ACB Liga Endesa, 14ª giornata: Il Real Madrid non sa perdere. Calathes salva il Barça

Continua il percorso netto del Madrid in campionato che resta solo al comando tallonato da Tenerife e Barcelona. Il Valencia vince ancora ed entra in zona Copa del Rey

di Marta Bollini

HERBALIFE GRAN CANARIA-URBAS FUENLABRADA 87-71 I padroni di casa giocano una delle migliori partite della stagione e si impongono nettamente ai danni della formazione di Madrid. Vittoria fondamentale che interrompe una striscia di cinque sconfitte consecutive grazie al duo Okoye-Beiran. Il primo mette a referto 19 punti mentre il secondo, appena rientrato nelle rotazioni di coach Fisac, segna 11 punti e recupera 6 rimbalzi per 17 di valutazione.

BAXI MANRESA-CLUB JOVENTUT BADALONA 85-80 Manresa si aggiudica il derby catalano interrompendo la sua striscia negativa dopo una partita equilibrata ed emozionante. Il dominio al rimbalzo offensivo (17-9) e le prestazioni di Scott Eatherton (18 punti) e Dani Perez (10 assist) fanno pendere la bilancia a favore dei padroni di casa. Battuta d’arresto per Badalona che resta al quinto posto in classifica.

IBEROSTAR TENERIFE-SAN PABLO BURGOS 84-79 Dopo una prima parte di gara equilibrata, Tenerife approfitta della precisione al tiro per imporsi su Burgos e ottenere la dodicesima vittoria in tredici partite. MVP Shermadini con 21 punti, 6 assist e 30 di valutazione. Successo importante per gli uomini di Vidorreta che dimostrano la solidità della squadra saldamente al secondo posto dietro solo al Real Madrid.

COOSUR REAL BETIS-TD SYSTEM BASKONIA 84-79 Dopo una sofferta battaglia i baschi riescono a strappare un difficile successo in terra andalusa. La partita viene decisa nei minuti finali da un ultimo quarto da 19-25 con Baskonia trascinata da Henry (20 punti, 6 rimbalzi e 6 assist) e un solido Polonara con 15 punti e 5 rimbalzi. In casa Real Betis inizia a vedersi la mano di coach Plaza alla seconda gara alla guida del club.

MOVISTAR ESTUDIANTES-VALENCIA BASKET 81-86 Il grande inizio dell’Estudiantes non è sufficiente a contrastare la reazione taronja che strappa un successo fondamentale in chiave qualificazione per la Copa del Rey. Avvio esplosivo di Alessandro Gentile che segna 10 dei primi 12 punti dei suoi senza errori al tiro. Valencia non si arrende e, dopo aver inseguito per 33′, nell’ultimo quarto mette in campo carattere e talento e, grazie ad un 20-31, conquista la settima vittoria stagionale. MVP il capitano Dubljevic con 20 punti, 6 rimbalzi e 6 assist. Altra buona prestazione per l’ex Varese Avramovic con 13 punti, 5 rimbalzi e 6 assist.

CASADEMONT ZARAGOZA-RETEBET BILBAO 105-86 Seconda vittoria consecutiva per gli aragonesi che si impongono con autorità in casa contro uno spaesato Bilbao. I padroni di casa passano come uno schiacciasassi sugli uomini di Mumbrù e si allontanano dalla zona calda della classifica. MVP Thompson con 18 punti, 9 rimbalzi e 6 assist.

ACUNSA GBC-MORABANC ANDORRA 86-82 dts Secondo successo stagionale per la formazione di Donostia che si schioda dal fondo solitario della classifica. Prima metà di gara in cui le formazioni si aggiudicano un quarto a testa (30-13 e 7-22) prima di 20’ di equilibrio a forzare l’over time. Nel supplementare decisivo l’apporto dell’ MVP Dee. Per lui gara da22 punti e 4/7 da tre.

REAL MADRID-UNICAJA 91-84 Gli uomini di Laso vincono ancora e proseguono il loro percorso netto in campionato facendo 14/14 e superando una delle squadre più in forma del momento. L’Unicaja, priva dei suoi tre play, non rende vita facile ai blancos e tenta l’impresa trascinata da un ispirato Francis Alonso (27 punti e 5/5 da tre nel terzo quarto) ma i madrileni sono superiori e si confermano imbattuti. 24 di valutazione per Deck (16 punti, 7 rimbalzi e 3 assist) e Tavares (18 punti e 8 rimbalzi). Spazio anche per Alocen che gioca 11’ con poca fortuna al tiro (0/3 dal campo) mentre Abalde viene tenuto a riposo in vista della doppia trasferta greca.

MONBUS OBRADOIRO-BARCA 75-78 Partita complicata per i catalani che vincono in trasferta grazie ad un’eccellente prestazione realizzativa di Calathes (25 punti e 10/14 dal campo). I galiziani tengono testa al Barcelona fino agli ultimi secondi ma le giocate del greco e una schiacciata di Abrines sentenziano la vittoria blaugrana. In campo anche Heurtel, per lui 10 punti e 3 assist in 16’ sul parquet. Gli uomini di Jasikevius si confermano al terzo posto tallonati da Baskonia.

 

CLASSIFICA

  1. REAL MADRID 14-0
  2. IBEROSTAR TENERIFE 12-1
  3. BARCA 11-3
  4. TD SYSTEM BASKONIA 10-4
  5. CLUB JOVENTUT BADALONA 8-4
  6. SAN PABLO BURGOS 8-5
  7. UNICAJA 8-5
  8. VALENCIA BASKET 7-6
  9. UCAM MURCIA 7-6
  10. BAXI MANRESA 7-6
  11. MORABANC ANDORRA 6-6
  12. MONBUS OBRADOIRO 5-8
  13. MOVISTAR ESTUDIANTES 5-9
  14. URBAS FUENLABRADA 4-9
  15. CASADEMONT ZARAGOZA 4-10
  16. HERBALIFE GRAN CANARIA 3-10
  17. RETABET BILBAO 2-11
  18. COOSUR REAL BETIS 2-11
  19. ACUNSA GBC 2-11

 

PROSSIMO TURNO

Sabato 19 dicembre: San Pablo Burgos-BAXI Manresa, Acunsa GBC-Herbalife Gran Canaria

Domenica 20 ottobre: Monbus Obradoiro-Casademont Zaragoza, MoraBanc Andorra-Movistar Estudiantes, TD System Baskonia-Iberostar Tenerife, Barca-Club Joventut Badalona, Urbas Fuenlabrada-RETAbet Bilbao, Valencia Basket-UCAM Murcia, Unicaja-Coosur Real Betis

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy