ACB Liga Endesa, 11ª giornata: il Real scivola a Zaragoza e viene raggiunto in testa dal Barca

ACB Liga Endesa, 11ª giornata: il Real scivola a Zaragoza e viene raggiunto in testa dal Barca

Il Barca stravince contro Tenerife ed è prima in classifica insieme al Real. Resta apertissima la lotta per la qualificazione alla Copa del Rey, vittoria per Valencia e sconfitte per Unicaja e Baskonia

di Marta Bollini

CASADEMONT ZARAGOZA-REAL MADRID 84-67 Partita eccellente per gli aragonesi in grado di dominare tutta la gara e dilagare nel finale. I padroni di casa sono stati in grado di giocare 40’ ad un ritmo altissimo, mettendo così in difficoltà un irriconoscibile Real Madrid, ricco di assenze e probabilmente provato dalla partita di Eurolega di 48 ore prima. Partita da ricordare per nemanja Radovic che piazza una dopia-doppia da 14+14.

VALENCIA BASKET-OBRADOIRO Buona vittoria dei taronja che confermano i progressi effettuati dopo un avvio di stagione difficile. Gli ospiti rimangono a contatto per metà partita (39-37 al 20’) salvo poi subire la migliore esecuzione degli uomini di Ponsarnau (19 assist e 7 perse contro gli 11 e 14 del Monbus). 4 uomini in doppia cifra per Valencia (Loyd, Abalde, Ndour e Dubljevic), che ha anche segnato con tutti i giocatori scesi in campo. La grande prestazione di Kravic (21 punti e 15 rimbalzi per 38 di valutazione) non è invece bastata agli ospiti per sbancare la fonteta.

SAN PABLO BURGOS-UNICAJA 77-60 Continua la marcia di Burgos che ottiene la sua settima vittoria e prosegue verso la qualificazione per la coppa del Re. Gli andalusi durano solo qualche minuto senza mai entrare realmente in partita. Buono l’impatto dell’exCapo D’Orlando Bruno Fitipaldo, autore di 12 punti e 3 assist in 23’ sul parquet. Per Malaga grosse difficoltà nel pitturato, dove hanno perso la lotta a rimbalzo per 42-34 concedendone anche 14 offensivi agli avversari, ma soprattutto nella gestione dei possessi, con ben 21 palle perse.

COOSUR REAL BETIS-MOVISTAR ESTUDIANTES 88-66 Sconfitta pesante per gli uomini di Dzikic che si trovano in fondo alla classifica assieme a Manresa e al Real Betis, con uno score di 3 vittorie e 8 sconfitte. I padroni di casa dominano gran parte dell’incontro arrivando a 22 punti di vantaggio nel terzo quarto con un parziale di 13-0. Trascinatore Albert Oliver che non ha avuto pietà dei madrileni. Demitrius Conger è il migliore tra gli andalusi con 16 punti, 4 rimbalzi e 2 assist. Per l’Estu spicca Phil Scrub con 19 punti, 6 assist e 22 di valutazione.

HERBALIFE GRAN CANARIA-MONTAKIT FUENLABRADA 102-78 I canari si sono imposti in casa con un risultato netto dopo una prima parte di gara equilibrata. Dopo l’intervallo i locali hanno aumentato il vantaggio poco a poco grazie ad un ottimo gioco corale con sei giocatori in doppia cifra. Spiccano Shurna con 18 punti, 4 rimbalzi e 20 di valutazione e Beiran che sfiora la doppia-doppia con 13 punti, 9 rimbalzi e 24 di valutazione. Per i madrileni buona prestazione di Marc Garcia con 23 punti, 3 rimbalzi, 2 assist e 26 di valutazione.

CLUB JOVENTUT BADALONA-RETABET BILBAO 97-86 Grazie ad un ottimo quarto quarto (33-24) i catalani strappano la settima vittoria consecutiva ai danni di Bilbao. I padroni di casa sono stati trascinati da Xabi Lopez Arostegui (18 punti) e Klemen Prepelic (19 punti) mentre ai baschi non è bastato Axel Bouteille (23 punti), troppo solo in attacco. Scontro importante in chiave piazzamento per la Copa del Rey. I padroni di casa sono riusciti a imporsi sfruttando la rapidità per neutralizzare la superiorità fisica degli ospiti sotto canestro.

BARCA-IBEROSTAR TENERIFE 103-71 Il Barcellona raggiunge il Real Madrid in vetta alla classifica dopo una vittoria convincente ai danni di una Tenerife non in grado di opporre resistenza. Dominio assoluto dei lunghi catalani: Tomic miglior marcatore con 14 punti. Tra le file balugrana Leandro Bolmaro ha sostituito Abrines, fuori dalla partita per motivi personali.

MORABANC ANDORRA-KIROLBET BASKONIA 97-82 Sesta vittoria degli andorrani guidati dalla guardia ceca David Jelinek e dal play Clevin Hannah. Gli uomini di Ibon Navarro hanno superato il Baskonia grazie ad un gioco solido e intenso. Per gli uomini di Perasovic è la seconda brutta sconfitta della settimana dopo quella in Eurolega per mano del Panathinaikos. I baschi si sono presentati ad Andorra con Pierria Henry come unico play data l’assenza dell’infortunato Vildoza e sono stati privi di Shengelia per quasi metà partita.

BAXI MANRESA-UCAM MURCIA 93-92 Una tripla di William Magarity a due secondi dal termine regala a Manresa la vittoria. Gli ospiti arrivano ad un massimo vantaggio di 16 punti prima di farsi rimontare nell’ultimo quarto dai padroni di casa trascinati dall’ex Luka Mitrovic autore di 20 punti. Il migliore per Murcia è Emmanuel Cate (27 punti).

 

CLASSIFICA

Real Madrid, FC Barcelona LASSA 9V-2P

Casademont Zaragoza 8V-3S

San Pablo Burgos, Club Joventut Badalona 7V-4P

Iberostar Tenerife, Herbalife Gran Canaria, MoraBanc Andorra 6V-5P

Unicaja, KIROLBET Baskonia, RETAbet Bilbao, Valencia Basket 5V-6P

Monbus Obradoiro, UCAM Murcia, Montakit Fuenlabrada 4V-7P

Movistar Estudiantes, Coosur Real Betis, Baxi Manresa 3V-8P

 

PROSSIMO TURNO

Sabato 7 dicembre: Montakit Fuenlabrada-Valencia Basket, Iberostar Tenerife-UCAM Murcia, RETAbet Bilbao-Morabanc Andorra, Unicaja-Herbalife Gran Canaria

Domenica 8 dicembre: Movistar Estudiantes-Casademont Zaragoza, Monbus Obradoiro-Coosur Real Betis, KIROLBET Baskonia-Club Joventut Badalona, BAXI Manresa-Barca, Real Madrid-San Pablo Burgos

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy