Basketball Champions League: i risultati della 13° giornata

Scenari cupi per italiane, perché se già si sapeva che Orlandina e Dinamo non avrebbero avuto accesso alla post-season di Champions, sembra ora profilarsi la stessa sorte per Scandone e Reyer che non sono più padrone del proprio destino: Avellino oltre a vincere deve sperare che Zielona Gora perda a Numburk, mentre la Reyer è appesa all’eventualità che Bayreuth (già qualificata) passi in casa di un’Aek Atene assatanata dei due punti

di Matteo Masato

Gruppo A
Seconda vittoria in fila per Sassari, che espugna il parquet di Holon grazie ai 22pt di un Pierre in continua crescita, ben coadiuvato da Planinic (20) e Randolph (19) alla sua ultima in maglia Dinamo. Per gli israeliani 22p+8as di Holloway, 20 di Pnini e 19 per l’ex di turno Joe Alexander.
Resiste a punteggio pieno il Monaco che supera Murcia (20 Kikanovic, 22 Benite) mentre il Pinar passa in Russia e mantiene la seconda piazza (14+9 di Hilliard, 18+3+9ass per Dominic Waters)

Utena-Oldenburg 73-77
Hapoel Holon-Sassari 92-103
Enisey-Pinar Karsiyaka 74-81
Monaco-Murcia 83-75

Classifica:
26 Monaco
18 Karsiyaka
16 Oldenburg
14 Murcia
12 SASSARI
6 Holon, Utena, Enisey

Gruppo B
Capitola nell’ultimo quarto l’Orlandina, sconfitta a domicilio dai lettoni del Ventspils in piena corsa per l’ultimo piazzamento utile a raggiungere i play-off (Kulboka 19 con soli 9 tiri, Ubilla 20), da giocarsi con il Paok Saloniccco che grazie ai 29 punti di Phil Goss si impone sul Neptunas.
Ludwigsburg e Tenerife restano appaiate in vetta grazie alle vittorie su Gaziantep (con 19+10 di Evans) e Chalon (13+6 di Tobey)

Capo d’Orlando-Ventspils 68-79
Gaziantep-Ludwigsburg 67-72
Paok-Neptunas 91-70
Tenerife-Chalon 82-62

Classifica:
22 Ludwigsburg, Tenerife
14 Neptunas
12 Ventspils, Paok
10 Chalon
8 Gazientep
4 CAPO D’ORLANDO

Gruppo C
Ultimi 4 minuti fatali alla Reyer che perde lucidità e deve chinarsi di fronte ai tedeschi di Bayreuth, autori di una prova balistica di ottimo livello e trascinati dai
24 punti di un indemoniato York, 15 per Seiferth e Linhart. Per Venezia doppia doppia di Peric da 16p+13r, 11 per Tonut e Biligha. L’Aek vince in Slovenia e resta padrona del proprio destino nonostante il quinto posto a una giornata dal termine (15 Hrovat, 20 Hunter, 16 Green), mentre l’Estudiantes supera i vicecampioni del Banvit fra le mura amiche (25p+12r Suton, 23 Caloiaro) e Strasburgo resta in corsa superando il Rosa (15+10as+9r Wright, 28 Punter) ma è attesa dalla trasferta in Turchia che in caso di sconfitta la vedrebbe rischiare con la classifica avulsa.

Olimpia Lubiana-Aek Atene 71-80
Estudiantes-Banvit 78-73
Strasburgo-Rosa Radom 98-81
Bayreuth-Venezia 89-81

Classifica:
18 Banvit
16 Estudiantes, Bayreuth, Strasburgo
14 VENEZIA, Aek
8 Lubiana
2 Rosa Radom

Girone D
Buona prestazione di Avellino che senza troppi patemi supera l’Aris Salonicco al PalaDelMauro (Rich 13, Filloy e D’Ercole 12, Maras 19 per i greci) ma il futuro in Champions resta appeso ai risultati del prossimo turno, che purtroppo non dipendono solamente dagli irpini. Lo Zielona Gora infatti supera i francesi di Nanterre (17 Dragicevic, 15 Gecevicius, 25 Wilson) e può sfruttare il vantaggio degli scontri diretti proprio in caso di arrivo a pari punti con la Scandone. Bonn ed Ostenda fuori dai giochi dopo le sconfitte con Besiktas (22 Sipahi, 21 Strawberry, 18 Gamble e Mayo) e Nymburk (17+8 Fieler, 15 Benda)

Besiktas-Bonn 95-79
Zielona Gora-Nanterre 85-82
Ostenda-Nymburk 73-79
Avellino-Aris 79-66

Classifica:
20 Besiktas
18 Nymburk
16 Nanterre
12 AVELLINO, Zielona Gora
10 Ostenda
8 Aris, Bonn

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy