ABA Liga 2020/21, 12a giornata: Mega, che carattere!

Il Mega strappa al supplementare un’importante vittoria, che la proietta al vertice del torneo. Vincono anche il Budućnost in casa con buona prestazione di Della Valle e il Mornar in trasferta sul campo di Lubiana. L’Igokea domina in lungo e in largo il match contro la Stella Rossa di Radonjić

di Mitja Stefancic

Non è più una sorpresa il Mega Belgrado, squadra che in questo momento vince, convince e a volte riesce a stupire per il carattere che i suoi giocatori sanno mettere in campo. Guidata da talenti interessanti come Petrušev, è stata sicuramente la realtà più intrigante in ABA Liga in questa prima parte del campionato.

Venerdì scorso, in occasione della 12a giornata, la suddetta squadra ha disputato un match singolare sul campo dell’FMP a Belgrado, che ha visto le due compagini contendersi la vittoria per ben 45 minuti. Quando a 3 minuti dalla fine del tempo regolamentare i padroni di casa beneficiavano di un vantaggio di 9 punti sul punteggio 74-65, gli ospiti non si sono persi d’animo e, anzi, hanno portato la sfida al tempo supplementare. Alla fine a spuntarla sono stati proprio i giovani del Mega all’overtime per un solo punto (94-95 il risultato finale sul tabellone). Tra i padroni di casa il migliore è stato l’ex playmaker della Stella Rossa Filip Čović, che ha messo a referto 26 punti e 10 assist, mentre con la maglia del Mega Soccerbet si sono distinti Filip Petrušev (25 punti e 8 rimbalzi) e Marko Simonović (17 punti e 11 rimbalzi).

Nell’altro anticipo si è subito rialzata la squadra del Budućnost (dopo la sconfitta nell’11a giornata, proprio contro il Mega…), che tra le mura domestiche del palasport “Morača” di Podgorica ha avuto la meglio contro gli sloveni del Krka Novo Mesto per 70-62. Stavolta tra i biancoblù si è distinto il nostro Amedeo Della Valle: è stato il miglior realizzatore dei suoi con 14 punti, a cui ha aggiunto 4 assist, per una valutazione complessiva +17. Dal lato opposto, per la compagine slovena Jure Škifić è stato il miglior realizzatore con 24 punti, mentre Rok Stipčević – per molti anni volto noto nel massimo campionato italiano – ha segnato 9 punti.

Sugli altri campi di gioco il Cedevita Olimpija Lubiana ha perso in casa contro il Mornar Bar: 88-93 il risultato a favore della squadra ospite guidata da uno scatenato Jacob Pullen, che in questa occasione ha segnato 36 punti (+37 la sua valutazione complessiva). Ormai la società di Antivari punta apertamente alle primissime posizioni, come lo dimostra anche il recente acquisto di un giocatore d’esperienza come Nemanja Gordić, prelevato dal Partizan, che andrà a rinforzare ulteriormente gli uomini allenati da Mihailo Pavićević nella seconda parte del campionato balcanico.

Esordio alquanto amaro in questa nuova avventura per Dejan Radonjić sulla panchina della Stella Rossa. A sorpresa la squadra serba è inciampata per la seconda volta in questo campionato, stavolta sul campo dell’Igokea a Laktaši. A sorprendere non è stata tanto la sconfitta in sé, che ci starebbe in un torneo che si sta rivelando più combattuto del previsto, bensì la dimensione della stessa: 85-65 il risultato sul tabellone, con 20 punti di differenza a favore dell’Igokea che avrebbero potuto essere anche di più. Miglior marcatore della serata è stato Jackie Carmichael dell’Igokea con 14 punti, mentre per la compagine di Radonjić solamente Walden e Dobric sono andati in doppia cifra (10 punti ciascuno). I padroni di casa hanno condotto il match dall’inizio alla fine, vincendo nettamente i primi tre quarti di gioco (25-16, 25-12, 21-15, 14-22) in una partita in cui la Stella Rossa ha sempre dovuto inseguire i padroni di casa.

Assieme al Mega e al Mornar, anche l’Igokea sembra avere tutte le carte in regola per puntare al titolo di ABA Liga 2020/21. Proprio il KK Mornar e l’Igokea si scontreranno nel match clou del prossimo round (la partita è fissata per domenica, 03 gennaio 2021).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy