ACB Liga Endesa, 6ª giornata: Barça e Real a punteggio pieno, Laso festeggia il successo numero 400 in Liga. Fitipaldo Show

0
ACB Liga Endesa
acb Photo / A. Bouzo

Sesta giornata della ACB Liga Endesa dove vincono tutte le big e dove Tenerife a sorpresa espugna la Fernando Buesa Arena di Vitoria.

BARCELONA 76 – 63 CASADEMONT ZARAGOZA – Disputata il 5/10/2021 – Buona vittoria dei blaugrana che controllano il match lungo tutti i 40’ grazie ad una solida difesa (tutti i quarti chiusi con meno di 20 punti subiti. Minutaggio ampiamente distribuito, solo tre uomini sopra i 20’ in campo, e gestione delle stelle (Mirotic 15’, Kuric 14’, Calathes 17’) per Jasikevicius visto il fitto susseguirsi di impegni tra Liga e Eurolega. Tra gli ospiti buone prestazioni degli ex “italiani” Okoye (14) e McLean (12).

JOVENTUT BADALONA 73 – 79 MORABANC ANDORRA Andorra mette la seconda e trova il successo su Badalona replicando la vittoria della scorsa settimana contro Gran Canaria. La strepitosa vena balistica dei pirenaici (13/19 da oltre l’arco) risulta decisiva in un incontro caratterizzato da grande imprecisione per entrambe le formazioni (16-17 le palle perse). MVP un incontenibile Noua con 26 punti frutto di un quasi perfetto 6/7 da tre.

MONBUS OBRADOIRO 70 – 104 UCAM MURCIA Notte fonda a Santiago de Compostela dove i padroni di casa incassano il secondo pesante passivo consecutivo (-21 la scorsa settimana a Vitoria). Tutto facile per Murcia che segna a ripetizione grazie alla poca resistenza difensiva offerta dai galiziani toccando quota 55 già a metà gara. Solidissima prestazione per Isaiah Taylor, MVP con 21 punti e 5 assist con 10/12 da due.

BAXI MANRESA 85 – 74 UNICAJA MALAGA Grande reazione dei catalani che dimenticano subito il -44 rimediato lo scorso fine settimana sul campo di Badalona trovando un convincente successo contro l’Unicaja. Ottima prestazione collettiva di Manresa, capace di mandare 6 uomini in doppia cifra. Troppo tardivo il risveglio degli andalusi il cui attacco ha “battuto in testa” nei primi tre quarti di gioco. Top scorer dell’incontro il veterano Norris Cole con 17 punti conditi da 6 assist, che non sonmo però bastati agli uomini di Katsikaris per espugnare Manresa.

HEREDA SAN PABLO BURGOS 65 – 69 VALENCIA BASKET I taronja si dimostrano più forti degli infortuni (out Prepelic, Dubljevic, Tobey e Claver dopo 10’) sbancando il sempre ostico Coliseum di Burgos. Ottimo il rientro di Van Rossom che può festeggiare con un successo la sua 200esima presenza con il Valencia. Ad un primo tempo ad alto punteggio (38-46) segue una tesissima ripresa da 27-23. Molti errori per entrambe le formazioni in cui spicca però l’ottima prestazione di Labeyrie, autore di una doppia-doppia da 15 punti e 13 rimbalzi che gli vale il titolo di MVP della gara. Da segnalare l’ovazione concessa dai Burgalesi a coach Penarroya al ritorno da avversario contro la squadra con cui ha vinto per due volte la Basketball Champions League.

SURNE BILBAO BASKET 85 – 80 URBAS FUENLABRADA Primo hurrà stagionale per Bilbao che davanti al proprio pubblico porta a compimento una rimonta da favola nell’ultimo periodo. Il -6 del 30esimo non ha intimorito Goudelock (12 e due assist) e compagni che con 30 punti messi a segno nel periodo hanno ribaltato il risultato agganciando proprio i Madrileni e il Betis Siviglia a 1 vittoria e 5 sconfitte.

GRAN CANARIA 94 – 70 COOSUR REAL BETIS SIVIGLIA Tutto facile per Brussino (15), Shurna (13+7 per 24 di valutazione) che rifilano al Betis l’ennesimo pesante passivo della stagione (-133 il differenziale totale). I soli 24 punti messi a referto dagli ospiti nei due quarti centrali hanno permesso ai canarii di chiudere virtualmente l’incontro già prima dell’ultima pausa.

RIO BREOGAN LUGO 74 – 79 REAL MADRID I galiziani si confermano sorpresa della Acb vendendo cara la pelle anche contro la corazzata Real Madrid. I blancos non possono dosare le energie dopo il doppio turno di Eurolega e hanno bisogno delle grandi prestazioni di Tavares (21 di valutazione), Yabusele (14 punti) ed Heurtel (4 assist), unite ad un ottimo 15/33 complessivo da tre punti e alle due triple decisive di Llull, per piegare i mai domi Bell-Haynes (17), Musa (16 e 6 rimbalzi) e Mahlbasic (10). Laso festeggia così la sua vittoria numero 400 in Liga.

BASKONIA VITORIA 65 – 71 LENOVO TENERIFE Il conjunto aurinegro è corsaro a Vitoria grazie ad un ultimo quarto da 6-22 e festeggia un altro successo dopo quello di Mercoledì contro Sassari in BCL. Dopo 30’ di buona pallacanestro si spegne la luce per i baschi che non riescono a trovare la via del canestro dilapidando i 10 punti di vantaggio accumulati fino all’ultimo riposo. Decisive nel finale le triple di Fitipaldo (15 + 7 assist) e Witjer (19). Per Fontecchio 9 punti e 5 rimbalzi in 29’ sul parquet.

CLASSIFICA ACB LIGA ENDESA

6-0 BARCELLONA, REAL MADRID

4-2 MURCIA, TENERIFE, GRAN CANARIA

3-3 LUGO, BADALONA, BASKONIA, UNICAJA, VALENCIA, BURGOS, MANRESA

2-4 ANDORRA, SARAGOZZA, OBRADOIRO

1-5 FUENLABRADA, BILBAO, SIVIGLIA

PROSSIMO TURNO ACB LIGA ENDESA

Sabato 23/10 ore 18:30

Casademont Saragozza – Rio Breogan Lugo

Coosur Real Betis – Monbus Obradoiro

Sabato 23/10 ore 20:45

Lenovo Tenerife – Joventut Badalona

MoraBanc Andorra – Valencia Basket

Domenica 24/10 ore 12:30

Real Madrid – Gran Canaria

Urbas Fuenlabrada – BAXI Manresa

Domenica 24/10 ore 17:00

Surne Bilbao Basket – Hereda San Pablo Burgos

Domenica 24/10 ore 18:30

Unicaja – Barcellona

Domenica 24/12 ore 20:00

UCAM Murcia – Baskonia Vitoria