ACB Liga Endesa – 19ᵃ giornata: Badalona ferma a 14 la striscia vincente dell’Unicaja! Tutte le “big” di EuroLega a segno

0
Tomic G19

La giornata XIX di ACB Liga Endesa vede terminare a quota 14 la striscia vincente dell’Unicaja che inciampa sul campo di una Badalona determinata e guidata dall’intramontabile classe di Tomic. Tornano due per gli andalusi le vittorie di ritardo sul Madrid che contro Bilbao ritrova serenità dopo una settimana difficile. Il Barça passeggia sul campo di una spenta Granada, mentre Valencia e Gran Canaria, entrambe vincenti, continuano a battagliare per il quarto posto sul filo del differenziale punti segnati-subiti (+46VLC, +37 DGC). Murcia non dà seguito alla sorprendente vittoria con il Real della scorsa settimana e scivola al sesto posto, mentre il Baskonia, che ha superato Andorra in un match frizzante, prosegue nella risalita. Così come i baschi scalano posizioni, Girona le perde: 7° KO consecutivo dei catalani ora quattordicesimi dopo il terzo posto della quarta giornata. Nelle retrovie sorride solo il Rio Breogan che aggancia Granada ed Obradoiro formando un terzetto al penultimo posto.

MONBUS OBRADOIRO 86 – 97 LENOVO TENERIFE (43-54)

Pronto riscatto della Lenovo dopo la sconfitta di misura sofferta contro il Barça. I galiziani partono bene (24-21 al 10°) ma un secondo quarto offensivamente perfetto degli aurinegro – 33 punti con 7/11 da tre a referto con Sastre e Guy protagonisti – consegna agli ospiti le redini, mantenute poi fino al termine del match. Fitipaldo miglior marcatore con 19 (5/7 da tre) mentre per valutazione si distingue Shermadini, autore di 13 punti con 4/6 dal campo ed in grado di catturare 7 rimbalzi e subire 6 falli.

DREAMLANDGRAN CANARIA 91 – 80 UCAM MURCIA (44-44)

L’UCAM non dà seguito all’exploit della scorsa settimana contro il Madrid (73-61) e cade a Gran Canaria. Dopo un primo tempo a fasi alterne ma conclusosi in parità, gli amarillo cambiano ritmo nel terzo periodo (30-19) trovando la doppia cifra di vantaggio. L’UCAM prova la rimonta sistemando la difesa ma le 12 perse del secondo tempo impediscono agli uomini di Sito Alonso di trovare la continuità necessaria per la rimonta. MVP Albicy con 16 punti e 4 assist per 20 di valutazione.

ZUNDER PALENCIA 88 – 95 BAXI MANRESA (41-39)

Palencia rimanda ancora la prima striscia vincente in ACB e, dopo la vittoria della scorsa settimana a Girona, perde di misura con Manresa. Seconda partita del “trittico Catalano” – Girona, Manresa e Barça di seguito – che vede illudersi i 5mila spettatori presenti dopo il +8 (69-61) di inizio quarto periodo; da quel momento però le distrazioni “dietro” costano ai padroni di casa il fatale 19-34 (con Badio dominatore grazie ai 17 punti a referto in poco più di 9’) che consegna l’incontro agli ospiti. MVP proprio il playmaker classe ‘99 in forza ai catalani con 29 punti (3/6 da due, 6/9 da tre) e 5 falli subiti.

JOVENTUT BADALONA 85 – 81 UNICAJA MALAGA (46-50)

Dopo oltre tre mesi si ferma la striscia vincente dell’Unicaja – ultima sconfitta datata 8 Ottobre 2023 sul campo di Gran Canaria ed in seguito 14 vittorie ininterrotte. La sfida sul campo de la Penya è combattutissima – 21 sorpassi nel corso del match – e si sviluppa in controtendenza rispetto al basket attuale: solo 33 conclusioni da tre in totale tentate dalle due squadre (4/16 dei padroni di casa e 5/17 degli ospiti). Negli ultimi 40” i catalani piazzano la zampata vincente con un 5-0 ad opera di Feliz e Andrews, mentre gli andalusi perdono due sanguinosi palloni prima con Perry e poi con Carter. MVP l’eterno Tomic con 20 punti, 8 rimbalzi e 5 assist in 26’ sul parquet.

COVIRAN GRANADA 61 – 94 FC BARCELLONA (32-42)

Largo successo per gli azulgrana dopo due partite (contro Obradoiro ed a Tenerife) vinte di un soffio. Vantaggio in progressione per gli uomini di Grimau che fanno valere tutta la profondità del proprio roster mandando a segno tutti e 12 i giocatori a referto (6 punti, 2/2 da tre per il playmaker lituano classe ‘06 Jakucionis e 7 del 2004 Nnaji). MVP Willy Hernangomez che sfiora la doppia-doppia con 20 punti e 9 rimbalzi.

RIO BREOGAN LUGO 93 – 75 BASQUET GIRONA (39-36)

Netta vittoria del Rio Breogan che fa valere il calore del pubblico tra le “mura” amiche. A farne le spese è un Girona sempre più in crisi, incappato nel settimo KO consecutivo, a cui manca la vittoria dal 2 Dicembre e che è caduto in classifica dalle zone apicali di inizio stagione alle retrovie – ora rimane solo una vittoria di vantaggio sugli avversari odierni, che hanno pareggiato gli scontri diretti e ribaltando la differenza punti. I galiziani fanno valere la forza del collettivo, mandando ben 7 uomini in doppia cifra, ed una serata magica da oltre l’arco (11/23, 47%). Troppe perse (16) per i catalani che sprofondano fino al -22. Miglior marcatore tra i padroni di casa Polite con 15, mentre in assoluto è Iroegbu a quota 17.

KOSNER BASKONIA 108 – 95 MORABANC ANDORRA (49-47)

Il Baskonia si aggiudica un “sfida a chi segna di più” con Andorra; alla Buesa Arena va in scena un incontro a ritmo e punteggio altissimi, con i padroni di casa affidatisi al tiro da fuori (15/35 – oltre il 50% dei punti dal campo giunti proprio da oltre i 6,75m.). L’avvio è favorevole agli ospiti che toccano anche quota +10 nel secondo quarto, trascinati da un Harding (21) in grande spolvero. Per i baschi però sale in cattedra il duo Moneke-Howard per la rimonta, il sorpasso e la successiva “crociera” fino alla vittoria. 28 (con 10/10 ai liberi) e 3 assist per il play-guardia e 26 conditi da 6 rimbalzi e 7 falli subiti per l’ala.

CASADEMONT SARAGOZZA 75 – 85 VALENCIA BASKET (39-36)

Successo in volata dei taronja che nel capoluogo aragonese inseguono per 33’ e nel finale trovano il “colpo di reni” vincente, replicando. Quanto fatto vedere a la Fonteta Venerdì contro l’Olimpia. Protagonisti degli 8’ di break decisivo sono stati la difesa (6 perse degli avversari nell’ultimo quarto) ed i soliti Jones (13 e 3 assist) ed Ojeleye (21 e +16 di plusminus): 6 punti e 2 assist del primo e 10 punti il secondo.

REAL MADRID 95 – 80 SURNE BILBAO

(48-38)Il Madrid si riprende da una settimana difficile con una netta vittoria su Bilbao che gli consente anche, grazie al concomitante stop dell’Unicaja, di riallungare a 2 vittorie il vantaggio sul secondo posto. Gli uomini di Mateo sfruttano al meglio i quarti “dispari” (30-22 e 28-14) per generare un buon gap da gestire con l’abbondante  esperienza a disposizione. Grande serata da oltre l’arco per i blancos (12/22, 54%) che vanno in doppia cifra con 5 giocatori e trovano in Yabusele (16) il principale terminale. Ottime prove anche di Campazzo (doppia-doppia da 10 e 10 assist), Poirier (11+7) e Musa (15 punti con 6/8 dal campo).

Clicca [QUI] per la classifica aggiornata in tempo reale.

PROSSIMO TURNO (giornata XX)

Sabato 27 Gennaio 2024

  • Ore 18:00
    • Lenovo Tenerife – UCAM Murcia
    • Surne Bilbao – Casademont Saragozza
  • Ore 20:45
    • MoraBanc Andorra – Joventut Badalona
    • BAXI Manresa – Rio Breogan Lugo

Domenica 28 Gennaio 2024

  • Ore 12:30
    • Basquet Girona – Coviran Granada
  • Ore 13:00
    • Dreamland Gran Canaria – Real Madrid
  • Ore 17:00
    • FC Barcellona – Zunder Palencia
    • Kosner Baskonia – Monbus Obradoiro
  • Ore 18:30
    • Valencia Basket – Unicaja Malaga