ACB Liga Endesa 2ª giornata: Mirotic e Abrines trascinano il Barça, Real Madrid in scioltezza

Secondo turno infrasettimanale in ACB. Non deludono le big, pesante sconfitta per il Gran Canaria di Amedeo Della Valle.

di Marta Bollini

RETABET BILBAO-IBEROSTAR TENERIFE 70-81 Vidorreta e la sua Tenerife vincono l’anticipo del mercoledì al Miribillia in una partita caratterizzata da una grande difesa e dall’ottima prova della coppia di play. Il neoarrivato Fitipaldo mette a segno 19 punti mentre Huertas è autore di 9 assist. A nulla è valsa la prestazione da 26 di valutazione di Brown (19 punti e 6 rimbalzi) per una Bilbao che rimedia la seconda sconfitta consecutiva.

BAXI MANRESA-MONBUS OBRADOIRO 76-80 Vince ancora la squadra galiziana dopo un incontro equilibrato contro Manresa. Padroni di casa che hanno inseguito per tutta la partita, senza mai arrendersi. Sul 73-73 al 38’ Mason sbaglia la tripla del possibile sorpasso che pone fine al tentativo di rimonta dei catalani. Mvp della partita: Birutis con 14 punti e 16 di valutazione.

UCAM MURCIA-MOVISTAR ESTUDIANTES 93-80 Prima vittoria per Murcia che supera i madrileni di 13 lunghezze in un match dominato dal dalla palla a due alla sirena finale. Frankamp-Davis trascinano l’attacco murciano con 45 punti condannando l’Estudiantes di Avramovic (12 punti) alla sconfitta.

UNICAJA-BARCA 70-79 I catalani si impongono nel silenzio assordante del Carpena dopo essere stati sotto per la prima metà gara. Nel terzo quarto il Barcelona cambia ritmo e, grazie ad un parziale da 11-22, prende il controllo della partita. Mvp Mirotic con 24 punti, 7 rimbalzi, 2 assist e 29 di valutazione. Da sottolineare ancora una volta la prova di Abrines (21 punti) che conferma il suo eccellente momento di forma. Brizuela (17) e Bouteille (11) sono gli unici in doppia cifra per gli andalusi.

URBAS FUENLABRADA-TD SYSTEM BASKONIA 73-89 Baskonia si impone con autorità sul campo del Fuenlabrada in un match dominato per tutti i 40’. Gli ospiti, privi di Dragic per infortunio, partono bene grazie anche ad un buon Polonara e chiudono la prima frazione con 10 punti di vantaggio, mantenendolo sempre in doppia cifra sino alla sirena. Per i padroni di casa solo Trimble (28 punti con 8/17 al tiro) in doppia cifra. Tra le fila basche 17 punti per Giedraitis, 14 per Vildoza, 13 per Jekiri e 11 per Henry, Peters e Polonara.

VALENCIA BASKET-MORABANC ANDORRA 91-76 Prima vittoria per i taronja che, dopo un buon primo quarto, si fanno rimontare da Andorra fino al -3 del 30esimo. Nell’ultimo quarto riemerge il buon gioco corale di Valencia con la squadra del principato incapace di mantenere il ritmo imposto dagli uomini di coach Ponsarnau. Fondamentale per i padroni di casa l’apporto dalla panchina con ben 41 punti sui 91 totali. Mvp l’ex Fenerbahce Kalinic (13 punti, 5 rimbalzi e 24 di valutazione). Bene anche Van Rossom, Prepelic, Hermannsson e Dubljevic, mentre sembra ancora lontano dalla miglior condizione fisica Williams. Tra gli ospiti il migliore è Perez con 18 punti.

COOSUR REAL BETIS-CLUB JOVENTUT BADALONA 57-78 Un parziale di 9-27 nel terzo quarto, dopo una prima metà di partita equilibrata, regala ai catalani la seconda vittoria stagionale. Per il Real Betis esordio amaro. I padroni di casa reggono 20’ prima di sparire dal campo e soccombere sotto i colpi della Penya. Birgander è il miglior realizzatore verdinegro con 13 punti. Per gli andalusi solo Outtara in doppia cifra (10).

SAN PABLO BURGOS-HERBALIFE GRAN CANARIA 92-60 I 32 punti di differenza contro Gran Canaria rappresenta la vittoria più ampia nell’era ACB per Burgos. Irriconoscibili i canari che mettono a referto solo 34 punti nelle prime tre frazioni. Ottima la prova corale degli uomini di Penarroya tra cui spiccano i 20 punti di Kravic, Mvp dell’incontro. Willey con 12 punti negli ultimi 10’ è il miglior marcatore amarillo in una partita, per il resto, da dimenticare.

REAL MADRID-CASADEMONT ZARAGOZA 102-83 Ottava vittoria consecutiva per i blancos tra precampionato, Supercopa e ACB, ottenuta regolando Zaragoza e concedendole solo il secondo quarto. A fare la differenza tra le due formazioni la qualità nella costruzione dei tiri e la loro precisione: solo 8/25 per gli ospiti a fronte del notevole 19/34 dei padroni di casa dalla lunga distanza. Mvp Causeur con 25 punti (4/6 da due, 5/11 da tre e 2/3 ai liberi) che eguaglia il suo precedente record. Ottima serata anche per il veterano Rudy Fernandez che prosegue il suo ottimo periodo da oltre l’arco con 5 triple a bersaglio su 6 tentativi. Tra gli ospiti serata positiva, almeno nel plus-minus, per i soli Brussino (+1) e Hilianson (+7), autori rispettivamente di 15 e 11 punti.

ACUNSA DONOSTIA GIPUZKOA: RIPOSA

 

PROSSIMO TURNO

Sabato 26 settembre: UCAM Murcia-Iberostar Tenerifa, Movistar Estudiantes-TD System Baskonia

Domenica 27 settembre: Morabanc Andorra-Unicaja, Barca-RETAbet Bilbao, Monbus Obradoiro-Coosur Real Betis, San Pablo Burgos, Acunsa Donostia Gipuzkoa-Club Joventut Badalona-Real Madrid, BAXI Manresa-Valencia Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy