ACB Liga Endesa – 24ᵃ  giornata: Howard fa sognare il Baskonia contro il Barça. Vittoria sudata del Real

0
Howard G24

Nella giornata XXIV di ACB Liga Endesa non manca lo spettacolo. Si inizia con Manresa che beffa la Penya sulla sirena rendendo ancora più agguerrita la lotta playoff. L’Unicaja vince ancora, mettendo pressione al Madrid che però risponde la mattina dopo con il successo su una Lenovo mai doma. Vittorie larghe di Valencia e Gran Canaria, con gli amarillo che sommergono Saragozza con 20 triple, record della formazione in ACB. A fondo classifica aPalencia e Granada battono un colpo, facendo tremare le compagini galiziane, sempre più in crisi. Il meglio però lo regala il posticipo tra Baskonia e Barça: l’emozione per il ritorno di Rubio su un parquet della massima serie spagnola – 4653 giorni dopo l’ultima volta –  viene superata dall’incredulità per un match disputato a ritmo forsennato dai padroni di casa, che chiudono con 15/45 da tre e con un Howard da 37 punti (8/22 dalla distanza – video sotto).

JOVENTUT BADALONA 81 – 83 BAXI MANRESA (35-52)

Nelle “montagne russe” di Badalona, Manresa deve vincere due volte per portarsi a casa un successo di vitale importanza in ottica playoff. La BAXI ora vede l’ottavo posto, proprio della Penya, ad una sola vittoria di distanza e nella corsa potrà far valere il 2-0 negli scontri diretti. Nel primo tempo gli uomini di Pedro Martinez fanno la voce grossa con Badio (16) e Robinson (18), volando sul +17. I padroni di casa rientrano però sul parquet con un piglio decisamente diverso e si portano addirittura in vantaggio all’ultima pausa con un parziale da 24-6 propiziato dalle folate di Feliz (9 nel quarto, 28 in totale) e dalle perse di Manresa. L’ultimo periodo è un battaglia in cui a spuntarla sono gli ospiti grazie ad una tripla di Steinberg (12) sulla sirena (video sotto).

RIO BREOGAN LUGO 65 – 76 UNICAJA MALAGA (33-34)

Altro “referto rosa” per l’Unicaja che da metà ottobre, in ACB, ha perso una sola volta. Gli andalusi mettono così pressione al Madrid con cui condividono il primo posto almeno per una notte. Decisivo in favore dei padroni di casa un terzo quarto da 13-22 dominato dal solito Osetkowski autore di 8 punti nel parziale e, in totale, di una doppia-doppia da 17+11.

DREAMLAND GRAN CANARIA 111 – 85 CASADEMONT SARAGOZZA (47-27)

Tormenta amarillo che si abbatte su una Saragozza difensivamente impalpabile. I padroni di casa partono bene (21-12 al 10°) e vanno in progressione nei quarti, mettendo a referto 21-26-30-34 punti. Con le 20 triple realizzate i canarii segnano il proprio nuovo record in ACB. C’è gloria per tutti tra le fila di Jaka lakovic, dai 19+5 di Pelos al primo punto in stagione del classe 2002 Ruben Lopez de la Torre.

UCAM MURCIA 81 – 73 BASQUET GIRONA (48-32)

Quarto hurrà consecutivo dell’UCAM che fa valere il consueto fattore campo e tiene il passo – con un successo di ritardo – della lanciatissima Gran Canaria. La vittoria è costruita con 25’ di grande livello che hanno portato gli uomini di Sito Alonso a comandare anche di 20 lunghezze. Nel finale Girona ha trovato un buona reazione – dal 56-36 parziale di 25-37 – che però non è stata sufficiente a ribaltare il punteggio. Todorovic ed Ennis i più prolifici a quota 12.

REAL MADRID 80 – 78 LENOVO TENERIFE (38-41)

Il Madrid fatica in casa contro una Lenovo proveniente da 5 successi consecutivi. Gli aurinegro partono meglio, sospinti dalle giocate del solito Huertas e convertendo in punti le perse (16 totali) di un Real disattento. Nel terzo quarto i blancos cambiano però marcia e mettono la testa avanti, mantenendo poi fino al termine un vantaggio mai in doppia cifra. Successo del collettiva per Mateo con 5 uomini a quota 10 e 2 a 9. MVP Tavares che aggiunge 10 rimbalzi agli altrettanti punti.

MONBUS OBRADOIRO 75 – 91 VALENCIA BASKET(40-49)

Continua la striscia negativa di Obradoiro, che perde la nona partita consecutiva e, terzultima, sente sempre più intensa la pressione delle posizioni che significano retrocessione. La difesa latita per tutti i 40’, ma almeno nel primo tempo i galiziani rimangono a contatto grazie alla gran serata di Pustovyi (21). Poi i taronja salgono di colpi anche “dietro” e si assicurano un semplice successo con un Jones, 22, 3 assist ed altrettanti recuperi MVP del match.

COVIRAN GRANADA 87 – 79 SURNE BILBAO (44-33)

Granada interrompe un digiuno di oltre un mese e mezzo e scavalca in graduatoria Obradoiro. I baschi pagano a caro prezzo la difficoltà a rimbalzo (36-25) e nel pitturato, dominato da Kramer (14+6), e sembrano abdicare alla partecipazione alla lotta playoff con l’undicesimo posto e l’ottavo a 5 W di distanza. Successo importante invece per gli andalusi nel contesto della corsa salvezza.

ZUNDER PALENCIA 77 – 70 MORABANC ANDORRA (40-28)

Grande vittoria di Palencia che festeggia di nuovo di fronte al proprio pubblico e sogna una salvezza che ora dista una sola vittoria. Partenza choc per Andorra che nel primo quarto mette a referto solo 8 punti, accumulando un ritardo di 10 lunghezze che si trascinerà fino alla sirena finale. Sugli scudi i soliti Benite (12+5), Pasecniks (11+9) e Van Der Vuurst (15).

KOSNER BASKONIA 103 – 96 FC BARCELLONA (50-42)

Il big match posticipo di giornata non delude le attese. Il Baskonia, squadra più votata all’attacco che alla difesa, riesce a portare gli azulgrana sul proprio terreno favorito – segnare un punto in più degli avversari – e ad avere la meglio in un incontro pirotecnico. I primi minuti sembrano sorridere agli ospiti che toccano quota +9 nel quarto iniziale, ma poi inizia lo show di Howard e Costello; a fine gara saranno 37 punti con 8/22 da tre per la guardia e 23 con 8/9 dal campo per il centro trentenne. Il Baskonia vince l’incontro con un omaggio al “run & gun”, giocando sugli 83 possessi e tirando ben 45 triple (15/45, 33%, finale). Il Barça fa valere il peso del proprio frontcourt guadagnandosi numerosi viaggi in lunetta, dove pesano i 7 punti “lasciati per strada” – 21/28, 75%. Vitoria approfitta così della sconfitta di Badalona per rilanciarsi nella corsa playoff, con la settimo-ottava piazza ad una sola vittoria di distanza. 6 punti e 3 assist per Ricky Rubio al ritorno in campo in ACB 4653 giorni dopo l’ultima apparizione prima del “salto” verso la NBA.

Clicca [QUI] per la classifica aggiornata in tempo reale.

PROSSIMO TURNO (giornata XXV)

Sabato 16 Marzo 2024

  • Ore 18:00
    • Kosner Baskonia – Vociran Granada
    • UCAM Murcia – Monbus Obradorio
  • ore 20:45
    • BAXI Manresa – Dreamland Gran Canaria 
    • MoraBan Andorra – Lenovo Tenerife

Domenica 17 marzo 2024

  • ore 12:30
    • FC Barcellona – Rio Breogan Lugo
    • Surne Bilbao – Joventut Badalona
  • Ore 17:00
    • Casademont Saragozza – Zunder Palencia
    • Basquet Girona – Valencia Basket
  • Ore 18:30
    • Unicaja Malaga – Real Madrid