ABA Liga: Budućnost e Crvena Zvezda non perdono di vista il Partizan imbattuto

0
credits: KK Partizan/Draga Stjepanovic

Tonfo interno dell’Olimpija Cedevita nel palasport di Stožice, nella delicata sfida contro il Budućnost. Dopo aver perso la settimana scorsa in casa della Stella Rossa, i ragazzi allenati da Jurica Golemac hanno dovuto arrendersi anche alla compagine montenegrina dinnanzi a 3000 spettatori accorsi al palazzetto di Lubiana, col risultato finale 79-84.

Assieme al Budućnost, le altre due squadre maggiormente accreditate per poter conquistare il titolo della Lega Adriatica in questa stagione sono le due principali società cestistiche di Belgrado – ovvero Crvena Zvezda e Partizan. Nel match svoltosi nella giornata di sabato, il Partizan di coach Obradović ha passeggiato sul Krka Novo Mesto, doppiando nel punteggio gli avversari sloveni (92-45 il risultato finale al palasport “Aleksandar Nikolić”, che per l’occasione ha registrato 3320 spettatori paganti). Viceversa, la Stella Rossa è andata a conquistare la sua quarta vittoria stagionale in trasferta sul campo del Mornar Bar (al Topolica si sono radunati circa 1000 spettatori), che rimane dunque a secco di vittorie e, pertanto, in fondo alla classifica.

Nelle rimanenti gare della quinta giornata ci sono da registrare la vittoria del KK Zadar ai danni del Borac (70-56, con il buon inizio del novo coach sulla panchina zaratina, Vladimir Anzulović) e quella dell’Igokea contro un KK Split sempre più in crisi (con zero vittorie su cinque partite disputate). Infine, stasera sarà di scena il duello tra SC Derby e Cibona, con palla a due fissata alle 18:00. In caso di vittoria il Cibona si porterebbe a 9 punti, raggiungendo proprio la Stella Rossa ed il Budućnost.

Classifica ABA Liga provvisoria: Partizan 10, Crvena Zvezda, Budućnost e FMP 9, Igokea 8, Cibona*, Cedevita, Mega, Borac e Krka 7, Studentski Centar* e Zadar 6, Mornar e Split 5 [* Studentski Centar e Cibona giocano stasera]  

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here