ACB Liga Endesa, 6ª giornata: il Barcellona cade a Saragozza, Real solo al comando

ACB Liga Endesa, 6ª giornata: il Barcellona cade a Saragozza, Real solo al comando

Il Barcellona cade sul campo del Saragozza. Vincono Baskonia, Valencia e un Real ancora imbattuto campionato

di Marta Bollini

HERBALIFE GRAN CANARIA-CLUB JOVENTUT BADALONA 68-79 Seconda vittoria per i catalani che si riprendono da un inizio di campionato difficile imponendosi su un campo dove il “referto rosa” mancava dal 2009. Primo tempo terminato in parità a seguito di due quarti dai punteggi speculari (14-24 e 24-14). Nella seconda parte del match salgono in cattedra i soliti Omic (16 punti e 8 rimbalzi), Dimitrijevic (15 punti) e Prepelic (12 punti) a regalare il successo agli ospiti. Le due formazioni si trovano ora appaiate in classifica con uno score di 2 vittorie e 4 sconfitte.

UCAM MURCIA-MONBUS OBRADOIRO 90-95 I galiziani strappano la vittoria sul campo di Murcia solo dopo un tempo supplementare completando la rimonta iniziata nell’ultimo quarto. Fletcher Magee è l’eroe della serata. La giovane guardia ventiduenne di Orlando e debuttante in Liga Endesa mette a referto 32 punti (8/14 da tre, 3/3 da due e 2/2 ai liberi) con 33 di valutazione rivelandosi decisivo per ottenere la seconda vittoria in campionato dei suoi. Per Murcia sono quattro i giocatori in doppia cifra: Booker (22), Larentzakis (18), Eddie (15) e Hunt (14).

SAN PABLO BURGOS-VALENCIA BASKET 62-93 Valencia si impone con una netta vittoria ai danni di Burgos che cade per la prima volta in casa. Poche idee in attacco e troppe palle perse sono le cause della seconda sconfitta in campionato per i padroni di casa dopo un avvio perfetto con quattro vittorie in altrettante gare. Partita in equilibrio solo per il primo quarto con il punteggio sul 16-15, prima della fuga taronja. MVP del match il play valenciano Quino Colom autore di 13 punti e 6 assist per 22 di valutazione.

UNICAJA-MOVISTAR ESTUDIANTES 62-67 L’Estudiantes interrompe al Carpena la striscia di vittorie dell’Unicaja grazie a una solida prestazione di squadra. Decisive in favore degli ospiti la lotta a rimbalzo, 39-29, e la cattiva percentuale da tre dei padroni di casa. altra ottima prova dell’ex Varese Alexa Avramovic in netta crescita: per lui 11 punti in 25′ sul parquet, con 2/3 da due, 2/3 da tre, quattro rimbalzi e due assist.

REAL MADRID-BAXI MANRESA 94-74 Rimane imbattuto il Real Madrid che piega agevolmente il fanalino di coda Manresa. Dopo un primo quarto equilibrato i blancos hanno stretto le maglie in difesa e preso il largo grazie alle triple di Deck (18pt) e Llull (17 pt) e al gioco interno espresso da Tavares (16).

RETABET BILBAO-MONTAKIT FUENLABRADA 92-80 Altra vittoria tra le mura amiche per Bilbao che, nonostante gli 8 punti di scarto finale, ha faticato per strappare il successo ai danni del Fuenlabrada. Sei giocatori di Alex Mumbrù superano i 10 di valutazione con menzione speciale per Jaylon Brown (15 punti), Sergio Rodriguez (13) e Jonathan Rouselle (11). Per i madrileni ottime le prestazioni di Eyenga con 20 punti e Urtasun con 25.

COOSUR REAL BETIS-MORABANC ANDORRA 86-81 Secondo successo casalingo per il Real Betis capace di arginare la rimonta di Andorra nella seconda parte dell’incontro. Pessimo il secondo quarto giocato dagli ospiti che con un parziale 20-11 di si trovano all’intervallo in svantaggio di 13 punti. La rimonta avviata dall’energia di Clevin Hannah (18 punti con 10/10 ai liberi) non è bastata ai pirenaici, costretti ad arrendersi alla grande percentuale da tre dei padroni di casa (10/19).

CASADEMONT ZARAGOZA-BARÇA 89-83 Partita perfetta per Saragozza che resiste al tentativo di rimonta blaugrana e si prende il secondo posto in classifica. Grande prova corale dei padroni di casa, a segno con 11 giocatori di cui 4 in doppia cifra. Decisiva sin dal primo minuto l’intensità messa in campo dagli uomini di Fisac, ben riassunta dal dato dei rimbalzi che li ha visti prevalere per 43 a 32 nonostante la maggior fisicità “sulla carta” degli avversari. Al Barcellona non sono bastati il solito Mirotic da 21 punti e il buon impatto di Davies e Tomic. La squadra di Pesic ha pagato lo scarso apporto del reparto esterni e il glaciale 1/16 dalla lunga distanza.

IBEROSTAR TENERIFE-KIROLBET BASKONIA 78-79 Prima vittoria per i baschi lontano dalla Fernando Buesa Arena ottenuto ai danni di Tenerife dopo una partita intensa ed emozionante. Dopo un primo quarto terminato in parità (18-18), gli ospiti prendono il controllo della partita grazie ad una difesa più solida senza però riuscire a prendere il largo andando al riposo con 5 punti di vantaggio. Tenerife rientra sul parquet più concentrata riuscendo a ricucire lo strappo e portarsi in vantaggio a 10’ dal termine (50-49). La gara si mantiene in parità fino a pochi secondi dal termine quando il Baskonia effettua il definitivo sorpasso grazie a due tiri liberi di Henry, uno dei migliori dei suoi. Huertas avrebbe la palla della vittoria ma la sua tripla non va a bersaglio. Per gli ospiti quattro giocatori con oltre 20 di valutazione: Shengelia, Garino, Henry e Fall. Per gli uomini di Vidorreta 22 punti di Huertas, 16 di Shermadini e 12 di Diez.

 

CLASSIFICA

Real Madrid 6V-0P

Casademont Zaragoza 5V-1S

San Pablo Burgos, FC Barcelona LASSA, RETAbet Bilbao, 4V-2P

MoraBanc Andorra, Unicaja, Iberostar Tenerife, Valencia Basket, Movistar Estudiantes, KIROLBET Baskonia 3V-3P

Montakit Fuenlabrada, UCAM Murcia, Herbalife Gran Canaria, Club Joventut Badalona, Monbus Obradoiro, Coosur Real Betis 2V-4P

Baxi Manresa 1V-5P

 

PROSSIMO TURNO

Sabato 2 novembre: San Pablo Burgos-Casademont Zaragoza, Club Joventut Badalona-Monbus Obradoiro, BAXI Manresa-RETAbet Bilbao Basket

Domenica 3 novembre: Barca-Montakit Fuenlabrada, KIROLBET Baskonia-Real Madrid, Valencia Basket-Herbalife Gran Canaria, Morabanc Andorra-UCAM Murcia, Unicaja-Coosur Real Betis, Movistar Estudiantes-Iberostar Tenerife,

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy