ABA Liga, 9ª giornata: cade la Stella Rossa, battuta dal Budućnost!

Della Valle e compagni sono riusciti a infliggere la prima sconfitta stagionale alla corazzata biancorossa, per giunta a Belgrado. Nella nona giornata non sono scesi in campo a Zara gli sloveni del Cedevita Olimpija, che però domani affronterenno regolarmente l’Aquila Trento in EuroCup.

di Mitja Stefancic

È crollata in casa alla nona giornata la Stella Rossa, sconfitta di misura dal Budućnost di Amedeo Della Valle nel match clou della 9ª giornata del campionato balcanico (65-67 il risultato finale sul tabellone del palasport Pionir). La sconfitta è arrivata alla fine di una partita in equilibrio, in cui le due principali contendenti per il titolo della Lega Adriatica di quest’anno si sono affrontate ad armi pari. Il club montenegrino, allenato dallo stratega Petar Mijović, è riuscito a portarsi avanti definitivamente negli ultimi minuti del quarto quarto e a mantenere il vantaggio sino al fischio finale degli arbitri. Tra i padroni di casa buone sono state le prestazioni di Davidovac (13 punti e 10 rimbalzi) e Rochestie (11 punti). Tra gli ospiti in canotta blù si è distinto Nikola Ivanović, che ha segnato 20 punti, mentre Amedeo Della Valle, partito in quintetto base, ha messo a referto 2 punti in 10 minuti di gioco.

Mijović, coach del Budućnost, ha così commentato la preziosa vittoria dei suoi: “nei momenti chiave della gara abbiamo saputo stringere in difesa, arginando gli avversari che sanno essere molto pericolosi in attacco se lasciati liberi di fare il proprio gioco. Siamo riusciti a tenere duro soprattutto quando i giocatori del Crvena hanno messo in difficoltà i nostri playmaker, lasciandoci a momenti senza una chiara visione di gioco in attacco. Meritatamente portiamo a casa una preziosa vittoria.”

Quella tra il Crvena Zvezda ed il Budućnost non è stata l’unica sfida della nona giornata di ABA Liga a regalare grandi emozioni agli appassionati della palla a spicchi. Una squadra che in questo momento dispensa pillole di buon basket è indubbiamente il Mega Soccerbet. La compagine allenata da coach Vlada Jovanović, battendo il KK Split in casa per 91-75, ha dimostrato di saper giocare una pallacanestro fresca e frizzante. Tra tutti si è messo (nuovamente) in luce Filip Petrušev grazie ad una prestazione da incorniciare (32 punti e +37 di valutazione complessiva). Il giovane talento in questo momento rappresenta una spina nel fianco per qualsiasi difesa avversaria.

Un’altra conferma in questo campionato è arrivata dal campo di Antivari, dove sabato scorso il Mornar è riuscito a mettere sotto scacco matto niente meno che il Partizan. Alla fine di una gara in cui le due compagini si sono affrontate alla pari, a spuntarla sono stati i padroni di casa con il risultato finale 77-76. La società montenegrina, allenata brillantemente da Mihailo Pavićević, annovera nel proprio gruppo dei singoli di pregevole caratura (Kenneth Gabriel, Marko Jeremić, D.R. Needham, Isaiah Whitehead e, soprattutto, Jacob Pullen), ma esprime il suo massimo potenziale offensivo quando il gioco diventa corale e prevale sul talento individuale dei singoli cestisti. Se è in serata si tratta una squadra temibilissima: Budućnost e Stella Rossa sono avvisate per tempo.

Nelle rimanenti partite hanno registrato le vittorie casalinghe l’Igokea (73-71 contro il KK Borac), il Cibona (93-80 contro l’FMP) e il Krka (74-75 ai danni del Primorska). La partita tra il KK Zadar e il Cedevita Olimpija è stata rinviata a causa di alcuni casi di positività al virus Covid-19 nel club dalmata.

La prossima giornata del campionato balcanico ci offrirà l’interessante sfida della capitale serba tra il Partizan e il Mega (in programma sabato, 12 dicembre) e il derby montenegrino tra Budućnost e Mornar (domenica, 13 dicembre).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy