EuroLega, 5a Giornata – tanta fisicità a Belgrado, la spunta il Bamberg

EuroLega, 5a Giornata – tanta fisicità a Belgrado, la spunta il Bamberg

La squadra di coach Trinchieri vince a Belgrado grazie ad un primo quarto da 30 punti. Terza vittoria in EuroLega

di Antonio Lambiase

Partita che apre il quinto turno della massima competizione europea, sono entrambe reduci da due vittorie cercano la continuità di risultati. Il Bamberg di coach Trinchieri fa visita alla Stella rossa nella splendida cornice di pubblico dell’impianto Hala Aleksandar Nikolić dove, fin’ora, nessuno è riuscito ad uscire con una vittoria. Match significativo per Luka Mitrovic, ex capitano di Belgrado, ritrova per la prima volta i suoi vecchi compagni. Vittoria 67-73 per i tedeschi. Si portano a tre vittorie (consecutive) espugnando Belgrado e aspettano l’intera quinta giornata.

Avvio di gara contratto per entrambe le squadre, viste anche le numerose interruzioni per via dei falli. Iniziano le danze i padroni di casa segnando un canestro da due, replicano gli avversari. Hackett si rende già protagonista del match, dapprima rubando palla e andando a segnare e poi (intervallato dalla Stella Rossa) un tiro dalla lunga distanza per aumentare il divario. Belgrado imprecisa in attacco, perde diversi palloni che si trasformano in facili due punti per la compagine tedesca e a quattro minuti dalla fine del quarto, il coach serbo chiama timeout per via dei 10 punti di discrepanza che diventano 0-13 di parziale. Pubblico di casa che sostiene a gran voce i propri beniamini. Lessort li tiene a galla. Nervosismo nel finale: viene concesso un tecnico a Dangubic e doppia cifra per i tedeschi (30-18). Ritorno sul parquet di tutto rispetto: la Stella Rossa risponde con ben due triple (Lazic prima e Bjelica poi) al tiro dalla lunga distanza di apertura secondo quarto, in più ci sono da aggiungere due punti di Apic e Belgrado che fa tornare prepotentemente in partita Belgrado, vista l’imprecisione del Bamberg in attacco, ma sopratutto la fisicità dei serbi. Nell’ultima parte del primo tempo, però, i tedeschi, forti del vantaggio accumulato, riescono ad inanellare quei punti necessari per tenere a distanza la Stella Rossa (34-43).

Seconda parte di gara che non può aprirsi in modo migliori per Belgrado, subito quattro punti e una stoppata, Bamberg che, è una bestia a concedere punti ma piano piano la Stella Rossa riesce a risollevare la sorti della gara grazie ad un mini parziale di 5-0 a 3 minuti dalla fine del quarto e ancora una volta riavvicina il gap del punteggio con una bomba dalla lunga distanza di Dangubic e coach Trinchieri costretto a chiamare il timeout. (52-59). Sfortunata la squadra serba a canestro; dalla lunga distanza non entra quasi niente, 5/17 tiri tentati, da metterci il clamoroso in’n’out e vari tap-in. A spezzare la monotonia è sempre il solito Bjelica che cancella lo zero dal tabellino dell’ultimo quarto ma già a poco meno di tre minuti di gioco, la Stella Rossa è in bonus per falli. Il pubblico suona la carica ma la squadra di coach Alimpijevic fa davvero fatica a trovare la via del canestro. Ci prova Rochestie da tre ma viene imitato (solamente da due) da Hickman e tedeschi a +4. Palla persa del Bamberg e i serbi ne approfittano subito -2 da recuperare. Inerzia della partita a favore dei padroni di casa. Zisis però zittisce il palas con un tiro da due e si traduce nella terza vittoria consecutiva in EuroLega.

Risultato Finale: Stella Rossa Belgrado 67-73 Brose Bamberg

Parziali: 18-30,16-13, 19-16, 16-16
Stella Rossa Belgrado: Rochestie 22 punti, Lessort 14, Bjelica 11.
Brose Bamberg: Rubit 15 punti, Hickman 11, Radosevic 11.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy