Barcellona e Maccabi, forte interesse per Jasikevicius: il punto sul suo futuro

Barcellona e Maccabi, forte interesse per Jasikevicius: il punto sul suo futuro

L’allenatore dello Zalgiris Kaunas ha attirato l’attenzione delle grandi d’Europa, pronte a offrirgli la panchina: scopriamo tutte le possibilità per il suo futuro.

di Massimo Mattacheo, @MaxMattacheo

Il nuovo General Manager del Barcellona Nacho Rodriguez ha le idee chiare in vista della prossima stagione: il primo grande obiettivo estivo è riportare in Catalogna Sarunas Jasikevicius, nel ruolo di allenatore. Rodriguez sta spingendo per questa ipotesi, forte dell’amicizia con il lituano maturata negli anni in cui i due hanno giocato insieme in Spagna. Nonostante il triennale firmato in estate – con tanto di buyout da 1 milione versato nelle casse della Lokomotiv Kuban per liberarlo – il futuro di Georgios Bartzokas pare segnato, a meno di improvvisi ripensamenti legati anche e soprattutto alla conquista della Liga da parte del Barcellona.

Pare comunque molto difficile, anzi oggi è pressoché impossibile, pensare che Jasikevicius rimanga ancora un anno sulla panchina dello Zalgiris. Anche il Maccabi Tel Aviv, reduce da annate disastrose e da scelte tecniche sbagliate, vorrebbe puntare sul lituano per ricostruire un nuovo ciclo. Le recenti sconfitte in campionato – e la perdita momentanea del primato in classifica – stanno accelerando le ricerche di una nuova guida tecnica in vista del prossimo anno, con Sarunas osservato speciale. Ma gli israeliani hanno messo gli occhi anche su Andrea Trinchieri, considerato un profilo ideale visto il suo percorso alla guida di Bamberg. L’allenatore italiano però sta valutando tutte le possibili opzioni per il suo futuro.

Al momento il Barcellona è in vantaggio nella corsa a Jasikevicius, forte di un accordo che era stato già trovato nella scorsa stagione – salvo saltare a causa dei regolamenti spagnoli – e fortificato dalla presenza di Rodriguez nella dirigenza. Il GM è convinto che Jasikevicius sia l’uomo giusto per ripartire, il futuro di Bartzokas è in bilico: chiudere la stagione senza trofei potrebbe segnare davvero il passo d’addio.

Lo stesso allenatore lituano, come riportato dal collega Donatas Urbonas, ha dichiarato di volere eventualmente lasciare lo Zalgiris per un club con grandi obiettivi e che gli permetta di avere libertà di lavoro, senza dirigenti che comprano giocatori per esporli.

Il Maccabi in questo senso – rispetto alle ultime stagioni – dovrebbe andare incontro a un cambiamento di mentalità nella dirigenza, per provare a convincere Saras a tornare a Tel Aviv.

In estate il mercato degli allenatori sarà in fermento, probabilmente sarà proprio la scelta di Jasikevicius a scatenare l’effetto domino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy