Eurolega 9°giornata. Il Barcelona domina. Fenerbache sempre più giù

0

FC Barcelona-Fenerbache Beko Instanbul 89-63 (25-15,44-30, 67-40)
FC Barcelona: Davies 10, Ribas, Hanga 10, Smits 2, Oriola 4, Abrines 12, Higgins 22, Delaney 2, Kuric 11, Bolimaro 2, Mirotic 7. Coach: Pesic
Fenerbache: Sancakli 5, Mahmutoglu 8, Kalinic 2, Biberovic 2, Sloukas 7, Williams, Vesely 4, Muhammed 2, Duverioglu 8, Datome 7, Lauvergne 12, Stimac 6. Coach Obradovic
Quintetto Barcelona: Higgins, Hanga, Smits, Mirotic, Davies
Quintetto Fenerbache: Sloukas, Biberovic, Datome, Duverioglu, Lauvergne
Il Barcelona di Pesic spazza via i venti di crisi (2 k.o.nelle ultime 3 partite) e vince largamente sul proprio campo passando sui resti di un Fenerbache in piena caduta verticale. Al Palau Blaugrana la partita dura meno di un quarto. Basta un parziale di 9-2 per i spagnoli negli ultimi 3′ del primo periodo per mandare il Barca già in vantaggio in doppia cifra al suono della prima sirena (25-15). Il Fenerbache (senza De Colo e Westermann che saranno assenti anche venerdì contro l’Asvel) accusa il colpo e sprofonda già all’intervallo incapace di reagire sotto i colpi di Higgins (17 punti nel primo tempo) e compagni. Nel terzo quarto il Barcelona è ancor più intenso e dilaga. Parziale di 23-10 all’interno del periodo con il 67-40 che spiega bene cosa stia succedendo in campo. Pesic ruota a piacimento i suoi e nel quarto conclusivo il Fenerbache cerca almeno di salvare l’onore rientrando fino al -19 (71-52) ma il finale è tutto dei catalani che finiscono in goleada dando spettacolo a suon di contropiedi e schiacciate. Dopo il +29 (massimo vantaggio dell’intera serata) arriva il finale di 89-63 con il Barcelona che inizia come meglio non avrebbe potuto il suo ciclo di tre partite interne di fila tornando alla vittoria contro i turchi dopo 5 anni (ultima volta a novembre del 2014, da allora 7 successi di fila dei turchi). Il Fenerbache prosegue la sua serie negativa fuori casa (0-6) enfatizzando così il peggior inizio dell’era Obradovic.
MVP: Cory Hiiggins . 22 punti (17 nel primo tempo) con 7/12 dal campo, 4/8 da tre. L’ex CSKA eguaglia la sua seconda miglior prestazione in Europa della stagione. Meglio aveva fatto solo contro lo Zalgiris (27 punti).
 
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here