firmano un 6-0 che li manda al riposo avanti 43-37.

Nella ripresa le due difese si fanno più attente. Wilbekin e Caloiaro portano il Maccabi sul 47-50 ma Prepelic è pronto a replicare in una contesa che vive sull’estremo equilibrio. Il Valencia si affaccia all’ultimo quarto avanti 58-57 e approccia al segmento finale di partita in maniera ottima. Tobey e Williams sono i protagonisti del 64-59 per i spagnoli ma il Maccabi trova la forza per restare in corsa. Caloiaro, Wilbekin e Bryant segnano da tre punti e gli ospiti prendono l’inerzia in mano. A -1’30” dalla fine la terza tripla della serata di Bryant manda Tel Aviv a +6 (73-79). San Emeterio segna dalla lunetta e lo stesso Bryant sbaglia subito dopo la  bomba che avrebbe affossato i spagnoli. Arrivano i liberi di Prepelic (77-79) che riaprono i giochi. Bender fa 1/2 e arriva così la tripla del pari a quota 80 di Williams prima della beneficienza targata Maccabi in favore della squadra di casa.

MVP: Premen Prepelic. 22 punti con 4/5 da due e 4/6 da tre per l’esterno sloveno. Menzione particolare anche per Derrick Williams che ha segnato canestri importanti su tutti la tripla del 80 pari prima del colpo del k.o di Van Rossom.

VALENCIA BASKET-MACCABI PLAYTIKA TEL AVIV 82-80 (19-17, 43-37, 58-59)

Valencia: Prepelic 22, Pradilla 4, Puerto, Laberye 4, Van Rossom 4, Tobey 12, Kalinic 3, Dublijevic 6, Vives 5, San Emeterio 4, Williams 15, Hermansson 3. Coach: Ponsarnau
Maccabi: Bryant 9, Wilbekin 25, Jones 3, Caloiaro 15, Hunter 8, Cohen, Dorsey 1, Blayzer 3, Bender 8, Sahar, Zizic 8, Alber.  Coach Sfairopoulos

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy