A1 Ethniki, Finale Play-Off Gara 4: l’Olympiacos non molla, Pana battuto e serie sul 2-2

A1 Ethniki, Finale Play-Off Gara 4: l’Olympiacos non molla, Pana battuto e serie sul 2-2

L’Olympiacos cancella il primo match ball a disposizione del Panathinaikos grazie al 92-76 al Pireo. Sarà dunque necessario giocare gara 5 ad O.A.K.A. per consegnare il titolo greco.

di Gaetano Cantarero

Olympiacos 92 – 76 Panathinaikos (28-19; 48-36; 71-64)

Il film avrà il suo degno finale, così come tutto il popolo del basket greco sogna ogni anno. Sarà gara 5 a stabilire chi tra Olympiacos e Panathinaikos potrà alzare al cielo di Atene il trofeo di campione di Grecia 2018-2019. La sfida infinita tra le due compagini più forti del paese per questa stagione si concluderà ad O.A.K.A. e per questo i favori del pronostico sono leggermente spostati verso i Greens, ma questa serie ha dimostrato che le sorprese sono lì dietro l’angolo e non a caso entrambe le squadre hanno ottenuto uno dei due successi in trasferta.

In gara 4 l’Olympiacos di Sfairopoulos deve gettare il cuore oltre l’ostacolo e vincere obbligatoriamente per rimanere in vita. La squadra biancorossa impatta bene il match ed è Printezis ad aprire lo score del match. Il Pana prova a rallentare l’impeto dei padroni di casa che, però, scappano sul +7, 14-7, a metà parziale grazie alla bomba dall’arco di Papanikolaou. Nel finale di quarto è McLean a mettersi la squadra sulle spalle e a minare le certezze avversarie, con i primi dieci minuti che vanno in archivio sul 28-19. Nel secondo periodo il Pana prova a rientrare e mette a segno un parziale di 5-0 chiuso dal canestro di Strelnieks, Sfairopoulos chiama time-out e l’Olympiacos ritrova le energie fisiche e mentali, riuscendo a risalire fino al +12, 38-26 grazie alla vena realizzativa di Spanoulis a cinque minuti dalla pausa lunga. I Greens continuano a provarci, soprattutto con i canestri di Calathes e Gist, ma l’Oly chiude quasi tutti gli attacchi trovando la retina e questo non permette agli ospiti di rientrare. Al 20′ il tabellone recita Pana sotto di 12, 48-36.

Al rientro dalla pausa lunga Printezis apre le marcature, Lojeski risponde con la tripla ma il Panathinaikos ha bisogno di ben altro per provare a recuperare il distacco. E il tentativo di rimonta arriva nella prima parte del terzo periodo con un parziale da 8-0 che riporta gli ospiti sotto di 3, 53-50. La reazione dell’Olympiacos è affidata alle mani di Mantzaris che spara la tripla del +6, ma il Pana adesso ci crede e in attacco sbaglia pochissimo. Al 27′ James dall’arco alza la parabola, trova solo la retina ed è -2, 57-55. La rimonta, però, ha stancato gli ospiti e negli ultimi minuti del quarto, l’Olympiacos ha vita facile in difesa e torna a trovare continuità offensiva, al 30′ 71-64 per i padroni di casa con un parziale di 6-2 negli ultimi secondi di gioco. Nell’ultimo quarto le speranze del Panathinaikos resistono fino al 34′, quando Calathes da sotto appoggia il canestro del 77-71. Da lì in poi è un monologo biancorosso, con due parziali da 9-2 e da 4-0 che fanno sprofondare la squadra di Pascual sul -18. Nei secondi finali l’Olympiacos si rilassa e gli ospiti rendono meno duro lo score finale, al Pireo finisce 92-76 in favore dell’Olympiacos di Sfairopoulos.

Tabellino

Olympiacos: McLean 20, Roberts 16, Spanoulis 13

Panathinaikos: James 20, Lojeski 16, Calathes 12

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy