ABA League, 11ª giornata: Che equilibrio! Colpo KK Zadar contro la Stella Rossa

ABA League, 11ª giornata: Che equilibrio! Colpo KK Zadar contro la Stella Rossa

Continua il cammino nella Lega Adriatica, all’insegna del grande equilibrio. A sorpresa, cade nuovamente la Stella Rossa in casa del KK Zadar.

di Mitja Stefancic

Con la conclusione delle partite dell’undicesima giornata di ABA League il campionato adriatico è arrivato al giro di boa.

Il KK Mornar Bar ha vinto in casa contro il Mega Bemax (85-68), l’FMP è riuscito ad avere la meglio in casa contro il Budućnost (89-79), il Partizan ha surclassato il Cibona (102-66) ed il Cedevita Olimpija ha avuto la meglio contro il Krka (72-56). La sorpresa della giornata è stata la vittoria in casa del KK Zadar contro la Stella Rossa seppur di misura (78-76), a riprova del sostanziale equilibrio tra le squadre che quest’anno competono nella Lega adriatica. Infine, l’unica vittoria esterna è stata quella del KK Primorska ai danni dell’Igokea (con risultato finale 84-88 sul tabellone).

L’MVP della giornata è stato Lance Christopher Harris, sempre più trascinatore della squadra capodistriana del KK Primorska. Nel palasport di Laktaši ha messo a segno 33 punti con il 50% di realizzazione (e un ottimo 6/13 da 3 punti). In 36 minuti di gioco Harris ha catturato anche 10 rimbalzi ed ha dispensato 3 assist. La sua prova ha prodotto una valutazione complessiva +37.

I risultati della prima parte della Lega adriatica stanno a dimostrare che quest’anno non c’è una squadra realmente favorita per il titolo in quanto tecnicamente e atleticamente superiore alle altre. Il KK Budućnost sembra avere qualcosa in più rispetto alle avversarie, ma il Partizan e l’Olimpija seguono a brevissima distanza. Ci sono poi le sorprese FMP e KK Primorska: qualora nella seconda parte del campionato dovessero ripetere l’ottimo livello di gioco della prima parte, potrebbero a ragione sperare in un posto nelle prime quattro posizioni.

La Stella Rossa, attualmente a metà classifica, ha indubbiamente la capacità di risollevarsi e fare meglio nella seconda metà del campionato. Interessante sarà a questo proposito assistere già alla prossima sfida contro il KK Primorska in programma per lunedì prossimo all’Arena Bonifika di Capodistria.

Infine, Igokea, Zadar e Mega Bemax sembrano ormai le squadre che senza ombra di dubbio dovranno combattere per evitare la retrocessione in ABA 2 League. Paradossalmente, Zara sembra la più agguerrita, visto che nelle partite casalinghe è trasportata da uno dei pubblici più calorosi dell’ABA League (non a caso in casa ha avuto la meglio contro due società importanti come la Stella Rossa e l’Olimpija).

La squadra serba dell’FMP è quella che attualmente ha il gioco più offensivo: nelle prime 11 gare ha infatti segnato il maggior numero di punti, cioè 951 punti (media di 86.5 punti a gara). Viceversa, la squadra slovena del Krka è quella con il minor numero di punti messi a referto nello stesso numero di partite (780 punti per una media di 71 punti a partita).

Se guardiamo ai singoli giocatori, possiamo notare che i migliori realizzatori di questa prima parte della Lega adriatica sono tutti stranieri: in testa c’è Bryon Allen del KK Zadar con 189 punti in 10 gare, che gli valgono la media di quasi 19 punti a partita. A seguire Lancer Harris (Primorska) con 18.5 punti a gara e Jacob Pullen (Mornar) con 18.4 punti di media. Il miglior rimbalzista è Marko Jagodić Kuridža (Primorska) con 8 rimbalzi di media a partita, mentre il miglior assistman è un altro giocatore che milita nel club di Capodistria, ovvero Žan Mark Šiško, che viaggia con una media di quasi 10 assist a gara.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy