ACB Liga Endesa, 3ª giornata: Mirotic e Llull trascinatori! Burgos ok grazie a Tyrus McGee

0
ACB Liga Endesa
acb Photo / P. Castillo

Terza giornata di ACB Liga Endesa. I veterani sono i grandi protagonisti per Barça e Real Madrid con Nikola Mirotic e il duo Llull-Rudy Fernandez decisivi per le sorti delle proprie squadre. Molto bene ex protagonisti del nostro campionato, su tutti Andrew Goudelock (nonostante la sconfitta) e soprattutto un buonissimo Tyrus McGee.

LENOVO TENERIFE-SURNE BILBAO BASKET 89-79 Dopo l’illusorio 16-24 del 10° minuto la Lenovo prende il controllo del match e si assicura la seconda vittoria in tre gare, relegando invece all’ultimo posto in classifica i baschi, ancora a secco. Al solito duo Huertas – Shermadini (11 assist il primo e 19 punti il secondo) si aggiunge un ispirato Salin (22 con 5-11 da tre). Per gli ospiti ultimo ad arrendersi l’ex Olimpia Andrew Goudelock, autore di 22 punti in 25’.

BARÇA-RIO BREOGAN 78-69 Al Barça bastano il primo e l’ultimo quarto per assicurarsi i “due punti” contro la neopromossa Lugo. I catalani, guidati da uno strepitoso Mirotic (22 punti e 7 rimbalzi per 32 di valutazione) hanno la meglio su Musa (14) e compagni, nonostante gli ospiti abbiano mostrato grande carattere nei due quarti centrali (37-40 la sommatoria della seconda e terza frazione).

CASADEMONT ZARAGOZA-HEREDA SAN PABLO BURGOS 54-75 Prima sconfitta stagionale e serata da dimenticare per gli aragonesi. Burgos domina dal primo al 40esimo minuto vincendo in ogni voce statistica (emblematico il 29-46 nei rimbalzi) e si regala il primo “referto rosa” stagionale. Gran ritmo offensivo per Tyrus McGee (giocatore con molti trascorsi in Italia, i più recenti a Venezia e Sassari) con 15 punti e il 50% da oltre l’arco, mentre tra i padroni di casa partita negativa per tutti anche a livello individuale.

UNICAJA-GRAN CANARIA 79-80 Kramer gela il Carpena con il canestro (l’unico della sua partita) che sulla sirena regala la vittoria ai Canarii coronando la rimonta degli ultimi minuti. L’Unicaja (Fernandez 18, Bouteille 16) paga a caro prezzo la confusione sia offensiva che difensiva degli ultimi possessi e viene così superata in classifica da Brussino (8 punti, 6 assist e 3 recuperi per 22 di valutazione) e compagni.

VALENCIA BASKET-UCAM MURCIA 86-91 Partita dai due volti per i taronja che, falcidiati dagli infortuni (out Prepelic, Tobey, Van Rossom, Rivero e Arostegui), paganpo l’inesperienza e la scarsa fisicità dei molti giovani a referto dilapidando il +11 di metà gara. Nel secondo tempo salgono invece di colpi i murciani con McFadden (12 con 8/8 in lunetta) e Webb (17 e 22 di valutazione) a guidare un attacco da 60 punti in 20 minuti per la rimonta che vale il +5 finale. Ai padroni di casa non bastano le prestazioni monstre di Dubljevic (22 + 9) e Claver (26 + 8).

COOSUR REAL BETIS-BAXI MANRESA 64-106 Secondo tonfo pesante per il Betis (in settimana -22 a Murcia) impalpabile fin dalla palla a due (14-30 il primo quarto). 23 punti “nel deserto” per Vitto Brown ma il problema degli andalusi è sicuramente la difesa. Tutto facile per i catalani tra i quali il migliore è stato Moneke sfiorando la doppi-doppia (18 + 9).

URBAS FUENLABRADA-MORABANC ANDORRA 91-78 Terza sconfitta in tre gare per i pirenaici che pagano un secondo quarto da incubo (24-8) e la mira fallace dei tiratori (4/17 da tre), rimanendo così ancora in fondo alla classifica Acb. Il Fuenla trova una grande serata da oltre l’arco (16/32) guidato da Armand (25 con 7/9 da tre), mentre tra gli ospiti “tiene botta” il solo Arteaga (15 + 6).

JOVENTUT BADALONA-BASKONIA 72-61 Brutto stop per il Baskonia che viene agganciato da Badalona in classifica (record 2-1). L’attacco di Ivanovic gira a vuoto (solo 5 punti nel secondo quarto) e il solo Wade Baldwin IV (23 con 8/17 dal campo) impedisce alla Penya di dilagare. Solita grande prova del veterano Tomic (15 punti e 21 di valutazione) che, coadiuvato da Willis e Brodziansky, domina vicino a canestro (44-20 i rimbalzi, di cui 16 offensivi per i padroni di casa).

REAL MADRID-MONBUS OBRADOIRO 78-68 Prosegue il cammino “immacolato” dei blancos in Liga con un successo non scontato contro la coriacea formazione galaiziana. Decisivo un ultimo quarto a tutto gas da 27-17 con Llull (12) e Poirier (13 + 8) a indicare la via agli uomini di Laso. Per gli ospiti 11 punti dell’ex Varese Scrubb e grande prova del centro americano Ellenson (20 punti e 7 rimbalzi che ha vinto il duello personale con il “totem” Tavares (5punti e 6 rimbalzi ma solo 11’ sul parquet).

Prossimo turno ACB Liga Endesa:

Sabato 2 ottobre: UCAM Murcia-Unicaja, Monbus Obradoiro-Urbas Fuenlabrada, Hereda San Pablo Burgos-Morabanc Andorra, Casademont Zaragoza-Valencia Basket.

Domenica 3 ottobre: Rio Breogan-Coosur Real Betis, Gran Canaria-Joventut Badalona, Surne Bilbao Basket-Barça, Real Madrid-Lenovo Tenerife, BAXI Manresa-Baskonia.