Unicaja, è caccia al nuovo allenatore: in crescita le quotazioni di Scariolo, gli scenari

Unicaja, è caccia al nuovo allenatore: in crescita le quotazioni di Scariolo, gli scenari

L’allenatore bresciano è al centro del mercato: sono diverse le opzioni per la prossima stagione.

di Massimo Mattacheo, @MaxMattacheo

Sono giorni frenetici in casa Unicaja Malaga, al termine di una stagione ondivaga e terminata, forse, in anticipo rispetto a quanto preventivato. A tenere banco è la questione legata al nuovo allenatore, anche se Joan Plaza non è stato ufficialmente sollevato dal suo incarico: le parole dell’allenatore catalano al termine della sconfitta contro il Baskonia hanno però lasciato poco spazio a interpretazioni. Dopo cinque anni positivi e ricchi di successi, le due parti hanno deciso di separarsi.

Sono diversi i nomi emersi per la sua successione, anche se l’evoluzione degli ultimi giorni ha complicato non poco le piste primarie per il dopo Plaza: come riporta Malaga Hoy, la dirigenza del club andaluso aveva puntato forte su Fotis Katsikaris, reduce dall’esperienza a Tenerife. L’allenatore greco aveva anche trovato un accordo di massima con Malaga per diventare il nuovo allenatore, ma la successiva chiamata di un club NBA, che gli ha proposto il ruolo da assistente, ha frenato le operazioni. Anche Luis Casimiro, coach di Gran Canaria, sembra essere tagliato fuori dai ragionamenti legati all’Unicaja perché la vittoria contro i campioni di Spagna di Valencia hanno promosso la squadra in EuroLega per la prima volta nella storia e, di conseguenza, la società è assolutamente intenzionata a dare fiducia a Casimiro anche nella prossima stagione.

Saltate le opzioni primarie, rimangono ancora in corsa Ibon Navarro e Joan Penarroya: si tratta di due allenatori emergenti che hanno fatto molto bene a Murcia e Andorra ma che non convincono del tutto la proprietà del club andaluso. Di conseguenza, secondo i colleghi spagnoli, è emersa nelle ultime ore la pista che porta a un suggestivo ritorno a Malaga di Sergio Scariolo: l’allenatore bresciano, che sembra vicino alla fine della sua esperienza alla guida della Nazionale, è stato il più vincente del club negli ultimi anni. Un’esperienza di cinque anni, dal 2003 al 2008, in cui ha conquistato una Liga e una Copa del Rey rendono Scariolo il candidato perfetto per la successione di Plaza. Non sarà facile, perché è forte la concorrenza per il CT: Torino è la squadra italiana che con maggiore insistenza ha provato ad approcciarsi a Scariolo, ma anche l’ASVEL di Tony Parker è alla ricerca di un coach di alto livello in vista del futuro sbarco in EuroLega. Da non scartare, nemmeno per l’italiano, la pista che porta all’assistentato in NBA: a Malaga però ritroverebbe anche suo figlio, che attualmente gioca nella cantera del club. Questo potrebbe essere un punto a favore dell’Unicaja, che riporterebbe in Andalusia il coach più apprezzato degli ultimi anni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy