ACB Liga Endesa, 7ª giornata: cade il Real, primato solitario per un Barça ancora imbattuto. Altra doppia cifra per Fontecchio

0

CASADEMONT ZARAGOZA 79 – 75 RIO BREOGAN LUGO Agli aragonesi basta un primo tempo a maglie serrate in difesa (21 punti concessi nei primi 20’) per avere la meglio su un Rio Breogan comunque caparbio nel tentare la rimonta – 9 i punti rosicchiati nell’ultimo quarto. MVP uno straripante Okoye: per l’ex Varese 22 punti, 7 rimbalzi e 3 assist per 24 di valutazione. Ai galiziani non bastano le solite certezze Bell-Hayes (21, 6 rimbalzi e 8 assist) e Musa (14 e 20 di valutazione).

COOSUR BETIS SIVIGLIA 76 – 87 MONBUS OBRADOIRO Vittoria vitale per la formazione di Santiago de Compostela che interrompe una striscia di passivi pesantissimi (-21 e -34 negli scorsi turni) e mette due W tra sé e il fondo della classifica. Dopo un buon avvio – 12-10 al 10° – gli andalusi perdono compattezza in retroguardia e non basta il solo Evans (27) per vincere una gara ad alto punteggio. Tra gli ospiti 20 di Robertson e consueta gara da leader silenzioso per l’ex Varese Scrubb. Per l’ala mancina 17 punti con 7/10 dal campo, 3 assist e 20 di valutazione.

LENOVO TENERIFE 72 – 79 JOVENTUT BADALONA La Penya serra le maglie nell’ultimo quarto e grazie a un parziale da 10-19 vìola il Santiago Martin. Brutta beffa per una Lenovo solidissima per 30’, guidata dai 17+9 di Guerra (30 di valutazione) e da un Sastre concreto (13 con il 100% da due). Vittoria corale per Badalona con Vives (16) miglior realizzatore.

MORABANC ANDORRA 75 – 76 VALENCIA BASKET CLUB Dimitrijevic gela Andorra sulla sirena con un floater in penetrazione e regala ai taronja la seconda vittoria consecutiva di misura. I pirenaici approfittano della serata monstre di Hannah (33 con 12/16 dal campo) per condurre la gara, ma il Valencia trova grandi risorse nei giovani (Jimenez 10, Rivero 16, Puerto 3) per sopperire agli infortuni e portare a casa il match. “0 e 6 assist per l’MVP Hermansson.

REAL MADRID BALONCESTO 70 – 75 GRAN CANARIA Il Real si fa sorprendere tra le mura amiche da Gran Canaria e incappa nella prima sconfitta stagionale. Gran prova degli isolani che non si fanno intimorire da un avvio lanciato dei blancos (21-14 al 10°) e mettono la quinta (vittoria) sospinti da Albicy (12 e 7 assist per 20 di valutazione), Pustovyi (14+6) ed Ennis (13). Al Madrid non basta la consueta doppia-doppia di Tavares (18+13 e 2 stoppate, per 31 di valutazione) per mantenere l’imbattibilità.

URBAS FUENLABRADA 90 – 82 BAXI MANRESA Con una pioggia di triple (15/40) il Fuenla doma la resistenza dei catalani trovando il secondo successo stagionale. Emegano (23 con 6/11 da oltre l’arco) indica la via e Alexander (16), Cheatham (18) e Novak (11 assist) rispondono presente per i padroni di casa. Passo indietro per Manresa dopo la bella vittoria della scorsa giornata a Malaga. Agli uomini di Pedro Martinez non bastano i 23 di Thomasson e 15 di Maye.

SURNE BILBAO BASKET 87 – 81 HEREDA SAN PABLO BURGOS Bilbao inanella il secondo successo consecutivo superando l’equipo magno tra le mura amiche in un duello combattuto dalla palla a due alla sirena. Decisiva una tripla di Hakanson (MVP con 12 punti e 7 assist per 21 di valutazione) nel finale a frustrare le velleità di successo ospiti. 12 anche per Delgado e per l’ex Olim pia Goudelock. Tra i burgalesi doppia cifra di Refroe (16), Benite (16) e dell’ex Treviso Nikolic (15).

UNICAJA MALAGA 73 – 75 BARCELLONA Il Barça rintuzza la rimonta tutto cuore degli andalusi e trova la vetta solitaria della classifica. Dopo un primo tempo fuori ritmo (23-45) i padroni di casa ingranano e, complice un po’ di sufficienza blaugrana non gradita da Jasikevicius, si rifanno sotto grazie ad un parziale da 50-40. La precisone da oltre l’arco di Kuric (MVP con 18+5) – unico a trovare il bersaglio dalla distanza con continuità, in una serata da 9/42 complessivo da tre – è però ben capitalizzata dai catalani che trovano un successo sofferto. Loosing effort da 15 punti e 7 assist per 25 di valutazione dell’ala nigeriana Michael Eric, visto anche a Brindisi nel 2014-15.

UCAM MURCIA 80 – 79 BASKONIA VITORIA Murcia soffre ma porta a casa la quinta vittoria stagionale grazie ad un finale disputato con tanto sangue freddo. La furiosa rimonta basca non giunge a termine e così gli uomini di Ivanovic incappano nel secondo stop consecutivo. Murcia mantiene invece il terzo posto con Gran Canaria dietro a Real e Barça. Decisive l’efficienza di Taylor (16 con 7/10 dal campo) e le poche perse (12 contro le 20 ospiti) per piegare un Baskonia guidato da Costello 815) e Granger (15 e 5 assist). Altra buona prova per Fontecchio (10+6), sempre più centrale nelle rotazioni di Ivanovic.

CLASSIFICA

7-0 BARCELLONA

6-1 REAL MADRID

5-2 MURCIA, GRAN CANARIA

4-3 BADALONA, VALENCIA, TENERIFE

3-4 LUGO, BASKONIA, UNICAJA, BURGOS, MANRESA, SARAGOZZA, OBRADOIRO

2-5 FUENLABRADA, ANDORRA, BILBAO

1-6 SIVIGLIA

PROSSIMO TURNO

Sabato 30/10 ore 18:00

Obradoiro–Tenerife, Andorra-Unicaja

Sabato 30/10 ore 20:45

Gran Canaria-Saragozza, Badalona-Burgos

Domenica 31/10 ore 12:30

Barcellona-Fuenlabrada, Valencia-Betis Siviglia

Domenica 312/10 ore 17:00

Rio Breogan Lugo-UCAM Murcia

Domenica 31/10 ore 18:30

Baskonia-Real Madrid

Domenica 31710 ore 20:00

BAXI Manresa-Surne Bilbao

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here